Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

ONU in RDC La missione condanna l’uccisione dell’ambasciatore italiano

YAOUNDE, Camerun

L’Onu ha chiesto che siano identificati e assicurati alla giustizia gli autori dell’attentato armato che ha portato alla morte dell’ambasciatore italiano nella Repubblica Democratica del Congo. Un funzionario ha detto lunedì.

“Sono sconvolto dalla morte di un suo collega, l’ambasciatore Luca Attancio, e di un collega del World Food Programme. [WFP]David McLachlan-Carr, Vice Rappresentante Speciale del Segretario Generale delle Nazioni Unite per la Repubblica Democratica del Congo (DRC), è anche il presidente facente funzione della Missione di stabilizzazione delle Nazioni Unite presso la RDC (Monusco).

Ha condannato fermamente l’attacco al convoglio del PAM e ha espresso il suo sostegno a tutti i suoi colleghi del PAM.

“Gli autori di questo attacco devono essere identificati e perseguiti con la massima determinazione”, ha aggiunto.

Atanasio, 43 anni, agente di polizia italiano Vittorio Igovacchi, 30 anni, e il loro autista congolese del WFP sono rimasti uccisi lunedì in un attacco armato nella parte orientale del Paese.

In una dichiarazione, l’ONU Il Programma alimentare mondiale ha espresso “il più profondo cordoglio e cordoglio” alle famiglie, ai colleghi e agli amici delle tre vittime.

L’organizzazione ha detto che la sua delegazione era in viaggio sul campo nella RDC e molti altri passeggeri sono rimasti feriti nell’attacco.

Ha detto che la delegazione aveva lasciato il Coma per visitare un programma di pasti scolastici gestito dal WFP a Ruth Shuru al momento dell’incidente.

Gli attacchi alla polizia e al personale umanitario sono un crimine di guerra punibile dal diritto congolese e internazionale. L’accesso agli aiuti umanitari è un diritto fondamentale a cui gli umanitari devono avere libero accesso, ha affermato l’Ufficio delle Nazioni Unite per i diritti umani (UNJHRO) nella RDC.

READ  Principe Amedeo: - Il principe Amedeo è morto

“Le mie più sentite condoglianze alle famiglie e ai cari dei tre che sono stati tragicamente uccisi, incluso l’ambasciatore italiano nella #DRC, durante una missione sul campo @WFP nella RDC orientale”, ha twittato il presidente della Commissione dell’Unione Africana Moussa Faki Mohamed.

“Oggi sono scioccato dall’orribile attacco a un lavoro sul campo della @WFP al di fuori di #Coma. Le mie più sentite condoglianze alle famiglie e ai cari dei tre che sono stati tragicamente uccisi, tra cui l’ambasciatore italiano alla #DRC”, ha twittato World Health Organization Africa Direttore Maxidizo Moiti.

Il sito web dell’Anatolian Agency contiene solo una parte delle notizie fornite agli abbonati da AA News Broadcasting System (HAS) e in forma abbreviata. Contattaci per le opzioni di abbonamento.