Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Nuvole scure: ecco perché la Svezia è sotto attacco

Nuvole scure: ecco perché la Svezia è sotto attacco

La Svezia si trova ad affrontare gravi minacce, secondo il primo ministro Ulf Kristersson. Il paese è sottoposto a una diffusa campagna di odio da parte degli estremisti islamici. Dopo l’attacco terroristico contro Israele, la situazione è peggiorata.

Pubblicato:

Gli ebrei svedesi sono ora particolarmente avvertiti e ricevono la protezione della polizia.

– Le minacce alla Svezia e agli interessi svedesi da parte di organizzazioni terroristiche come Al-Qaeda e ISIS sono molto specifiche. La situazione della sicurezza non è mai stata così grave come lo è adesso, dice al VG il ricercatore di terrorismo Magnus Ranstorp.

Kristersson ha ricevuto martedì a Stoccolma il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg.

Dopo alcune parole introduttive in inglese, il primo ministro svedese è passato allo svedese per descrivere il quadro di minaccia che il governo svedese si trova a fronteggiare in questo momento.

Ha esordito dicendo: Voglio dire qualcosa su ciò che si nasconde dietro le gravi minacce contro la Svezia.

Ad agosto, il livello di minaccia in Svezia è stato aumentato dal livello tre al livello quattro, il secondo livello più alto nella scala della SAPO, la polizia di sicurezza svedese.

READ  Tandy parla per la prima volta dopo l'incidente - VG

1. Applicazione della NATO

– Lo sfondo è la guerra della Russia contro l’Ucraina, la Svezia è al fianco dell’Ucraina e, dopo 200 anni di non allineamento, siamo sulla buona strada per aderire alla NATO. Alla Russia questo processo non piace e si oppone. “È un fattore trainante”, ha detto Kristersson nella conferenza stampa dopo l’incontro con Stoltenberg.

2. Bruciare il Corano

Il Primo Ministro colloca un gran numero di manifestazioni con l’incendio del Sacro Corano nel contesto della richiesta della NATO – “dove alcuni attori vengono in Svezia e sfruttano la libertà di espressione svedese per creare e giustificare conflitti”, dice.

3. Sottrazione di minori

Inoltre, dal 2021 è in corso una campagna di disinformazione contro la Svezia, che accusa i servizi sociali svedesi di rapimento di bambini, soprattutto bambini musulmani. “Ma ho lavorato nei servizi sociali, e so che è una bugia”, ha continuato Christerson.

Durante una manifestazione a sostegno dei palestinesi a Stoccolma lo scorso fine settimana, Suleiman Aboulfita ha rilasciato questa dichiarazione: Chi ha presentato ricorso a Sergels Torg:

“Ulf Kristersson, non accusare i palestinesi di aver rapito 20 bambini israeliani, mentre diverse migliaia di bambini vengono rapiti dalla vostra autorità chiamata servizio sociale”.

– Questo messaggio si sta diffondendo sistematicamente in Svezia e nei dintorni, soprattutto verso molti paesi islamici. Ciò è pericoloso per la Svezia, per gli svedesi all’estero e per gli interessi svedesi nel mondo. Almeno quando i terroristi prendono di mira direttamente la Svezia e gli svedesi, ha aggiunto.

Terrorismo: Ulf Kristersson ha deposto una corona di fiori sul luogo dell'incidente in cui due tifosi di calcio svedesi sono stati uccisi a colpi di arma da fuoco la settimana scorsa a Bruxelles.

4. Sono stati uccisi perché erano svedesi

L’attacco terroristico contro i tifosi svedesi a Bruxelles il 16 ottobre ha mostrato in tutto il suo orrore che le minacce sono reali:

READ  Fughe di notizie: è così che Putin assicurerà la sua influenza nei paesi vicini

Due cittadini svedesi che indossavano le uniformi blu e gialle dei tifosi sono stati uccisi a colpi di arma da fuoco mentre si dirigevano a una partita internazionale tra Belgio e Svezia.

Il giorno successivo la polizia ha sparato e ucciso l’autore del reato. Lo stesso primo ministro Ulf Kristersson si è recato a Bruxelles per mostrare rispetto per le persone uccise e ha condannato l’attacco con la massima fermezza.

Due persone sono state arrestate a Parigi e un’altra a Bruxelles perché sospettate di coinvolgimento nell’attentato di Bruxelles.

