lunedì, Luglio 15, 2024

Pedofilia rivelata su TikTok – Ricercato svedese

Must read

Silvestro Dellucci
Silvestro Dellucci
"Organizzatore. Fanatico dei social media. Comunicatore generale. Studioso di pancetta. Orgoglioso apripista della cultura pop ".

Fotografia: Dado Rovik/Reuters/NTB

Tre influencer minorenni di TikTok sono stati arrestati con l’accusa di incitare altri minorenni a fare sesso minorile in Libano, scrive l’AFP.

Un totale di sei persone hanno raggiunto questo limite Arrestato Far parte del gruppo. Sarà composto da 28 persone.

I bambini sarebbero stati drogati, violentati e costretti a vendere droga, secondo quanto ha detto all’AFP una fonte della magistratura.

Mercoledì le forze di sicurezza interna libanesi hanno affermato in una dichiarazione di aver riferito alla polizia di essere state aggredite sessualmente, fotografate e costrette a prendere droghe da membri di una banda organizzata.

Expressen: leader svedese

Capo Pedofilia Si sospetta che sia un uomo svedese-libanese sulla trentina, secondo fonti di Expressen.

Agenzia di stampa francese Scrive anche che un uomo in Svezia è ricercato e sospettato di far parte del gruppo.

Il giornale ha scritto che vive a Stoccolma con sua madre e si dice che abbia eseguito interventi chirurgici su diversi account TikTok anonimi.

READ  Attenzione alle strade scivolose dal confine svedese a Lyngdal

Sospettiamo che in questo caso siano stati sfruttati 300 bambini. Al Suwaidi è attivo in Svezia e Dubai. La fonte legale ha detto a Expressen: Abbiamo contattato le autorità svedesi per estradarlo.

Sei delle vittime hanno meno di 16 anni, secondo una fonte della sicurezza che ha familiarità con le indagini dell’AFP.

Presumibilmente vendeva film sullo stupro

La fonte afferma inoltre che l’uomo svedese è sospettato di aver ricevuto video di abusi e di averli venduti a clienti stranieri sul dark web.

Expressen ha preso contatto con il Ministero degli Affari Esteri svedese, che ha richiesto il ritorno.

Stiamo parlando di diversi milioni di corone svedesi passate di mano. Secondo il quotidiano Expressen, si sospetta che i film siano stati venduti a facoltosi clienti all’estero.

Sospettiamo che sia dietro una vasta rete di molestatori di bambini e che abbia sponsorizzato coloro che sfruttavano i bambini libanesi e siriani, la maggior parte dei quali erano bambini poveri, ha detto al giornale la fonte legale.

Indicaci

Hai qualche consiglio a riguardo?

Inviaci informazioni, foto o video

Indicaci

More articles

Latest article