sabato, Giugno 22, 2024

Nuove previsioni da DNB Markets: tagli dei tassi di interesse rinviati – E24

Must read

Bertina Buccio
Bertina Buccio
"Lettore. Appassionato di viaggi esasperatamente umile. Studioso di cibo estremo. Scrittore. Comunicatore. "

Secondo DNB Markets, i tagli dei tassi di interesse saranno ritardati a causa della maggiore crescita dei salari reali e di una corona più debole.

Pubblicato: Pubblicato:

Dopo tutto, probabilmente non ci sarà un taglio dei tassi a settembre. Il taglio non arriverà prima di dicembre. DNB Markets la pensa così in una recente analisi.

La traiettoria dei tassi di interesse emersa dal rapporto sulla politica monetaria di marzo della Norges Bank indicava che un taglio dei tassi a settembre era probabile.

Anche i mercati DNB pensavano che i tagli dei tassi di interesse sarebbero arrivati ​​a settembre, ma ora hanno invertito la rotta.

Continua a leggere E24+

Tutti ricevono un aumento di stipendio del 5,2%? NO!

– Non è tutta la storia

All'inizio di aprile il sindacato ha raggiunto un accordo con Norsk Industry sul cosiddetto Argomento in primo pianoArgomento in primo pianoL’accordo di Front Circle stabilisce il quadro per i vari negoziati che si svolgeranno durante la primavera. Può quindi essere considerato come una linea guida su quanto la maggior parte dei norvegesi può aspettarsi di ricevere nella liquidazione salariale di quest'anno..

Il quadro di crescita salariale si è concluso al 5,2%. Le previsioni della Norges Bank per la crescita salariale nel 2024 erano del 4,9%.

Diversi economisti senior hanno affermato che ciò indica che il taglio dei tassi di interesse sarà ritardato.

READ  Vita pratica, forza | Soffrendo di prezzi elevati dell'elettricità: - Un aumento significativo dei costi

– Quanto è importante per te adesso la liquidazione dello stipendio per pensare che il taglio dei tassi di interesse arriverà a dicembre?

– Questa non è tutta la storia, ma è uno dei fattori che contribuiscono, afferma il capo economista Odmund Berg della DNB.

Cambio della corona: il capo economista Odmund Berg afferma che il tasso di cambio della corona potrebbe essere un motivo per attendere un taglio dei tassi di interesse.

Berg indica come motivo più importante soprattutto il quadro di crescita dell'economia norvegese. Indica anche un aumento della spesa pubblica, in particolare In difesaMolti altri paesi probabilmente aspetteranno un taglio dei tassi di interesse, soprattutto negli Stati Uniti.

Il grande economista non chiude nemmeno la porta alla possibilità di una prima riduzione l’anno prossimo.

– Niente è scritto nella pietra. “Quando guardiamo le nostre stime, non ci sono ragioni economiche reali per tagliare la spesa perché le cose stanno andando così male”, dice Berg.

Leggi anche

Dopo la liquidazione del salario si dovrebbero prendere in considerazione misure di risparmio: – Qualcuno deve pagarle

– calmati

Quando le due parti hanno incontrato la stampa dopo l'accordo salariale per la professione di prima linea, il direttore ad interim Knut E. Sund della Norsk Industri ha affermato che l'accordo non influenzerà il tasso di interesse di riferimento.

– La Norges Bank può solo prendere le cose con calma. Ciò non influirà sulla determinazione del tasso di interesse né danneggerà le aspettative sui tassi di interesse. “Ma se avessimo ricevuto due o tre premi al di sopra di questo quadro, mi sarei preoccupato”, ha detto Sondhi.

READ  Ecco come reagiscono i broker alle notizie di Vår Energi
Piazza anteriore: il difensore civico Mats Rolland con il leader ad interim Knut i Sund della Norsk Industri e il leader sindacale Jørn Eggum a Fellesforbundet dopo aver raggiunto l'accordo della piazza anteriore.

