Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

– Non ci sono abituati

TRONDHEIM (VG) La nuova ala superstar dell’RBK Stefano Vecchia (26) ha avuto un duro confronto con lo stile di calcio norvegese.

Grazie mille: gli svedesi Adam Anderson (a sinistra) e Stefano Vecchia hanno sentito la differenza tra il calcio svedese e quello norvegese. Foto: Frederick Farfjel

Aftenposten collabora con VG-sporten. Quindi, come lettore Aftenposten, riceverai anche articoli e servizi creati da VG.

Quando si è presentato per un’intervista di pausa con Eurosport dopo il suo primo gol per il Rosenborg, c’erano poche radiazioni italiane. Pop star, cantante pop E il Successo di Tinder.

Dopo un sanguinoso colpo in allenamento la scorsa settimana, Vecchia è rimasta con gli occhi a strisce, ansimando per riprendere fiato e dirci quanto fosse stanco.

– Non ero abbastanza con VG, lo svedese italiano ha ammesso al VG, anche se ha segnato all’esordio di Lerkendal.

– Era un ritmo shock nel modo in cui c’è così tanto avanti e indietro. La palla viaggia di più tra le squadre e c’è un gioco più diretto. Ho dovuto adattarmi a questo. Penso che stiamo lentamente ma inesorabilmente iniziando ad adattarci e andrà meglio per tutta la stagione, dice Vecchia, che ha anche dovuto cambiare le manopole durante la pausa dopo aver guardato come Bambi fosse sul ghiaccio in primo luogo.

– Sono scivolato molto, ha detto dopo Vittorie per 5-0.

– Diverso

Åge Hareide, che ha una vasta esperienza nel calcio svedese, pensa che lo stile di gioco norvegese sia stato uno shock sia per Vecchia che per le nuove acquisizioni svedesi.

READ  Simone Inzaghi si è dimesso dopo 22 anni per sostituire Antonio Conte

Adam Anderson ha iniziato le sue prime due partite di campionato come terzino sinistro dopo essersi trasferito da Hacken, mentre Jonathan Augustinson ha allenato alternativamente da quando è entrato nel club.

L’alternanza tra attacchi rapidi, svolte veloci e “corsa al calcio” non è utilizzata in Svezia. C’è meno cadenza, più a lungo tengono la palla e c’è più scambio di palla. Hareide dice a VG che è diverso da quello a cui sono abituati.

Dentro e fuori la sala dei trattamenti

Se c’è qualcuno ben attrezzato per correre avanti e indietro in campo, è il terzino destro Earlind D. Ritan. Una collina veloce e forte significa che i nuovi svedesi hanno un po ‘di tenacia.

– Sono entrati e usciti costantemente dalla sala di trattamento sin dal loro arrivo. Spero che si rivolgano presto a lei, Ritan sorride e rivela che le foto di Vecia esausta durante la pausa non sono state una sorpresa:

– Vecchia era così stanca quest’inverno, lo è.