Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Murdoch e Trump hanno beneficiato l’uno dell’altro dagli anni ’70.  Ora qualcosa sta cambiando.

Murdoch e Trump hanno beneficiato l’uno dell’altro dagli anni ’70. Ora qualcosa sta cambiando.

Rupert Murdoch è da diversi anni uno dei più importanti alleati di Donald Trump nei media. Ma qualcosa sembra cambiare.

La relazione tra Rupert Murdoch e Donald Trump risale a decenni fa.

le notizie Ottieni una panoramica con la nostra newsletter sull’Ucraina

L’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha sempre avuto un fedele alleato nel magnate dei media Rupert Murdoch.

Il 91enne Murdoch controlla un impero dei media che include Fox News, The Wall Street Journal, New York Post e altri.

I suoi media sono noti per il loro profilo conservatore e Fox News in particolare è stato un importante portavoce di Trump.

Ma ora sono passati più di 100 giorni dall’ultima intervista di Trump sul canale, secondo lei New York Times.

Quando Trump ha tenuto discorsi ai suoi sostenitori, ha potuto contare sulla copertura di Fox. Adesso capita troppo spesso che le apparizioni di Trump vengano ignorate.

Molti media statunitensi stanno ipotizzando se Murdoch sia stanco dell’ex presidente.

relazione vibrante

Due dei giornali di Murdoch sono stati recentemente molto critici nei confronti di Trump.

Murdoch ha scritto: “Trump non si è dimostrato degno di essere di nuovo il leader supremo di questo paese”. Posta di New York 22 luglio.

“La personalità si rivela in tempi di crisi”, ha scritto. Il giornale di Wall Street stesso giorno. Questo è stato seguito dal fiasco di Trump durante l’assalto al Congresso degli Stati Uniti il ​​6 gennaio 2021.

L’entusiasmo di Murdoch per Trump sta svanendo, secondo molti membri dello staff del leader dei media. Sono i rapporti Washington Post.

READ  Penso che vedremo un picco alla fine del mese - VG

Murdoch inizialmente ha criticato Trump come candidato alla presidenza. “Quando Donald Trump smetterà di mettere in imbarazzo i suoi amici, non ultimo l’intero Paese?” Ha scritto su Twitter nel 2015.

Ma una volta che Trump ha nominato il candidato presidenziale repubblicano, il tono è cambiato.

Quando Trump ha assunto lo Studio Ovale, lui e Murdoch avevano sviluppato – o ristabilito – un’amicizia di reciproco vantaggio.

Murdoch ha ottenuto l’accesso diretto alla Casa Bianca. Trump ha ricevuto un’ampia copertura mediatica e un canale attraverso il quale raggiunge la sua base di supporto.

Il magnate dei media Rupert Murdoch controlla numerosi media politici.

È difficile essere amici di Trump

A giugno sono iniziate le udienze sull’assalto al Congresso. Tra le altre cose, la commissione investigativa ha documentato come Trump abbia ignorato tutte le richieste di fermare la mafia per 187 minuti.

Tali informazioni possono rendere meno redditizio lavorare come sostenitore di Trump.

Robert è un uomo pratico. Sa leggere le foglie di tè politiche meglio di chiunque altro. Un circolo di Murdoch ha affermato che era abbastanza chiaro che molte persone avevano iniziato a sfidare la precedente visione di Trump. Fiera della vanità.

“Essere fedeli a Trump è redditizio e, nel momento in cui smetterà, smetteranno di essere leali”, ha affermato un ex commentatore di Fox News. Washington Post Sul sostegno del canale all’ex presidente.

Nome caldo a pagina sei

Secondo il rapporto, la relazione tra Murdoch e Trump risale a molto tempo fa Guardiano.

Il magnate dei media Murdoch si è stabilito negli Stati Uniti all’inizio degli anni ’70. Nel 1976 acquistò il New York Post e poco dopo lanciò la sezione gossip di Page Six.

READ  Il generale afferma che la Russia conquisterà tutta l'Ucraina meridionale - NRK Urix - Notizie e documentari esteri

A quel tempo, Donald Trump, 30 anni, aveva già preso il controllo della società immobiliare di suo padre BBC.

A pagina sei, Donald Trump sta rapidamente diventando un nome familiare.

“Trump è una bugiarda patologica”, ha scritto l’ex editore di Page Six Susan Mulcahy nel suo libro sul suo tempo nel dipartimento di gossip.

Ovviamente, Murdoch non era troppo importante, dato che i due uomini potevano approfittarsi l’uno dell’altro.

I commenti e le storie di Trump sono stati un buon intrattenimento per il giornale. Da parte sua, Trump ha avuto l’opportunità di lasciare il segno a Manhattan.

La controversa personalità è passata da agente immobiliare a celebrità.

Il governatore della Florida Ron DeSantis è un potenziale candidato presidenziale repubblicano nel 2024.

Nuovo Trump

Anni dopo, Fox News di Murdoch aprì la strada alla presidenza Trump.

Trump ha lasciato intendere di voler essere il candidato repubblicano alla presidenza anche nel 2024, secondo numerosi media, tra cui Guardiano.

Ma può farlo senza Murdoch dietro di lui?

Senza Fox, penso che potrebbe essere un problema. Ha bisogno di un collegamento con la sua base, dice Jennifer Bailey, professoressa di scienze politiche alla NTNU.

Bailey osserva che sebbene alcuni repubblicani abbiano ora preso le distanze da Trump, ce ne sono ancora molti che lo supportano.

Ma se Murdoch e Fox News decidessero di promuovere altre figure conservatrici, Bailey crede che la posizione di Trump potrebbe essere colmata.

Trump è in se stesso ciò che la gente vuole? Diversi elettori vengono reclutati in base agli argomenti che presenta. Potrebbero essere in grado di trovare qualcun altro che possono supportare, dice Bailey.

READ  Ha più di 550 figli - ora sospeso dal tribunale - NRK Urix - Notizie e documentari stranieri

Citi il ​​governatore della Florida Ron DeSantis come esempio.

— È una delle tante persone che potrebbero essere il nuovo Trump, dice.

Leggi anche

L'”ultimo bastione” di Trump nei media con un’interruzione di riga

Leggi anche

Molti sostenitori di Trump nei media gli stanno voltando le spalle. Ma resta il più importante.