Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Oslo Poor’s in the Red – Le scorte di salmone si sono rafforzate dopo le mosse degli analisti

Oslo Poor’s in the Red – Le scorte di salmone si sono rafforzate dopo le mosse degli analisti

— La combinazione di una storia record di ordini elevati, una buona visibilità degli utili a lungo termine e un aumento del rendimento da dividendi fornisce una solida base per un dividendo crescente e attraente per gli azionisti in futuro, promette il CEO George A. West.

investitore F 2020 neriIl presidente Magnus Halvorsen ha acquistato e venduto azioni di PGS Recentemente. Lunedì e martedì di questa settimana ha acquistato 1 milione di azioni. Le rinfuse del 2020 sono diminuite dell’1,6%, mentre le PGS sono aumentate dell’1,6%.

xll per registro basso

La prima metà dell’anno riguarda la sopravvivenza XL, dice l’analista di Pareto Joachim Hughes, che ha dimezzato il suo obiettivo di prezzo a 1,50 NOK e ha ribadito la sua raccomandazione di vendere.

Inoltre, Nordea Markets ha ripreso la copertura di XLL con una raccomandazione di vendita e un obiettivo di prezzo di 1,80 NOK. Il gigante dello sport ha combattuto in cima alla lista dei perdenti con un calo dell’11,1% a 2,08 NOK, un nuovo minimo storico.

Molti analisti stanno abbassando il loro obiettivo di prezzo venerdì Semiconduttore Nord Dopo aver fatto esplodere il risultato di giovedì, il titolo è sceso di un altro 4% a 116,60 NOK dopo essere crollato di oltre il 17% ieri.

— Abbiamo tagliato le stime per le entrate e l’utile operativo rispettivamente del 21 e del 64%, a $ 668 e $ 43 milioni, che è l’estremità inferiore della guida per i paesi nordici, afferma l’analista di Arctic Securities Christian Spitalen.

Sass Scommette su Bergen, ma alla Borsa se ne frega. La quota è scesa di un altro 7,5% a 0,28 NOK per azione dopo essere scesa del 34% quest’anno.

READ  L'infermiera Kjell Engi (61) deve pagare la doppia tassa sulle azioni estere

Quelli che sono in crisi DLTx Sono stati commessi errori nella relazione del quarto trimestre. L’errore è stato ora corretto, ma il deficit è raddoppiato. Giovedì il titolo ha chiuso in ribasso del 5% e venerdì ha continuato a scendere del 5,4%.

Prosafe È diminuito del 7,4% dopo che l’aggiornamento ha mostrato un utilizzo della flotta di solo il 28,6% nel primo trimestre. Allo stesso tempo, la società di perforazione sta affrontando sfide con l’aggiornamento di Safe Concordia prima dei lavori nel Golfo del Messico.

Prezzo del petrolio basso e stabile

Da mezzanotte, il prezzo del petrolio Brent è sceso dello 0,3% a 80,88 dollari al barile, che è pressoché invariato rispetto ai livelli registrati giovedì all’ora di chiusura dell’Oslo Poor’s, quando il petrolio del Mare del Nord veniva scambiato a 81,37 dollari al barile. Il WTI è sceso dello 0,2% a 77,20 dollari.

Entrambi i contratti sono scesi di oltre il 2% giovedì ai livelli più bassi dalla fine di marzo a causa dei timori di recessione e sono sulla buona strada per un calo del 6% per l’intera settimana. I timori di una recessione sono stati spinti ieri dalle deboli cifre macroeconomiche degli Stati Uniti, così come dalle cifre di mercoledì che hanno mostrato che le scorte petrolifere statunitensi sono aumentate inaspettatamente la scorsa settimana.

Equino aumenta dello 0,5 per cento, Akker BP dello 0,1%, mentre la nostra energia diminuito dello 0,7%.