Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Perché ai bambini palestinesi non è permesso nascondersi dalle bombe nei tunnel?

Perché ai bambini palestinesi non è permesso nascondersi dalle bombe nei tunnel?

ISTANBUL (Aftenposten): I palestinesi di Gaza affermano di essere disperatamente stufi dei loro leader.

Più della metà della popolazione di Gaza è composta da bambini. Soffrono di condizioni umanitarie catastrofiche, secondo le Nazioni Unite.

“E ora la maggior parte di loro si è rivoltata contro Hamas.”

Il messaggio arriva da un padre di famiglia sulla quarantina tramite il servizio di messaggistica Whatsapp. È tra gli 1,4 milioni di palestinesi che si sono rifugiati nell'affollata città di Rafah.

Lì, le persone combattono una battaglia quotidiana per trovare cibo e acqua pulita. Gli aiuti d’emergenza non arrivano e non arrivano. Il timore che le forze di terra israeliane finiscano presto in questo caos cresce di giorno in giorno.

Nel frattempo continuano gli scontri tra soldati israeliani e Hamas in diverse località della Striscia di Gaza. Mentre la popolazione civile viene bombardata e affamata da Israele, la complessa rete di tunnel che Hamas ha costruito sotto la Striscia di Gaza fornisce una protezione efficace contro gli attacchi della leadership e dei combattenti.

Ora ci sono segnali che i civili a Gaza sono davvero stufi delle autorità.

Palestinesi disperati cercano di farsi strada attraverso la coda in un panificio di Rafah per comprare il pane.

Palestinesi disperati cercano di farsi strada attraverso la coda in un panificio di Rafah per comprare il pane.

Il contante esisteva già prima della guerra

“Ci sono molte ragioni per questo. Il più importante è il cattivo risultato della guerra e la distruzione che ha causato a Gaza”, scrive il padre di famiglia a Rafah.

Crede che Hamas non abbia fatto abbastanza per preparare le persone alla guerra:

“La gente a Gaza non crede che Hamas si preoccupi di loro. Hanno la sensazione che Hamas li abbia abbandonati per essere uccisi, sfollati e fatti morire di fame.”

Al momento è impossibile determinare quanti palestinesi siano d’accordo con lui.

Ma l’insoddisfazione nei confronti di Hamas non è affatto una novità. Ha ribollito sotto la superficie per molti anni. L’estate scorsa, diverse migliaia di palestinesi hanno partecipato a manifestazioni contro le interruzioni di corrente e le cattive condizioni di vita nella Striscia di Gaza. Viene preso raramente. Ha aggiunto che Hamas ha risposto attaccando i manifestanti e arrestandoli Agenzia di stampa AP.

È ancora un fenomeno marginale

I brutali attacchi israeliani, iniziati dopo che Hamas ha preso d’assalto Israele il 7 ottobre, hanno intensificato le critiche da parte di alcuni.

Tuttavia, lo storico e autore Marti Heyan-Engdahl ritiene che per ora questo fenomeno dovrebbe essere trattato come un fenomeno marginale.

– La sofferenza a Gaza è così grande che sarebbe strano se anche una parte della popolazione non arrivasse alla conclusione di maledire Hamas per tutto ciò che ha causato, dice Hyan-Engdahl.

Lei conferma che molte persone non hanno votato per Hamas l’ultima volta che ne hanno avuto l’opportunità, nel 2006.

Allo stesso tempo, anche se la sofferenza causata da Hamas è indirettamente, è Israele che fa scelte indipendenti su come vuole perseguire e punire Hamas. Sono queste scelte che creano la sofferenza più grande, e penso che questa sia la visione chiara della maggioranza.

Lot era stufo dei leader

Questa opinione è confermata da alcuni palestinesi contattati dal quotidiano Aftenposten di Gaza. Per la loro sicurezza abbiamo scelto di rendere anonime le fonti.

– Questo è un argomento delicato, dice Lama, un giovane studente della Striscia di Gaza centrale.

