Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Non posso descriverlo

Questo è l’inizio di qualcosa che speriamo sia molto più grande e che si spera continui per molti anni oltre la mia carriera e la tua carriera. Quando diventiamo vecchi e grigi, molti potrebbero aver dimenticato che giocavamo a calcio e hockey su ghiaccio, ma ricordano che erano coinvolti in qualcosa sotto i nostri auspici. È un obiettivo per me”, ha detto la più grande star dell’hockey su ghiaccio norvegese, Mats Zuccarello, durante la conferenza stampa di lunedì pomeriggio.

Pochi minuti dopo, lui e il suo nuovo partner, Joshua King, firmano l’accordo, che segna ufficialmente l’inizio della loro collaborazione.

Separatamente, per diversi anni hanno lavorato intenzionalmente per abbattere le barriere economiche che significano che troppi bambini nella società norvegese vengono lasciati in disparte.

Andando avanti, il nuovo duo lavorerà insieme per creare un impegno più forte e offrire una visione migliore a più bambini e giovani adulti.

Accordo: Joshua King e Mats Zuccarello dopo la firma formale dell’accordo. Foto: Erlend Borren Kristoffersen

– Per un uomo!

– Non potrei essere più orgoglioso. È incredibilmente grande per me. Questa è una partita fatta in paradiso. Non vedo l’ora di restituire i bambini che erano nelle stesse scarpe di 20 anni fa, dice King.

Cosa significa poter aiutare bambini e ragazzi?

– Non posso descriverlo. Ho vissuto molto nella mia carriera, da ragazzino della Romesa a giocare sul ring con i ragazzi, a sette stagioni in Premier League. Nessuno le ha creduto quando eravamo bambini. Poter restituire agli altri che sono cresciuti qui significa tutto. Forse è questo ciò di cui sono più orgoglioso della mia carriera, risponde il giocatore della nazionale che potrebbe rivelare qualche giorno fa che è Finì a Watford.

King pensa che sia fantastico avere Zuccarello in squadra. La scorsa estate, ha davvero aperto gli occhi su quello che era un mago norvegese dell’hockey fuori dal ghiaccio.

Certo, sapeva fin troppo bene cosa fosse un giocatore di hockey su ghiaccio, ma è stato solo quando Zuccarillo ha visitato la sua scuola di calcio l’anno scorso che è diventato più noto.

– Dio per un uomo! Quando l’ho visto con i bambini l’anno scorso, quando era con un’intera giornata, ho visto che non era falso. È vero. King dice che significa molto per lui.

Lo descrive come “completamente malato” nel vedere la gioia che i bambini e i genitori hanno mostrato nella sua scuola di calcio in questi giorni.

Riuscire a vedere la gioia dei bambini e dei genitori fa venire i brividi, dice.

Significa molto: Mats Zuccarello è preoccupato che lo sport debba essere per tutti.  È disposta a lavorare sodo per.  Foto: Alf Simensen/TV 2

Significa molto: Mats Zuccarello è preoccupato che lo sport debba essere per tutti. È disposta a lavorare sodo per. Foto: Alf Simensen/TV 2

– tocco

Allo stesso modo in cui King è felice di avere Zuccarello parte del suo progetto, il giocatore di hockey su ghiaccio è molto felice di duettare con il giocatore norvegese.

– È incredibilmente grande. Dice a TV 2 che sta dando a noi, la Fondazione, l’onore di contribuire alla sua iniziativa unica qui a Groruddalen.

– Cosa ne pensi del lavoro svolto dal re per i bambini e i giovani?

– Sono rimasto colpito. Anche se era fuori dal big world e giocava in Premier League, è rimasto comunque all’Haugenstua e ha fatto dei brutti scherzi con i ragazzi. Vedo qualcuno con cui condivido gli stessi valori. È incredibilmente bello fare qualcosa insieme. Risponde che speriamo che questo sia l’inizio di qualcosa che cresca e cresca.

Zuccarello si augura che a lungo termine possano dare la possibilità a quanti più bambini possibile di partecipare agli eventi. Crede che i bambini possano giocare a calcio insieme sia bello, ma socializzare a tali eventi è più importante.

– È qualcosa che mi appassiona al di fuori dello sport. Gestisco la fondazione da alcuni anni e vedo quanti progressi ho fatto, specialmente dopo l’aura. Quando sono nei campi, mi rendo conto che è quello che mi appassiona, dice.

Insieme intorno alla scuola calcio

Attraverso la collaborazione, sperano di raggiungere il loro pieno potenziale.

Zuccarello lavora da diversi anni affinchè bambini e ragazzi crescano con pari opportunità nello sport.

Così fa il re. Per diversi anni ha organizzato scuole di calcio gratuite per bambini, attraverso la Joshua King Soccer Academy.

La Fondazione Zuccarello in futuro, insieme allo sponsor Ferd, si assicurerà di organizzare anche la scuola calcio di Oslo nei prossimi anni.

Entrambi i profili sportivi dovrebbero riguardare lo sport per tutti.

READ  - "Oi, dannazione, cosa hai fatto?" - NRK Sport - notizie sportive, risultati e programma delle trasmissioni