venerdì, Luglio 19, 2024

L’ondata di violenza in Svezia: – un grave problema nazionale

Must read

Silvestro Dellucci
Silvestro Dellucci
"Organizzatore. Fanatico dei social media. Comunicatore generale. Studioso di pancetta. Orgoglioso apripista della cultura pop ".

L’ondata di violenza semina la paura in Svezia. Lunedì notte la polizia ha indagato su una potente esplosione avvenuta a Nyköping come tentato omicidio e stanno indagando i suoi collegamenti con una rivolta di massa.

Pubblicato:

– Il luogo è chiuso per accertamenti tecnici. Le informazioni vengono attualmente raccolte attraverso interviste a testimoni oculari e altre persone che hanno informazioni sull’incidente, ha detto il capo della polizia in servizio Mikael Ihneh in un aggiornamento alla stampa.

La polizia ha un’ipotesi su quale potrebbe essere il motivo dell’atto.

– Ma quando avremo un così grande numero di omicidi in vaste parti del paese, non seguiremo ciò che sappiamo e crediamo al momento, ma piuttosto aspetteremo quello, dice Ehne all’agenzia di stampa svedese TT.

READ  Morto per surriscaldamento

Secondo il quotidiano Aftonplandet, la polizia sta indagando se l’esplosione possa essere collegata alla rete criminale Foxtrot.

Questa rete, controllata da un uomo chiamato la “volpe curda”, è collegata a diversi recenti omicidi avvenuti in Svezia.

Sospensione di un dipendente scolastico

Nell’ambito del conflitto tra bande in corso, anche i membri della famiglia sono stati uccisi da membri della banda, ha scritto Aftonbladet. La settimana scorsa, la madre di un membro di una gang è stata assassinata a Uppsala, in Svezia.

Questi e altri incidenti simili hanno causato paura tra i genitori di una scuola di Norrköping, dove un membro dello staff è legato a qualcuno coinvolto in una rivalità criminale.

Il giornale scrive che alcuni dei genitori con cui hanno parlato si sono rifiutati di mandare i propri figli a scuola.

La direttrice municipale dell’istruzione, Esther Alavi, afferma che l’impiegato è ora temporaneamente disoccupato.

Dice che il comune sta collaborando con la polizia per valutare la situazione della sicurezza e che la sospensione è temporanea finché i lavori non saranno completati.

– Tengo presente gli interessi dei bambini e del personale. Se un membro dello staff ha un’immagine minacciosa, quella persona non dovrebbe stare vicino agli studenti, dice.

Questa situazione è un grave problema nazionale che getta un’ombra sull’unità. Stiamo facendo quello che possiamo a livello comunale.

Lunedì notte sono stati sparati anche contro la porta di un appartamento a Handen in Haninge, a sud di Stoccolma.

La polizia ha detto che nell’appartamento c’erano diverse persone, ma nessuno è rimasto ferito fisicamente.

La polizia sta indagando anche sulla morte avvenuta in una foresta a Göteborg come possibile omicidio. Non hanno commentato se questo caso possa essere collegato anche alla recente ondata di violenza.

L’uomo è stato identificato e sono stati avvisati i suoi parenti più prossimi. “Al momento non sappiamo cosa sia successo”, dice l’ufficiale di polizia in servizio Johan Leong. Aftonbladet.

Incontro di crisi sull’ondata di violenza

Domenica il governo svedese ha indetto un incontro di crisi con il Consiglio nazionale per la criminalità organizzata. Questo consiglio è stato creato nel dicembre dello scorso anno ed è presieduto dal ministro della Giustizia Gunnar Stromar.

Il capo della polizia svedese Galli Bulgarevius, capo dell’intelligence della polizia della Svezia centrale, ha dichiarato domenica: SVT Secondo lui la situazione in Svezia non era così grave dal 1945.

Secondo lui il numero dei minorenni coinvolti in reati gravi è in aumento e commettono crimini violenti sempre più gravi.

Il risultato è che, secondo il capo della polizia, vengono colpite più persone innocenti.

– La loro giovane età viene sfruttata, perché sappiamo che la Svezia non dispone di un sistema adatto ai giovani quando si tratta di crimini gravi. Puoi uccidere qualcuno e poi essere condannato a due o tre anni di prigione, fino a un massimo di quattro anni. “Non ottenerne più”, dice a SVT.

More articles

Latest article