domenica, Giugno 16, 2024

Molti volevano che Peter Northug lavasse i piatti durante la Coppa di Norvegia

Must read

Graziella Allesi
Graziella Allesi
"Pioniere della cultura pop impenitente. Piantagrane freelance. Guru del cibo. Fanatico dell'alcol. Giocatore. Esploratore. Pensatore."

Peter Northug Jr ha impressionato tutti, ma i più volevano che il 38enne lavasse i piatti dopo la gara.

Pubblicato:

Tutta la Norvegia ha spalancato gli occhi quando ha visto Northug raggiungere un impressionante secondo posto nella Norgescup di Nes.

La prestazione ha impressionato così tanti che ora si parla del ritorno della Coppa del Mondo in patria nel 2025.

– Da quello che ho visto, le regole si ampliano, afferma la delegata tecnica (TD) Ella Gumli-Berg durante la Coppa di Norvegia a Nizza.

– Non ha superato i limiti e non vi è stata alcuna violazione delle norme. Come giurati, abbiamo diverse opzioni di punizione. Ho scelto di fargli capire che bilancia molto attentamente i regolamenti in modo che ne sia a conoscenza la prossima volta che parteciperà ad una gara di sci classico.

Ciò a cui Berg ha reagito sono stati i frequenti cambiamenti di rotta. Non consentito nello sci di fondo classico. Tuttavia, TD ritiene che Northug sia rimasto nei limiti delle normative. Hanno percorso un percorso di 5 km relativamente facile e tortuoso.

READ  United shock: - Disperato

Altri atleti, dirigenti e allenatori hanno invece reagito alla tecnica utilizzata da Northug. Nell’introduzione Berg dice:

– Noto che molte persone pensano che abbia sciato tutto il percorso.

Ha ricevuto numerose lamentele sullo stile di Northug, ma non ha visto alcun motivo per non essere d'accordo. Sono stati inviati reclami a chiunque pattinasse senza il lubrificante incluso.

-C'erano due aree diagonali sulla pista. Qui devi camminare in diagonale o correre a zigzag. Gli atleti che sciano con gli sci nudi lo fanno spesso, ma se i tuoi sci scivolano su superfici sconnesse, puoi essere portato a sciare.

– Da quello che ho visto dai video del suo comportamento in quelle zone. Non si è trattato di una violazione delle regole, per quanto ho potuto vedere, dice Berg, a cui non sono stati inviati video di quella che avrebbe dovuto essere una violazione delle regole.

I reclami erano verbali e scritti. Northug disse a Berg che credeva di essere sopravvissuto rispettando i regolamenti.

– Probabilmente ti senti un po' più selvaggio con il tetto a direzione variabile quando arrivi con gli sci nudi rispetto a quando lo fai con gli sci classici e ti fermi presto. Ma c'erano delle aree e loro si fermavano e filmavano in queste aree. “Ho ricevuto un messaggio, ma penso di aver rispettato le regole”, dice Northug a VG.

Havard Mosby era uno di quelli che andarono con Northug. Per lo più camminava davanti a Tronder, ma poi guardava il video.

-Il modo in cui cammina sulle lische è perfetto. Nessun segno di un tetto da sci. Non posso dire che abbia fatto qualcosa di illegale. Ho letto commenti che dicevano che molte persone dovrebbero lavarsi, ma io stesso non ne ho visto molto. Questo accade spesso quando sei fuori dalle sbarre, dice Mosby a VG.

READ  Olimpiadi di Tokyo, Jacob Ingbrigtsen | La notizia del concorrente d'oro di Jacob ha causato reazioni scioccanti. Ora racconta cosa è successo

– Ho risposto allo stesso modo quando mi è stato chiesto in zona arrivo dopo la gara se avessi visto qualcosa di fuori regolamento.

Sivert Wiig è arrivato sesto ma non si è unito a Northug durante la gara. Dice di aver sentito da diverse persone che Northug ha utilizzato una tecnologia non regolamentata nella corsa.

-I video che ho visto non dicevano che avesse fatto qualcosa di illegale, ma erano video che aveva pubblicato lui stesso. Quindi forse è stato un po' esigente, ride.

Berg afferma che le norme sono uguali per tutti.

– Pietro è Pietro. Probabilmente tutti lo seguono un po', ovviamente. “Lo capisco, ed è stata una prestazione forte”, ha concluso Berg.

Pubblicato:

More articles

Latest article