Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Ma la Corona ha portato a cattive tariffe aeree per i viaggiatori stranieri – NRK Trams e Finmark – notizie locali, TV e radio

Questo articolo ha più di un mese e potrebbe contenere consigli scaduti delle autorità in merito alla malattia coronarica.

Rimani aggiornato sulla prospettiva NRK o attraverso di essa FHI nettsider.

Era una grigia giornata di agosto fuori Sencha. Sulla nave Mefzard, quattro persone si preparano a prendere il mare. La conversazione tra loro è in polacco.

Sebbene per lo più norvegesi e finlandesi siano stati ascoltati solo tra i turisti la scorsa estate, quest’anno Mefjord Pierre ha ritirato i turisti europei. Le lingue tedesco, italiano e polacco potrebbero essere ascoltate nel villaggio di pescatori quest’estate.

Il polacco Voltaire è a Sencha per l’ottava volta come pescatore. L’anno scorso, l’epidemia ha posto fine a un viaggio di vacanza in Norvegia e ora è felice di poter nuovamente pescare a Mfjordwar.

– Vengo qui per la pace e il bel paesaggio, dice.

Hai bisogno di migliori offerte aeree

Il turismo della pesca rappresenta circa il 40% delle entrate del porto di Mfzart. Il resto del giro d’affari proviene dai turisti “regolari”, così come dalle offerte di corsi e conferenze.

Ora hanno il tutto esaurito a Mfjordwar. Ma quando i turisti in macchina tornano a casa, ci sono voli che portano i turisti autunnali e invernali a nord.

Questo preoccupa il direttore generale Tommy Shanke Hanson.

Uno dei problemi che vediamo ora riguardo al mondo che ci circonda è che dobbiamo ritirare l’offerta aerea che esisteva nel 2019. Vediamo i nostri turisti che lottano per ottenere i biglietti e che cancellano, dice.

Mefzard è praticamente in funzione tutto l’anno. Hanno offerte per i turisti durante tutto l’anno e la struttura ha posti di lavoro durante tutto l’anno. L’anno scorso c’era solo un’estate per viaggiare. Quest’anno stanno lavorando duramente per tornare dove erano nel 2019.

READ  Konsberg Innovation e il partner italiano Applie Medical stanno acquistando

Ma poiché anche l’offerta aerea è stata drasticamente ridotta dall’inizio dell’epidemia, è difficile ricrearla.

Tommy Shanke Hansen in Mefzard Bear teme che sarà caratterizzato da alcuni spettatori questo inverno.

Foto: Jørn-Inge Johansen / NRK

Molti turisti stranieri hanno già prenotato un alloggio a Mfjordwar. Hanson ora riceve e-mail da loro dicendo che volevano venire, ma non ha ottenuto un biglietto aereo.

Proviamo a registrarli nuovamente fino a settembre, ma per molti non è possibile. Devono aspettare fino al prossimo anno perché non hanno biglietti aerei, dice Hanson.

– Il governo deve fare acquisti

Trent Evers, direttore generale del turismo nel nord della Norvegia, condivide le preoccupazioni di Hansen.

– Siamo contenti di come si sta sviluppando l’aviazione sia in autunno che in inverno. Tradizionalmente, ci siamo affidati ai turisti stranieri quando si tratta di turismo invernale, dice verås.

Trent Øverås, direttore di Nordnorsk Reiseliv.

Direttore generale del turismo della Norvegia settentrionale, Trent Everus.

Foto: Fabian Ubeda / NRK

Crede che la maggior parte della tensione sia associata agli aeroporti di medie dimensioni come Evans, Bardufoss, Alta, Luxelv e Kirkenes. Allo stesso tempo, sottolinea che una buona offerta aerea nel nord è importante per le comunità locali e le imprese locali nel nord della Norvegia.

– Se il traffico aereo non è normalizzato, penso che il governo dovrebbe prendere in considerazione l’acquisto e il contributo lì per ottenere il numero richiesto di aerei, dice Øverås.

Le previsioni mostrano che il traffico aereo tornerà alla normalità solo entro il 2023.

L’industria aeronautica è positiva

Tuttavia, il responsabile della stampa di SAS, John Eckhoff, ritiene che il traffico nazionale stia iniziando ad avvicinarsi al livello del 2019.

– C’è una buona prenotazione all’estero per le vacanze autunnali. L’efficienza aumenterà in qualche modo, ma tutto dipende da come vanno le restrizioni di viaggio, dice Ekhoff.

L’addetto stampa sottolinea che, nonostante l’aumento del traffico nazionale, ci vorrà tempo prima che il traffico torni alla normalità. SAS spera che in futuro ci saranno meno passeggeri business e più pensionati.

John Eckhoff, addetto stampa SAS

John Eckhoff, addetto stampa SAS.

Foto: anche Bjøringsøy Johnsen

– Continuiamo a volare verso tutte le nostre destinazioni in Norvegia, ma potrebbero esserci modifiche in seguito. Non possiamo pilotare aerei vuoti, quindi non serve a nessuno, dice Eghop.

Norwegian sperimenta che i passeggeri non prenotano i biglietti con molti mesi di anticipo come prima. L’addetto stampa Andreas Hornhome ha affermato che è difficile prevedere quale sarebbe stata la domanda in futuro.

– Ora la maggior parte dei paesi europei ha vaccinato gran parte della popolazione e possiamo vedere la domanda di aerei diventare sempre più normalizzata, dice.

Da giugno, hanno visto un aumento del numero di ordini ogni settimana.

– Vogliamo far volare la tanto necessaria Venere, che in realtà si trova nel nord della Norvegia. La Norvegia settentrionale era molto popolare tra i turisti stranieri prima dell’epidemia e la vediamo aumentare gradualmente di nuovo. Quindi sembra brillante per il turismo invernale nel nord della Norvegia, afferma Hjornhome.

A Mfjordwar, i pescatori polacchi hanno raggiunto il mare. Come altri turisti estivi salgono in macchina e tornano a casa.

Il tempo grigio non è una barriera per i pescatori di Sencha.

Il tempo grigio non è una barriera per i pescatori di Sencha.

Foto: Paul Hanson / NRK

Quanto saranno impegnati Mefzard Bear e altri turisti nel nord della Norvegia questo autunno e inverno dipende dall’offerta della compagnia aerea.