Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Per la prima volta, gli scienziati hanno esaminato l’interno di Marte. Queste sono le sorprese che hanno ricevuto.

La navicella spaziale della NASA ha inviato a casa informazioni rivoluzionarie. Potrebbe spiegare perché non c’è vita su Marte.

Gli uomini più ricchi del pianeta stanno cercando di creare un’industria del turismo spaziale. I miliardari Richard Branson e Jeff Bezos hanno recentemente viaggiato fino ai limiti esterni dell’atmosfera terrestre, mentre Elon Musk è diventato famoso il suo obiettivo Sulla creazione di colonie su Marte.

Allo stesso tempo, la navicella spaziale lanciata dalla NASA raccoglie costantemente nuove informazioni sulle condizioni fisiche su Marte.

A differenza della Terra, Marte non ha un campo magnetico che protegge l’atmosfera e pone le basi per la vita. Le nuove scoperte forniscono una base migliore per capire il perché.

Giovedì, un gruppo di scienziati finanziati dalla NASA di tutto il mondo ha pubblicato tre articoli sulla rivista scientifica scienze. Qui descrivono come hanno iniziato a mappare l’interno di Marte.

Gli articoli si basano sui dati raccolti dalla sonda spaziale Insight. È atterrato il 26 marzo 2018. Insight raccoglie i dati con un sismometro. rileva questo dispositivo onde sismiche A causa di terremoti o eruzioni all’interno di Marte.

Gli scienziati hanno precedentemente studiato Marte utilizzando satelliti che misurano le differenze di gravità e terreno sulla superficie del pianeta. Hanno anche usato queste informazioni per formare teorie sull’interno di Marte. D’altra parte, il metodo Insight è più accurato.

La mappa interna descritta dagli scienziati di Marte è la prima in assoluto, secondo according Il giornale di Wall Street. La mappa mostra che la struttura interna di Marte è molto diversa da quella della Terra. Marte ha una crosta esterna più spessa e un mantello più sottile, il mantello tra la crosta e il nucleo. Il nucleo di Marte è più grande, meno denso e più liquido di quanto gli scienziati si aspettassero.

Questa illustrazione mostra come la sonda spaziale InSight esamina l’interno di Marte.

Potrebbe spiegare perché non c’è vita su Marte

Gli scienziati sono rimasti sorpresi dalla bassa densità del nucleo marziano. Sono solo circa 6 grammi ciascuno. Centimetri cubici. È molto meno di quanto ci si aspetterebbe da un chicco ricco di ferro.

È ancora un po’ un mistero come il nucleo sia così leggero, afferma Simon Stahlei, sismologo dell’Università ETH di Zurigo. Rivista di tecnologia Wired. Si ritiene che debbano esserci elementi più leggeri, ma non è chiaro esattamente quali possano essere.

Gli scienziati stimano che lo spessore della crosta di Marte sia in media di 72 chilometri. È molto più sottile delle ipotesi precedenti. Lo spessore della crosta terrestre è in media di 40 chilometri.

– È costruito con blocchi di costruzione simili al nostro pianeta. Tuttavia, Marte sembra completamente diverso. Ci sono molte prove che l’evoluzione sia stata molto diversa. Avere questa immagine dello strato stratigrafico del pianeta ci dà gli strumenti per capire come si è formato e come è sorto Marte, dice San Cottar a Wired. È l’autrice principale di uno dei nuovi studi e sismologa presso l’Università di Cambridge.

Gli scienziati ritengono che Marte si sia formato milioni di anni prima della Terra, in un momento in cui il Sole stava ancora condensando da una nuvola di gas incandescente.

A causa della crosta spessa e del grande nucleo, c’è poco spazio per il mantello inferiore, come la Terra. Questo strato aiuta a mantenere il calore nel nucleo. Questo potrebbe spiegare perché Marte è più freddo della Terra e perché non ha placche continentali.

Il geofisico Amir Khan dice a Wired che ci vuole molto per rompere la crosta terrestre in placche quando è spessa come Marte. Mentre la superficie terrestre è caratterizzata da terremoti, oceani e vulcani, Marte non ha molta attività superficiale.

Ecco la navicella spaziale persistente con il suo drone, la prima a volare su un altro pianeta.

Nuovo record di distanza correndo nello spazio

Oltre a Insight, la NASA ha anche la nave robotica Endurance (Endurance in norvegese, ndr) su Marte.

Un altro gruppo di ricercatori ha tenuto una conferenza stampa mercoledì sugli ultimi risultati della persistenza e delle esplorazioni future. Esamina l’ugello Jesico. Wired scrive che una volta c’era un lago che potrebbe aver ospitato la vita microbica su Marte.

Persevera alla ricerca di segni di vita antica nelle rocce. In passato, il robot era in grado di estrarre ossigeno dall’anidride carbonica nell’atmosfera marziana.

Ken Farley, un geochimico del Caltech, dice a Wired che la scoperta più sorprendente fino ad oggi è la presenza di grandi inondazioni e fluttuazioni dei livelli dell’acqua. Ciò indica che il cratere ha precedentemente attraversato diverse fasi di essiccazione e riempimento d’acqua.

Utilizzando un nuovo programma per computer che utilizza l’intelligenza artificiale (KI), Perseverance ha battuto il record per la distanza più lunga percorsa da una singola nave su Marte.

Già il secondo giorno in cui il robot ha lavorato con il programma KI, il record è stato stabilito a quasi 107 metri. I ricercatori prevedono che questo quadruplicherà in breve tempo. Quando le persone guidano la barca, ciascuna di esse può percorrere solo circa 30 metri. giorno.

Ora esplorerai un antico delta del fiume che forniva acqua al cratere di Jezero. Un delta di un fiume è un’area terrestre formata da sedimenti alla foce di un fiume.

È un nuovo campo per l’umanità. Abbiamo guardato le stelle per molto più tempo di quanto abbiamo visto sotto i nostri piedi, dice Sanne Cottaar a Wired.

READ  Far Cry 6 non cadrà nella trappola di Cyberpunk 2077: le versioni per PS4 e Xbox One arriveranno presto