Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Per garantire la conservazione delle chiese

Tre società stanno ora ricevendo sanzioni penali in relazione a casi di costruzione nel vecchio comune di Tjøme. Un comunicato stampa di Okokrim afferma che tre società stanno ricevendo multe per un totale di 1 milione di NOK. Allo stesso tempo, due società sono soggette alla confisca degli utili per un totale di 250.000 NOK.

La punizione arriva perché, come la vede Okocreem, tra l’altro “fu demolita e poi costruita e fu costruito un nuovo laghetto, e furono effettuati interventi nel terreno, senza il permesso del comune”. Oggi questo è il comune del Werder.

“La costruzione illegale nell’area della spiaggia porta a un’invasione della natura e limita l’accesso del pubblico al traffico lungo la costa. Influisce anche sulla biodiversità e può essere motivata finanziariamente. “Okocream spera che la sanzione inflitta sia un segnale importante per le altre società che devono familiarizzare con le normative vigenti, avere buone routine in atto ed essere vigili a non interferire nell’area della spiaggia senza il necessario permesso”, Hans Toure Hoveskyland, avvocato generale di Okocream, nel comunicato stampa.

Secondo le multe, dall’estate del 2017 all’autunno del 2018 in una proprietà per il tempo libero nel comune di Færder, due società demoliranno una piscina e costruiranno una nuova piscina con annesso un locale tecnico nell’intero edificio. Una superficie di circa 75 mq. Il tutto avviene in una cintura lunga 100 metri verso il mare e in un’area destinata alle Forze Nazionali Libanesi, anche se nessuna richiesta è stata inoltrata al comune ed è stato concesso il permesso. Per questo, una società è stata multata di 300.000 NOK e gli utili di 200.000 NOK sono stati confiscati.

READ  Articolo: Il lato oscuro del successo dell'auto elettrica norvegese

Inoltre, una società della proprietà ricreativa ha anche effettuato interventi sul terreno riempiendo 150-200 m3 di pietre da brillamento e ca. 200 mc di blocchi di terreno presso la proprietà ricreativa. Per queste questioni, la società è stata multata di 500.000 NOK.

La terza società è stata multata di 300.000 NOK e ha incamerato i proventi di 50.000 NOK per la demolizione della piscina esistente e dei lavori di fondazione per costruire una nuova piscina e un locale tecnico.

Il caso fa parte di un complesso di casi relativi ad intrusioni illegali nell’area balneare nell’ex comune di Tjøme e Okokrim è stato notificato dal comune di Færder nel dicembre 2019. Alle società è stato concesso un termine del 15 gennaio 2022 per decidere se adottare le sanzioni.