Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Perché la Russia si è preparata a colpire i cinesi con bombe nucleari?  – NRK Norvegia – Panoramica delle notizie da diverse parti del paese

Perché la Russia si è preparata a colpire i cinesi con bombe nucleari? – NRK Norvegia – Panoramica delle notizie da diverse parti del paese

Negli ultimi anni si ha l’impressione che Cina e Russia siano diventate buone amiche. Secondo loro, hanno una “amicizia sconfinata”.

Xi e Putin si sono incontrati al più tardi nel 2023, poi hanno riaffermato l’amicizia che i due paesi avevano sviluppato.

Foto: Reuters

Ma sono buoni amici come sembrano? Oppure c'è qualcosa che bolle sotto?

I documenti trapelati mostrano che tra il 2008 e il 2014 la Russia si è addestrata a colpire una potenziale forza d’invasione cinese con armi nucleari.

Recentemente il Financial Times ne ha rivelati 29 Documenti trapelati dalla difesa russa

I documenti mostrano che i soldati russi erano addestrati a usare armi nucleari tattiche contro la Cina se avesse invaso la Russia a est.

La Russia immaginava uno scenario in cui la Cina, attraverso manifestanti e infiltrati pagati, avrebbe creato massicce manifestazioni e conflitti nella Russia orientale, per poi inviare una forza d’invasione per fermare il “genocidio”.

In uno scenario del genere, le forze russe utilizzerebbero armi nucleari tattiche contro di loro.

Gli americani sperimentarono la detonazione di un'arma nucleare nel 1946.

I documenti trapelati mostrano che la Russia sta ricorrendo molto rapidamente alle armi nucleari tattiche se la guerra convenzionale fallisce.

Foto: Agenzia France-Presse

Le armi nucleari tattiche sono armi nucleari più piccole progettate per l'uso sul campo di battaglia. Queste armi sono meno di una Armi nucleari strategiche.

La Russia possiede circa 2.000 armi nucleari tattiche di questo tipo.

I documenti hanno rivelato che la soglia per l’uso da parte della Russia delle armi nucleari è inferiore a quanto ritenuto in precedenza dagli esperti.

Confini controversi

“Non mi sorprende che lo siano.”Manovre» Invasione dalla Cina, ci racconta Ilaria Carrozza Brio.

Fonte: Brio

Il ricercatore per la pace ritiene che Cina e Russia non siano amiche naturali.

Foto: Briò

– Dice che Russia e Cina condividono un lungo confine e non sono sempre state amiche.

Pertanto, è naturale che si preparino allo scenario peggiore possibile.

Il confine tra i due paesi è controverso. È il sesto confine più lungo del mondo e uno dei più sfumati al mondo.

Il confine tra Russia e Cina

Russia e Cina hanno il sesto confine più lungo del mondo.

Immagine: Alexander Slotin/Google Earth/NRK/Google

Il presidente russo Vladimir Putin sta usando la tesi secondo cui è accettabile che le grandi potenze reclamino i loro territori storici con la forza in connessione con l’invasione dell’Ucraina.

Ma parti della Russia appartenevano alla Cina.

Si tratta di aree con una bassa densità di popolazione russa e dotate di enormi risorse naturali. Quasi 100 milioni di cinesi vivono nella zona direttamente al confine.

Putin spera che il presidente cinese Xi Jinping porti avanti le intenzioni della Russia in Ucraina, senza che Xi stesso utilizzi la stessa logica nei confronti delle regioni della Russia orientale.

È quanto scrive nel libro Alexander Etkind, professore di relazioni internazionali all'Istituto universitario europeo La Russia contro la modernità.

Nel libro sostiene che se la Cina è un paese pRappresentante nazionale Preferirebbero provare a conquistare aree della Russia piuttosto che tentare di invadere Taiwan.

Tratto dal libro Russia Against Modernity
Illustrazione: Alexander Slotin/NRK

La Russia ha spostato molte delle sue forze dal confine con la Cina in Ucraina. Pertanto le regioni orientali della Russia sono quasi incustodite.

I nazionalisti cinesi vogliono invadere la Russia

I nazionalisti cinesi sui social media fanno costantemente rumore su questi confini.

Imitano la retorica russa per giustificare il motivo per cui questi territori storicamente cinesi in Russia appartengono a loro.

I messaggi che incoraggiano ciò sono soggetti a censura da parte delle autorità cinesi.

