domenica, Giugno 16, 2024

Nintendo ha inviato avvocati a Valve per impedire il rilascio dell’emulatore

Must read

Romano Strinati
Romano Strinati
"Esperto di social media. Pluripremiato fanatico del caffè. Esploratore generale. Risolutore di problemi."

(PressFire.no): Alcuni mesi fa è diventato chiaro che gli sviluppatori dell’emulatore GameCube e Wii Dolphin lo avrebbero rilasciato sul negozio di giochi Steam entro l’anno.

Il piano era sfruttare le funzionalità integrate di Steam come l’archiviazione cloud e gli obiettivi e distribuire più facilmente l’emulatore.

Ma Ora Nintendo è intervenuta per impedirne il rilascio. La società ha inviato il suo avvocato al proprietario di Steam Valve, che ha eliminato le pagine Steam dell’emulatore.

Ciò è confermato anche dagli stessi sviluppatori di Dolphin, che dice che il rilascio è stato ritardato a tempo indeterminato.

Nella loro richiesta, Nintendo ha scritto che l’emulatore ha violato i loro diritti d’autore includendo codice che aggira la protezione dalla copia del gioco.

Si scopre che l’emulatore Dolphin stesso contiene le chiavi necessarie per giocare ai giochi Wii.

Queste sono le chiavi che un certo numero di altri emulatori richiedono di estrarre dalla tua console e inserire nell’emulatore, ma Dolphin aveva già inserito queste chiavi nel codice sorgente per un certo numero di anni. Questo codice sorgente è aperto a tutti su github.

Queste chiavi vengono utilizzate per leggere i giochi Wii crittografati quando vengono riprodotti.

Pertanto, sembra improbabile che Dolphin venga mai rilasciato su Steam, molto probabilmente Nintendo ora si rende conto che il software è di per sé illegale.

Questo articolo è stato scritto dal nostro consulente satirico Segata Sateru, e quindi solo bambù.

READ  Impressioni di Assassin's Creed Nexus VR: un coinvolgente ritorno alle radici della serie

More articles

Latest article