Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Messaggio in frantumi: – Un idiota

Messaggio in frantumi: – Un idiota

Planica (Dagbladet): lo sci di fondo è in continua evoluzione. Prima della stagione di quest’anno, era stato deciso che uomini e donne avrebbero percorso le stesse distanze, e durante il finale di stagione dell’anno scorso, a Falun sono state testate due diverse tappe miste.

All’inizio di questa stagione si è svolta una staffetta mista a Betostöln, e ci sarà anche una staffetta a Falun entro la fine dell’anno.

Podio pieno: gli USA hanno vinto la staffetta a squadre a Fallon davanti a Finlandia e Norvegia. Foto: NTB
Mostra di più

Se molti piccoli paesi del circo di sci di fondo trovano la loro strada, lo sci di fondo prenderà, ad esempio, il biathlon in futuro. Vogliono allenamenti più brevi, preferibilmente gare a squadre con donne e uomini sulla stessa linea di partenza.

– Spero che ottengano più sostituzioni miste e gare di squadra. Noi stessi siamo una piccola squadra e penso che sia un buon sviluppo per noi e per altri piccoli paesi. Il Ct della Germania Markus Kramer, che si occupa dell’Italia, dice che la FIS deve fare qualcosa per i piccoli paesi.

continua:

– Sono sicuro che dovrebbero pensare di più in questa direzione. Ne abbiamo bisogno per rendere lo sci di fondo più interessante per i piccoli stati.

Vuoi cambiamenti: Marcus Kramer.  Foto: Bjørn Langsem/Dagbladet

Vuoi cambiamenti: Marcus Kramer. Foto: Bjørn Langsem/Dagbladet
Mostra di più

Il futuro dello sci di fondo è stato discusso durante una riunione di gestione del team a Toplash a febbraio. Tra l’altro si discute perché siano state così poche le donne che hanno partecipato sia a Davos (39 atlete) che a Livigno (38).

Cramer pensa che la Federazione internazionale di sci (FIS) stia ascoltando le piccole nazioni, ma offre una parola di cautela:

– Michel Lamblot (Direttore di gara, Sci di fondo) sa che devono pensare diversamente, anche se non tutto deve cambiare. Quando vedi che quest’anno abbiamo donne under 40 che iniziano alcune gare, dobbiamo chiederci perché. La mia opinione personale è che le distanze uguali tra uomini e donne siano sciocche. È difficile per me capire. Spero che ci pensino di nuovo. Distrugge lo sviluppo dei piccoli paesi.

Il direttore sportivo tedesco Peter Schleckenreider è pienamente d’accordo con il suo collega italiano quando si tratta di allenare la squadra:

– è una buona idea. Abbiamo bisogno di un allenamento di gruppo più veloce. Anche gli spettatori lo adorano. È importante dimostrare che questo non è solo uno sport individuale. Aiuta a mostrare ai bambini piccoli che è uno sport divertente da praticare insieme.

Suggerimento di supporto: il presidente tedesco dello sci di fondo Peter Schleckenreider (TV), qui con Diedrik Tonseth.  Foto: Heiko Junge/NTB

Suggerimento di supporto: il presidente tedesco dello sci di fondo Peter Schleckenreider (TV), qui con Diedrik Tonseth. Foto: Heiko Junge/NTB
Mostra di più

– Aiuta a ridurre la distanza tra le nazioni?

– No, lì dobbiamo prendere altre misure. Usa la toilette come esempio. Ci sono 150 atleti principianti maschili qui. Perché? Penso che sia perché ne sono ammessi solo quattro all’inizio per ogni paese. Dobbiamo usare le regole che abbiamo anche qui ai Mondiali. Nessuno capisce perché la Norvegia abbia improvvisamente dieci atleti, mentre altri paesi ne hanno solo due. Afferma.

Anche Justin Fingeroy, che fa parte della squadra di allenamento della Gran Bretagna, ha accettato di accettare più sprint di squadra. Osserva che molti paesi potrebbero lottare per i posti se ciò accade. Per la Gran Bretagna, ad esempio, un sesto posto nella gara a squadre ai Mondiali è stata una spinta enorme.

lacrime: È stato emozionante per l’allenatore dello sprint Arild Monsen quando Pål Golberg e Johannes Høsflot Klæbo hanno vinto l’oro nello sprint a squadre, Aleksandr Bolsjunov ha commesso un errore celebrando l’oro nei campionati russi e non tutti sorridono quando le gare in WC sono finite. Video: Løkås / Haarstad / With. Foto: Bjorn Langsem
Mostra di più

La Norvegia ha detto in precedenza che è pronta a testare più distanze nella Coppa del Mondo e nel torneo. Come sostiene l’allenatore della squadra femminile Stig Rune Kveen:

– Contiamo sull’assistenza nello sviluppo dello sport e questo ci interessa molto. Succedono sempre nuove cose e vogliamo stare al passo con le note là fuori. Siamo aperti al cambiamento e vogliamo far parte di quel ballo”, ha detto Stig Rune Kveen a Dagbladet.

errore: NRK è stato ingannato da tutti i gemelli di sci norvegesi dal vivo, l’organizzatore del WC ha mancato quando Astrid Auer Slend ha vinto il bronzo dopo lo sci e Magne Smydas ha dovuto chiamare un alce nel mezzo della gara di lunga distanza. Video: Haarstad / Løkås / With. Foto: Bjorn Langsem. Clip: Immagini da NRK
Mostra di più

Dagbladet ha presentato la proposta degli stati al direttore dello sci di fondo della FIS, Michel Lamblot.

– FIS ama gli esercizi di gruppo. Quest’anno abbiamo due squadre miste sprint e staffette nel calendario delle corse. C’è più di prima. Sento che ora abbiamo un buon mix di pratiche. Non possiamo ottenerlo ogni fine settimana, ma potrebbe essere possibile ottenerlo più spesso di quanto facciamo ora.

Risposte: Michel Lamblot.  Foto: Bjørn Langsem/Dagbladet

Risposte: Michel Lamblot. Foto: Bjørn Langsem/Dagbladet
Mostra di più

Nota che è importante per la FIS mantenere un equilibrio nel calendario e avere un programma diversificato.

– Pensi che in futuro ci saranno più esercizi di gruppo, come gare a squadre e staffette miste?

– Ad essere onesti, sono rimasto deluso da molti paesi quando abbiamo avuto staffette classiche in toplash. C’erano alcuni paesi sulla linea di partenza. Non sono rimasto colpito. Allo stesso tempo, i relè ibridi erano popolari, quindi potremmo averne di più in futuro.

READ  L'Italia vince e si assicura una partita con in palio un biglietto per l'Unione Europea contro l'Ucraina