Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Nuove prese di spettatori nel calcio italiano: tre club dall’isolamento del virus

Le autorità calcistiche italiane stanno riducendo drasticamente il numero di spettatori ammessi alle partite di calcio. Allo stesso tempo, molti club sono fuori dall’isolamento.

Di recente ha decretato il pasticcio Corona in Serie A. Giovedì otto squadre non hanno giocato la partita in programma nel grande giorno del calcio italiano. La serie ha una lunga tradizione del giorno della Santissima Trinità (l’Epifania in Italia).

Le autorità sanitarie locali hanno isolato il numero dei giocatori nei club di Bologna, Torino, Udinese e Salernitana a causa del contagio. Quella decisione ha creato frustrazione tra la dirigenza della Serie A, che ha impugnato la decisione.

La situazione isolata ha creato ulteriore incertezza sulla possibilità che i club citati possano giocare una partita domenica. Sabato, tuttavia, Seria A. ha affermato che l’appello nel caso ha fatto molta strada.

Fuori dall’isolamento i giocatori del Torino, dell’Udinese e della Salernitana di Stefan Strandberg, pronti per la partita. A Bologna, invece, si mantiene l’isolamento sulla base del fatto che solo un terzo dei giocatori del club ha ricevuto una terza dose di vaccino.

In ogni caso, la maggior parte delle partite della serie in programma domenica potrà essere giocata come da programma.

Allo stesso tempo, l’agenzia di stampa Reuters riferisce che ci sarà un drastico taglio del numero di spettatori ammessi al torneo nel prossimo futuro. Per combattere l’infezione da corona, nella prossima serie di turni saranno ammessi solo 5.000 spettatori.

Il round domenicale non è stato chiuso dal nuovo regolamento. La metà della capacità dello stadio può essere utilizzata lì.

READ  Enel X & Fincantieri promette trasferimento di energia per i porti italiani

Fino a sabato in Italia erano stati segnalati 197.552 nuovi casi. Il numero di nuovi decessi è stato di 184.

Attualmente sono ottanta i giocatori di Serie A che soffrono di corona.

(© NTB)