Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Noto gangster italiano arrestato in Sardegna

Graziano Messina, uno dei criminali più famosi d’Italia, è stato arrestato in un paesino della Sardegna dopo essere stato latitante dall’estate scorsa.

Graziano Mesina è stato fotografato nel lontano 2004. E ora è stato ripreso.

Messina, soprannominato anche Grazianeddu, è noto per essere coinvolto in rapimenti e traffico di droga su larga scala.

Lo riporta il quotidiano sabato Corriere della Sera Il 79enne è stato arrestato quella mattina quando un’unità speciale della polizia italiana ha fatto irruzione nella cittadina rurale di Desolo.

È stato condannato a 30 nuovi anni

Messina ha trascorso più di 40 anni in carcere prima di essere graziato nel 2004. Ma la grazia è stata revocata quando è stato condannato per nuovi reati legati al traffico internazionale di stupefacenti.

Ha portato a una pena detentiva di 30 anni. Prima dell’esecuzione della sentenza è scomparso e da allora la polizia lo sta cercando.

Mentre era in fuga, ha perso due sorelle e un nipote a causa del virus COVID-19.

Anticapitalista

Graziano Messina è il gangster più famoso della Sardegna. Negli anni ’60 e ’70 molti lo consideravano un eroe a causa delle sue posizioni anticapitaliste.

Ha anche attirato l’attenzione con i suoi numerosi audaci tentativi di fuga. Riuscì ripetutamente a scappare, sia dalle carceri, sia mentre era in ospedale, o sul treno.

La sua influenza era tale che nel 1992 avrebbe assistito un broker nel rilascio di un ragazzo rapito.

Il caso ha ricevuto così tanta attenzione che i rapitori hanno tagliato parti dell’orecchio del bambino di sette anni nel tentativo di ottenere un riscatto. Il ragazzo, che era figlio di un albergatore, è stato rilasciato dopo 177 giorni. Il ruolo esatto di Messina non è chiaro.

READ  Claus Skålevik è il vincitore settimanale di Fantasyfond: - Le iscrizioni sono uno schiaffo in faccia e una danza sulle rose
Graziano Mesina fotografato nel 2004.