martedì, Luglio 16, 2024

Luna (9 anni) ama ballare

Must read

Silvestro Dellucci
Silvestro Dellucci
"Organizzatore. Fanatico dei social media. Comunicatore generale. Studioso di pancetta. Orgoglioso apripista della cultura pop ".

Luna (9 anni) amava ballare, cantava da sola durante un concerto di Natale con il coro della chiesa e sognava di diventare una YouTuber. Ora tutto è capovolto, dopo che quest’estate è stata brutalmente aggredita e violentata a casa sua.

– Non sappiamo se Luna sarà in grado di dare il consenso diretto a qualcosa, dice Emma, ​​zia e portavoce della famiglia della bambina di 10 anni, Esprimere.

I medici hanno stabilito che Luna aveva un danno cerebrale irreversibile dopo l’aggressione, poiché i suoi lacci delle scarpe erano così stretti intorno al collo che quasi morì.

Trovato nel bosco: Luna è stata trovata nel bosco, equidistante dalla pista ciclabile tra scuola e casa. Foto: Jonas Westling/TT/NTB
Mostra di più

Il bambino di 10 anni ora ha bisogno di una sedia a rotelle appositamente progettata per uscire, deve assumere farmaci per l’epilessia per i movimenti spastici e non può esprimersi attraverso il linguaggio. Ha una capacità limitata di mangiare e riceve la maggior parte del suo nutrimento attraverso un tubo di plastica attaccato allo stomaco.

Ho sentito delle urla

Luna è salita in bicicletta poco dopo le 15:00 del 7 luglio di quest’anno per tornare a casa da un programma di doposcuola nella sua casa di Morö Backe a Skellefteå, nel nord-est della Svezia. Viaggio a casa quasi solo. 700 metri.

Dopo qualche tempo, qualcuno ha sentito qualcosa che sembrava il pianto di un bambino della foresta. Alle 17:30 è stata trovata nuda a terra accanto a un albero, con un laccio al collo. Respirava a fatica ed è stata immediatamente portata in ospedale a Umeå, dove ha oscillato tra la vita e la morte per undici giorni, secondo il Aftonbladet.

I sospetti caddero presto su un ragazzo di 15 anni del posto, anche lui studente della scuola. Più o meno nello stesso momento in cui Luna è stata trovata, è arrivata una chiamata di emergenza che aveva cercato di fermare diverse persone sulla strada per unirsi a lui nel bosco.

Il giorno dopo, il ragazzo ha confessato il delitto ai genitori e il padre ha denunciato il fatto alla polizia.

Nel suo interrogatorio, il ragazzo spiega che quando ha lasciato Luna, pensava che avesse smesso di respirare.

episodi precedenti

La scorsa settimana, il 15enne è stato condannato alle cure psichiatriche obbligatorie, perché giudicato pazzo criminale a causa di un grave disturbo mentale. Quindi non può essere mandato in prigione, ma la responsabilità di ciò è responsabilità del sistema sanitario, ed è soggetto a quelli che vengono chiamati requisiti speciali di dimissione.

Zia Emma dice a Expressen che è arrabbiata, non con la quindicenne, a cui non vuole pensare, ma con i funzionari scolastici e i servizi sociali.

– La società avrebbe potuto impedirlo, dici.

È emerso che in passato si erano verificati numerosi episodi in cui il ragazzo molestava o molestava sessualmente ragazze a scuola e utilizzava i computer della scuola per cercare materiale violento e pornografico, inclusi video che ritraevano strangolamento.

Il procedimento nei confronti del ragazzo non ha avuto esito, anche perché i genitori non hanno voluto essere coinvolti. Un’indagine dei servizi sociali non ha rivelato fallimenti.

Portavoce: la zia di Luna, Emma, ​​è la portavoce della famiglia.  Qui con suo marito, Bjorn.  Foto: Anna Karen Nilsson/Expressen

Portavoce: la zia di Luna, Emma, ​​è la portavoce della famiglia. Qui con suo marito, Bjorn. Foto: Anna Karen Nilsson/Expressen
Mostra di più

età sbagliata

D’altra parte, i parenti di Luna ritengono che sia la scuola che i servizi sociali dovrebbero assumersi la responsabilità, anche perché non hanno condiviso tra loro informazioni sulla quindicenne. Ora la famiglia chiede un cambiamento nella legge per renderlo possibile.

la scorsa estate Una donna è stata aggredita In un tunnel non lontano da dove è stata trovata Luna. Riuscì a liberarsi, additò il 15enne per il confronto – ma poiché aveva meno dell’età minima criminale il caso fu deferito ai Servizi Sociali – la scuola non riconobbe l’episodio.

Si scopre che il ragazzo aveva due anni meno di quanto non fosse in realtà quando gli è stato concesso un permesso di soggiorno temporaneo in Svezia nel 2018. Secondo l’accusa, diversi membri del personale della scuola sapevano che l’età indicata non era corretta.

Ma dopo l’aggressione alla donna, è stato visto che aveva undici anni.

Henrik Brolin, preside di Skellefteå, ha dichiarato in relazione all’indagine che la scuola non avrebbe potuto fare nulla di diverso sulla base delle informazioni in suo possesso.

– Le cose andrebbero diversamente se ricevessi maggiori informazioni dal servizio sociale?

– Si può solo speculare su questo, dice Pauline a Expressen.

lei ha detto “mamma”

La famiglia spera che Luna possa tornare a casa dall’ospedale per partecipare alle festività natalizie. Zia Emma dice che il bambino di dieci anni sta facendo pochi progressi; Ora poteva salutare un po ‘con una mano, e riuscì a pronunciare una parola: “Mamma”.

La madre ha in programma di documentare Luna Instagram Nello stesso modo in cui sei stato ferito prima. Ha anche iniziato a raccogliere donazioni per sua figlia in modo che l’onere finanziario fosse minore per lei.

Una lunga riabilitazione attende il bambino di dieci anni. L’obiettivo è essere in grado di fare tanto di quello che hai fatto prima. Ma le prospettive sono incerte e mancano dati empirici sui bambini con lesioni al collo come quelle di Luna. Il gruppo più vicino sono i pazienti con ictus adulti.

– Zia Emma dice: Dobbiamo riprenderci le nostre vite e continuare a fare cose divertenti.

Sottolinea:

– L’unica cosa rimasta è l’amore di Luna.

READ  Ci deve essere un equilibrio

More articles

Latest article