Spiega che è ancora contenta di ciò che ha fatto Hamas qualcosa. Ciò conferma che l’occupazione israeliana è responsabile del fatto che le cose diventino quello che sono adesso.

– Allo stesso tempo, siamo stanchi dei leader che si nascondono, dice.

Molti degli alti dirigenti di Hamas vivono una vita sicura e spesso lussuosa fuori dalla Striscia di Gaza, in paesi come la Turchia e il Qatar. Ciò è stato a lungo fonte di risentimento tra i civili di Gaza.

Recentemente, la foto di Abed Haniyeh si è diffusa sui social network arabi. È il figlio del leader di Hamas Ismail Haniyeh. Mentre i palestinesi di Gaza muoiono di fame e vengono bombardati da Israele, Abed Haniyeh si gode una partita di calcio in Qatar.

Questo crea forti reazioni. Ma pochi osano resistere:

– La gente ha paura di organizzare manifestazioni. Temono di essere puniti dai servizi di sicurezza di Hamas, spiega il padre di famiglia a Rafah.

L'esercito israeliano ha mostrato diversi tunnel sotterranei scoperti dalle forze di terra nella Striscia di Gaza.  Laggiù, i leader e i combattenti di Hamas possono nascondersi dalle bombe israeliane, mentre la popolazione civile non ha nessun posto dove scappare.

L'esercito israeliano ha mostrato diversi tunnel sotterranei scoperti dalle forze di terra nella Striscia di Gaza. Laggiù, i leader e i combattenti di Hamas possono nascondersi dalle bombe israeliane, mentre la popolazione civile non ha nessun posto dove scappare.

Perché Hamas non fa di più?

Hamas sapeva benissimo quale reazione avrebbe provocato quando avesse attaccato Israele il 7 ottobre. Quindi la gente ora si chiede perché Hamas non fosse meglio preparato, dice un uomo sulla cinquantina:

-Perché non forniscono più aiuti d'emergenza? Perché non immagazzinavano cibo e provviste sufficienti per consentire ai civili di sopravvivere alla guerra?

Erik Sakkari è un ricercatore post-dottorato presso l'Università di Oslo ed esperto di diversi gruppi armati a Gaza. Sottolinea che ci sono due diverse ali di Hamas con responsabilità militari e umanitarie, e che da tempo esistono nette linee di divisione tra loro.

– Pochissime persone nella leadership politica, responsabili degli affari umanitari, erano a conoscenza dell'attacco pianificato dall'ala militare. La domanda è fino a che punto hanno avuto l’opportunità di prepararsi per questo.

Perché Hamas non fa maggiori sforzi per proteggere la popolazione civile adesso, ad esempio permettendo ai bambini palestinesi di nascondersi nei tunnel sotto Gaza?

– Lo scava nel tunnel Brigate Al-QassamBrigate Al-QassamLe Brigate Izz al-Din al-Qassam sono il braccio militare di Hamas. Utente, è destinato principalmente ai militari. Ha lo scopo di proteggere soldati e comandanti e viene utilizzato anche in modo offensivo per attaccare le forze israeliane. Il fatto che i civili non siano ammessi lì non sorprende, considerato il lavoro che svolgono. È un po' come se i civili dovessero essere ammessi nel campo di Reina.

Ne valeva la pena?

Scarry non crede che l'insoddisfazione sia un fenomeno nuovo. Sottolinea che durante la guerra del 2014 ci sono state proteste anche perché la gente pensava che Hamas non tenesse conto dei civili.

Scarry ritiene che se le sofferenze estreme di questa guerra porteranno a una rivolta più grande dipenda interamente da quale sarà il risultato.

Hamas è riuscito a togliere l’assedio o a garantire una soluzione a due Stati? Penso che questo sia assolutamente inimmaginabile. Potrebbero organizzare uno scambio di prigionieri palestinesi con i rimanenti ostaggi. Ma se questo è tutto ciò che ottengono da tutta questa guerra e dalla completa distruzione della Striscia di Gaza, i palestinesi probabilmente si chiederanno se ne valga la pena.

READ  Joe Biden ha suscitato scalpore con i segni della maschera