Al popolare presentatore televisivo cinese Zhou Libo è stato negato l'ingresso Weibo Dopo aver sottolineato che la Cina dovrebbe riconquistare il territorio che ora appartiene alla Russia.

Messaggio su Weibo

Questo è il post per il quale Zhou è stato bannato dai social cinesi.

Immagine: schermata

Ha pubblicato il messaggio in relazione alla visita di Xi in Russia.

Questo dibattito nasce a intervalli regolari tra i nazionalisti cinesi.

Lo racconta Rebecca Asnes Sägeld. È ricercatrice senior presso il Dipartimento di studi sulla difesa delle forze armate norvegesi.

Esperto in foesvar

Sägeld non crede che vi sia alcuna possibilità di un conflitto tra Russia e Cina.

Foto: Forze armate norvegesi

– Alcuni nazionalisti estremisti discutono regolarmente di questi confini. Ha spiegato che questa non è la prima volta che in Cina si discute sui social media.

– ma è del tutto “marginale”. Ha spiegato che è stato rifiutato.

-Ed è sui bordi esterni.

Non pensa che possano esercitare alcuna pressione sul presidente Xi. Inoltre, non ritiene che vi sia alcuna possibilità che la Cina attacchi la Russia.

Paranoie dell'Estremo Oriente

– È improbabile che la Cina attacchi la Russia in alcun modo. Secondo lei il fatto che la Russia abbia armi nucleari dovrebbe porre fine a questo dibattito.

Missile russo Iskander

La Russia possiede 5.889 armi nucleari. La Cina ne ha attualmente 500, ma secondo Reuters ha intenzione di crearne 1.000 entro il 2030.

Foto: AP

– Il massimo che possiamo arrivare è che questi esercizi ci dicono che in Russia esiste una paranoia legata all'Estremo Oriente. È così da molto tempo, spiega.

Questa parte della Russia conta solo circa otto milioni di abitanti su una superficie enorme, ma dall’altra parte del confine ci sono più di 100 milioni di cinesi.

Ma indica anche l’ampio commercio tra i due paesi.

Lei conferma che non sono interessati a distruggere quella relazione adesso.

Rapporto di potere ineguale

– Cina e Russia non sono amiche naturali. Questo è un matrimonio di convenienza, dice Carrozza di PRIO.

– Cina e Russia condividono alcuni valori, in particolare un comune disprezzo per l’Occidente. Entrambi hanno il desiderio di cambiare l'ordine mondiale a proprio vantaggio.

Entrambi portano la bandiera del governo autoritario, dell’autorità centrale e del nazionalismo.

Ma c’è stato un conflitto storico tra i due, e competono in alcune aree di interesse, per esempio nell’Asia centrale, ha detto.

Piccolo orso, grande drago

La Russia è debole e la Cina è più forte che mai.

Illustrazione: Alexander Slotin/NRK

Gli esercizi formativi rivelati nei documenti vanno dal 2008 al 2014.

La Cina non ha commentato la fuga di notizie e la Russia sostiene che sia falsa.

Dal 2014, la Russia è stata significativamente indebolita militarmente e il potere della Cina ha continuato a crescere.

Carozza afferma che il rapporto tra i due paesi non è mai stato così sbilanciato come lo è adesso.

La Russia ha distrutto gran parte del suo esercito in Ucraina e le sanzioni imposte dall’Occidente l’hanno lasciata completamente dipendente dalla Cina per la vendita delle materie prime su cui si basa la sua economia.

A causa della sua dipendenza dalla Cina, la Russia rischia di diventare una colonia economica del paese, ha affermato il direttore della CIA William Burns in un discorso dell’anno scorso.

La Russia sta diventando sempre più dipendente dalla Cina e, in una certa misura, il Paese rischia di diventare col tempo una colonia economica della Cina, facendo affidamento sul Paese per esportare risorse energetiche e materie prime, ha affermato Burns all’epoca.

Itkin si riferisce anche alla Russia come a una colonia cinese non ufficiale.

Putin e Xi sono amici. Si sono incontrati 43 volte e si definiscono “amici intimi” e “vecchi amici”.

Lei è la migliore amica di Putin

Xi e Putin sono buoni amici.

Foto: AP

Carozza ritiene che Russia e Cina rimarranno amiche finché Xi e Putin governeranno i loro paesi.

Sottolinea che entrambi i presidenti hanno recentemente acquisito il potere e probabilmente rimarranno in carica il più a lungo possibile.

READ  L'ospedale universitario di Oslo chiuderà i suoi reparti di maternità