5. Minacce contro gli ebrei

Stoltenberg ha anche sentito da Kristersson come gli attacchi terroristici di Hamas contro Israele, e la risposta di Israele, abbiano conseguenze dirette in Svezia:

– Si presenta sotto forma di minacce e dichiarazioni di odio contro gli ebrei in Svezia. Il primo ministro svedese ha affermato che le persone che celebrano Hamas esprimono messaggi palesemente antisemiti e stanno ora diffondendo il terrore tra le famiglie ebree in Svezia.

Mercoledì il governo svedese ha messo sul tavolo 10 milioni di corone svedesi per rafforzare la sicurezza nelle comunità e nelle imprese ebraiche.

6. Attacchi a cavi sottomarini

Infine, Kristersson ha parlato dell’interruzione del cavo dati tra la Svezia e l’Estonia e del gasdotto dall’Estonia alla Finlandia nei giorni scorsi:

Christerson ha affermato: – I danni alle nostre infrastrutture sottomarine e a quelle dei paesi vicini del Mar Baltico mostrano l’entità della vulnerabilità e quindi devono essere meglio protette.

Ha sottolineato le indagini condotte dalla Marina svedese sul fondo del mare, che hanno indicato che il cavo era esposto a quella che Kristersson ha definito “forza esterna”.

Ricercatore: Magnus Ranstorp ha indagato sulla campagna degli estremisti islamici che hanno perseguitato la Svezia negli ultimi anni.

Si è diffuso a milioni

Il leader della ricerca Magnus Ranstorp e i suoi colleghi dell’Università svedese di scienze applicate di Stoccolma hanno documentato le minacce e i discorsi di odio che hanno afflitto la Svezia per diversi anni:

READ  Gli account Facebook e Instagram di Donald Trump sono stati riaperti

-Abbiamo pianificato la campagna di disinformazione contro la Svezia attraverso i social e altri media per oltre due anni, e abbiamo visto come il messaggio è stato diffuso a milioni di persone.

– Abbiamo visto come l’incendio del Sacro Corano abbia portato gruppi terroristici come ISIS, Al-Qaeda e Al-Shabaab a concentrarsi in particolare sulla Svezia. Sono stati emessi ordini specifici per uccidere coloro che hanno bruciato il Corano e per attaccare funzionari governativi, ambasciate e diplomatici svedesi. La campagna e le minacce vengono riprese e colpiscono anche le persone che vivono in Svezia. Ranstorp afferma che l’odio violento verso gli svedesi potrebbe essere il motivo dell’uccisione di svedesi a Bruxelles.

amplificatore

– Qual è il ruolo della Russia in questo?

– La Russia non è necessariamente in ritardo, ma piuttosto russa Agenti. Agenti.Proxy è la parola inglese per rappresentanti, cioè gruppi che agiscono per conto della Russia. Hanno un grande interesse nel promuovere il messaggio e nel contribuire alla sua diffusione. L’obiettivo della Russia è minare la fiducia nelle autorità svedesi e sostenere tutti i contributi volti a mettere i gruppi gli uni contro gli altri.

Ranstorp afferma che le autorità svedesi monitorano da vicino il quadro della minaccia internazionale contro la Svezia. Ma stanno lottando per correggere l’immagine della Svezia e combattere la disinformazione.

– È difficile penetrare questa immagine. Le autorità svedesi non hanno nessuno che possa, in arabo o persiano, apparire nei programmi televisivi regionali e correggere l’immagine della Svezia. Secondo lui coloro che diffondono disinformazione vengono ignorati.

– Perché la Norvegia è diventata libera?

– Dopotutto, la Norvegia è stata attaccata durante il Pride nel giugno 2022. Ma forse la Norvegia non è stata presa di mira allo stesso modo. Una spiegazione potrebbe essere che bruciare il Corano non attira l’attenzione dei media in Norvegia, dice Magnus Ranstorp.

Nella conferenza stampa con il Segretario generale della NATO, il Primo Ministro Ulf Kristersson ha sottolineato quanto sia importante per la Svezia diventare membro a pieno titolo della NATO il prima possibile:

Ha detto: “Il popolo svedese dovrebbe sapere che stiamo lavorando per rafforzare la sicurezza in Svezia, e come stiamo preparando la Svezia in diversi modi per la futura adesione alla NATO”.

Pubblicato: