Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

– Molto positivo – VG

Storica: foto di Chernobyl dell’aprile 2021. All’orizzonte c’è una cupola attorno al reattore nucleare di Chernobyl esploso nel 1986.

Dopo più di un mese di sottomissione al controllo russo, secondo il ministro dell’Energia nucleare ucraino, nessuna truppa russa rimarrà nella centrale nucleare di Chernobyl.

Inserito:

Giovedì sera è arrivata la notizia che l’Ucraina ha Ha ripreso il controllo della centrale nucleare a Chernobyl, essendo sotto il controllo russo dal 24 febbraio.

In uno scrive l’Agenzia internazionale per l’energia atomica (AIEA). comunicato stampache l’Ucraina li aveva informati che le forze russe avevano comunicato per iscritto di aver ceduto il controllo della struttura al personale ucraino.

– Sappiamo che ci sono state condizioni molto difficili da quando è iniziata la guerra, non da ultimo per quanto riguarda la rotazione dell’equipaggio, afferma Ingar Amundsen della Direzione per la protezione dalle radiazioni e la sicurezza nucleare, al VG.

Sono rimasti occupati 210 dipendenti, che il 24 febbraio si sono recati a lavorare presso la centrale nucleare Quasi quattro settimanePerché la Russia non può garantire la loro sicurezza se tentano di fuggire.

Amundsen afferma che la direzione continua a percepire una situazione sconcertante e difficile nella centrale. Tuttavia, guarda positivamente al ritiro russo da Chernobyl.

– Se questo può portare a condizioni migliori per i lavoratori in fabbrica e alla protezione dalle radiazioni ucraine, allora questo è molto positivo.

Ingar Amundsen è il direttore dello sviluppo della conoscenza e della sicurezza nucleare internazionale presso DSA.

Amundsen spiega che sebbene Chernobyl non sia una centrale nucleare funzionante oggi, ci sono state preoccupazioni per gli incidenti nella centrale o che il materiale radioattivo potrebbe essere deviato dalla rotta.

READ  India: - Rapimento di una ragazza (16)

– Se accadesse qualcosa in relazione ad atti di guerra, potrebbe portare alla diffusione di materiali radioattivi che potrebbero avere conseguenze oltre i confini del Paese, dice.

Rapporti sui danni da radiazioni

Secondo l’Agenzia internazionale per l’energia atomica, due convogli di truppe russe sono partiti dalla regione verso la Bielorussia. Un terzo convoglio è in viaggio verso la Bielorussia dalla città di Slavutych, dove vivono molti lavoratori della centrale nucleare.

Il ministro dell’Energia nucleare ucraino ha dichiarato giovedì sera che i dipendenti hanno riferito che non c’erano più truppe russe nell’impianto. scrive Reuters. Secondo l’agenzia di stampa, i soldati russi non sapevano di trovarsi nella zona di radiazioni.

La compagnia nucleare ucraina Energoatom ha scritto in una dichiarazione che le forze russe sono state esposte a “grandi quantità” di radiazioni, dopo aver scavato trincee nella parte più inquinata di Chernobyl. Sia i media ucraini che quelli bielorussi hanno riferito che i soldati russi sono stati inviati in Bielorussia per essere curati.

In un comunicato stampa, l’Agenzia internazionale per l’energia atomica ha scritto di non essere in grado di confermare che i soldati russi abbiano ricevuto danni radioattivi.