Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Paul Pogba ha maledetto di non essere benvoluto

Paul Pogba ha maledetto di non essere benvoluto

È passato molto tempo dall’ultimo ictus.

C’è qualcosa di fondamentalmente triste quando qualcuno chiede amore e non lo ottiene. – La stella francese, tornata alla Juventus in questa stagione, è stata intervistata un anno dopo aver lasciato il Manchester United.

Ora rivela perché ha scelto di lasciare l’Old Trafford nonostante gli fosse stata offerta un’estensione del contratto di £ 300.000 a settimana. – Una cosa è certa, i tifosi del Manchester United devono passare.

Leggi: offerta del Bayern Monaco all’Arsenal

La superstar francese si è appena lasciata alle spalle una prima stagione da incubo in Italia, gestendo solo 10 partite (e molte brevi) con la Juventus a causa di persistenti problemi di infortunio.

Pogba ha dovuto sottoporsi a un intervento chirurgico al menisco a settembre, che lo ha costretto a saltare gran parte della stagione, compresa la Coppa del Mondo in Qatar. È tornato in campo a marzo, ma poi ha subito un altro infortunio muscolare mentre tirava calci di punizione in allenamento, che lo ha tenuto fuori per diverse settimane. Dopo un’altra rimonta a maggio, Pogba si è infortunato alla coscia a soli 25 minuti dal suo primo inizio con la Juventus nel suo secondo periodo con il club.

A peggiorare le cose per Pogba, ha anche lottato lontano dal campo: il centrocampista è stato l’obiettivo di un piano di estorsione che coinvolge suo fratello criminale. – La Juventus dipende dai bottoni, avere un giocatore che riesce a malapena a giocare in piedi con uno stipendio che supera i 10 milioni di euro costa tantissimo.

Leggi: Il terzino sinistro che tre anni fa ha dovuto rinunciare al caffè vuole superare le visite mediche

READ  Al-Riyadi: Henderson tenderà ad accettare l'Arabia Saudita

Paul Pogba afferma di non avere rimpianti per essere tornato di nuovo alla Juventus dal Manchester United e afferma di non aver provato amore per il club inglese dopo essere stato riconfermato con un trasferimento di 105 milioni di euro dal club torinese nel 2016.

Parlando del suo passaggio dalle giovanili dello United alla Juventus nel 2012, Pogba ha detto alla rivista francese Fuse: “Quando ho lasciato il Manchester ero giovane. E quando sei giovane, vuoi dimostrare qualcosa.

“Sono arrivato alla Juventus, da giovane in un club italiano, è stata una grande prova per me. Ma ho visto subito l’amore dei tifosi, ho visto l’amore per il club. Mi è piaciuto molto il loro modo di lavorare e ho imparato molto.

“Sono tornato a Manchester perché non avevo finito il mio lavoro lì. Mi sono detto ‘Voglio davvero giocare con i titoli’. [førstelaget]L’ho fatto ed è stato un obiettivo raggiunto per me, abbiamo vinto, non la Premier League, ma trofei che il Manchester non vince da molto tempo.

“E sono tornato alla Juventus, perché? Perché è davvero il club che mi ha aiutato a spingermi oltre. E davvero, l’amore dei tifosi, l’amore del club che ricevo, non l’ho ricevuto a Manchester.

“Sono rimasto sorpreso quando sono tornato in Inghilterra, già con il trasferimento ho ricevuto un adesivo, è stato molto triste.

“Ma ci sono due club che amo davvero, che mi hanno fatto crescere e posso solo dire grazie a questi due club. Forse sarei potuto andare in altri club, ma il mio cuore ha scelto questi club e spesso seguo il mio cuore”.

READ  Veslemøy Kollstad è testimone di qualcosa a cui un numero sorprendente di donne può identificarsi

Leggi su Radiosport: Uno dei migliori allenatori della Premier League è stato coinvolto in incontri di lavoro con il Paris Saint-Germain