– Macchina della disuguaglianza

LO ha precedentemente chiesto alla Norges Bank di monitorare l'inflazione proveniente dall'estero.

– In Norvegia l'inflazione arriva attraverso due canali: viene dall'estero a causa dei prezzi d'importazione e dell'età dell'animale che l'ha creata. Ciò deriva anche dai prezzi all’esportazione da cui l’industria trae vantaggio, afferma il capo economista Roger Bjornstad di LO to E24.

Indica Gruppo Holden 4Gruppo Holden 4Un panel ha considerato il modello di prima linea e le sfide che devono affrontare la formazione dei salari e l’economia norvegese. LO e NHO ritengono che la Commissione abbia dimostrato che la struttura salariale norvegese impedisce alla crescita dei prezzi esteri di prendere piede in Norvegia. Secondo lui è importante che la Norges Bank pensi “a lungo termine e con cautela” quando si tratta di fissare i tassi di interesse quando l'inflazione proviene dall'estero.

– Se si tagliasse il canale del reddito verso la Norvegia fissando il tasso di interesse, si minaccerebbe il pieno sostegno del modello norvegese. Dobbiamo negoziare sulla base della redditività del settore per fermarci La spirale dei salari e dei prezziLa spirale dei salari e dei prezziUna situazione in cui l’aumento dei salari porta a prezzi più alti, che a loro volta portano a una domanda di salari più alti.“Björnstad dice.

– Ma il risultato principale è stato leggermente superiore alle aspettative della Norges Bank?

– Norges Bank è responsabile di queste previsioni. “Non abbiamo negoziato salari più alti rispetto a quanto ottenuto dal settore”, afferma Björnstad.

READ  Mbappe si riconcilia con il Paris Saint-Germain: è tornato ad allenarsi

Al contrario, se i datori di lavoro non tornano in sé e non spendono ciò che hanno in bonus per manager e altri funzionari eletti, piuttosto che in nuovi posti di lavoro e in una trasformazione verde, otterremo una macchina della disuguaglianza che metterà alla prova la classe operaia. Responsabilità che rappresentiamo in realtà, conclude Lu – l'economista.

Leggi anche

Economista senior: – Non è un dato di fatto che quest'anno ci saranno tagli dei tassi di interesse

Attenzione: il capo economista di LO, Roger Björnstad, ritiene che la Norges Bank dovrebbe essere cauta e a lungo termine nel fissare i tassi di interesse quando l'inflazione proviene dall'estero.

-Non c'è alcuna conclusione

Berg della DNB afferma che il recente trend dell'inflazione è, dopo tutto, più debole di quanto stimato dalla Norges Bank.

Lo sottolinea anche lui Costo del lavoroCosto del lavoroPercentuale di aziende che spendono per il lavoro. Quindi le aziende crescono, e cresceranno ancora di più quando aumenterà la crescita dei salari.

La Banca norvegese ha notato che la crescita dei prezzi interni ha recentemente guidato l’inflazione. Secondo Berg questo potrebbe essere un segnale che il problema attuale non è legato all’inflazione importata.

Gran parte di ciò ha a che fare con la quantità di inflazione che, secondo lui, proviene dall’estero e con quanta “pressione deriva dalle pressioni sui prezzi interni”, afferma.

– Berg dice che la Norges Bank ha il mandato di limitare l'inflazione dei prezzi e ha poco da guadagnare nel correre il rischio che tutto provenga dall'estero.

– LO interpreta naturalmente questo in una direzione diversa: non è responsabile della riduzione dell'inflazione. Potrebbero immaginare che l’inflazione diminuirà entro pochi mesi, mentre la Norges Bank prevede che tale situazione rimanga tale nel tempo.

– È anche importante sentirsi dire che non vi è alcuna conclusione su questo argomento. Berg conclude che non è possibile leggere direttamente dalle statistiche la misura in cui la domanda interna influisce sulle motivazioni estere.

More articles

Latest article