sabato, Giugno 22, 2024

“Molto, molta paura” – Itavesen

Must read

Romano Strinati
Romano Strinati
"Esperto di social media. Pluripremiato fanatico del caffè. Esploratore generale. Risolutore di problemi."

Nel 2019 i top CTO di Microsoft Kevin Scott, il CEO Satya Nadella e il co-fondatore Bill Gates temevano molto che Google li avrebbe superati nel settore dell’intelligenza artificiale. La storia dovrebbe concludersi con la fusione di Microsoft e il lancio dell’intelligenza artificiale dopo tre anni di massicci investimenti in OpenAI.

Gates è probabilmente più attivo in Microsoft di quanto pensasse

Rivela e-mail interne denominate “Pensieri su OpenAI” tra i due vertici del 2019. Allora potresti chiederti perché lo sappiamo: il motivo è il caso intentato dal Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti contro Google. Scott ha affermato che la società era diversi anni indietro rispetto a Google in termini di scalabilità dell’intelligenza artificiale, quindi nel 2019 hanno effettivamente investito 1 miliardo di dollari in OpenAI – e da allora hanno investito altri 12 miliardi di dollari.

Nell'estate dello stesso anno l'azienda scoprì che la posta in gioco era l'espansione. Spiega che Microsoft ha impiegato sei mesi per copiare LLM Bert di Google e addestrarlo perché lo stack hardware di Microsoft non era abbastanza potente. Scott lo ha scoperto solo quando ha approfondito la tecnologia LLM e ha scoperto che Google era in vantaggio in termini di formazione dei modelli: “Ero molto, molto nervoso. Le e-mail appena rivelate rivelano anche una caratteristica specifica che gli piaceva in quel momento.” funzionalità di completamento automatico in Gmail.

Per quanto riguarda Bill Gates, al momento in cui scrivevo c’erano poche notizie sui media sul suo lavoro presso Microsoft, ma almeno nel 2019 e dal 2016 Gates deve essere stato importante per garantire un accordo con OpenAI. In termini di roadmap strategiche più lunghe, non è impossibile che sia ancora un attore importante.

READ  Google taglia gli smart display: l'assistente è morto?

More articles

Latest article