Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Perdurante volatilità in borsa: – Le prossime settimane potrebbero essere difficili

La media del Nikkei alla Borsa di Tokyo è scesa di oltre l’1,3% all’inizio delle negoziazioni lunedì mattina, ora locale. Questa è stata una continuazione del calo di venerdì, quando gli sviluppi nei mercati azionari asiatici hanno fatto scendere il mercato azionario globale. Dopo poche ore di trading, è stato uno sviluppo piatto.

Il motivo è che molti paesi hanno scoperto un nuovo tipo di coronavirus. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha classificato omicron come “disturbante” – simile alle varianti alfa, beta, gamma e delta.

I mercati odiano l’incertezza

Il calo è stato inferiore al previsto. Gli indici dei futures dopo l’orario di chiusura di venerdì hanno indicato che il Nikkei 225 scenderà del 4%.

Se c’è una cosa che i mercati odiano, è l’incertezza. Sfortunatamente, la scienza non riguarda gli assoluti, ma piuttosto le linee guida basate sui fatti disponibili. Esatto, non è molto al momento. Le prossime settimane potrebbero essere fonte di confusione, afferma Robert Carnell, capo dell’analisi per l’Asia presso l’istituto finanziario ING, in un commento.

Avverte gli investitori di non ascoltare le dichiarazioni secondo cui la nuova alternativa ha sintomi lievi. Il motivo è la mancanza di fatti e di informazioni scientifiche.

“Aneddoti come questo hanno dato al mercato una scusa per riprendersi dallo scenario peggiore di venerdì, in un mercato di negoziazione molto debole”, ha detto Carnell in un rapporto mattutino da Singapore.

Gli indici dei futures statunitensi mostrano che lunedì si stanno dirigendo verso un rally del mercato azionario di Wall Street. Gli indici S&P 500 e Dow Jones allo stesso modo erano in rialzo domenica notte, ora degli Stati Uniti, mezza giornata prima dell’apertura dei mercati azionari.

READ  Questa è la tecnologia che creerà una nuova industria norvegese su larga scala

Anche le criptovalute hanno recuperato dopo un brusco calo. Il prezzo del bitcoin è aumentato di oltre $ 4.500, da un minimo di $ 53.500 di domenica a $ 58.000 durante la notte di lunedì. Questo è ancora più di $ 10.000 al di sotto del prezzo di picco all’inizio di novembre.

Inflasjonsdempende

Il venerdì è stata una giornata intensa per il commercio negli Stati Uniti a causa della festa del Ringraziamento.

“Ora sono stati segnalati nuovi casi della variante omicron da diversi continenti. Ci sono buone probabilità che sia già negli Stati Uniti. Non sappiamo ancora quasi nulla sul fatto che l’omicron sia più contagioso o fatale di altre specie. Ciò aumenta i rischi al ribasso, che sono già stati elevati a causa dell’aumento delle infezioni nel nord-est e nel Midwest negli Stati Uniti”, ha scritto in un nuovo rapporto Paul Ashworth, capo economista nordamericano della società di analisi Capital Economics.

Sappiamo questo della nuova variante del coronavirus: – la più mutata fino ad oggi

La scoperta di un nuovo tipo di coronavirus in Sudafrica, una variante che è stata trovata anche in due viaggiatori diretti a Hong Kong, ha causato scompiglio nei mercati finanziari globali. Un giornalista di Bloomberg racconta ciò che sa finora sulla nuova variante del virus su Bloomberg Daybreak: Europe.

01:29

Inserito:

Ashworth sottolinea che c’è un dibattito su come la nuova variabile corona influenzerebbe l’inflazione se l’impulso colpisce il lato dell’offerta.

“Il crollo dei prezzi dell’energia suggerisce che questo, almeno immediatamente, sarà una forte riduzione dell’inflazione”, ha scritto Ashworth.

Il prezzo del petrolio (il punto bruciato) è sceso da oltre 82 dollari giovedì sera a 72 dollari prima del fine settimana. Lunedì è salito negli scambi asiatici e ha superato i 75 dollari.

Diversi analisti hanno avvertito durante il fine settimana che il forte calo del mercato azionario di venerdì in gran parte del mondo potrebbe essere una reazione eccessiva.

“Anche se nessuno può dire quanto sarà pericoloso il nuovo virus mutevole, sembra che i mercati abbiano preso precauzioni eccessive. Aspettiamo e vediamo come evolverà la situazione nei prossimi giorni”, afferma il direttore degli investimenti J. Chucalingam presso la società di analisi Equinomics Research to Business Standard.

Tiene riunioni di emergenza

L’Organizzazione mondiale della sanità terrà una sessione speciale dell’Assemblea mondiale della sanità, l’organo di governo per i delegati dei suoi 194 Stati membri, questa settimana. L’obiettivo è mettersi d’accordo su come affrontare le future epidemie.

“Tutti hanno visto quanto siamo disorganizzati e gli errori che ci sono nel sistema globale”, ha detto a NPR il capo dell’OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus.

Ci sono molti dubbi sul fatto che i paesi saranno in grado di mettersi d’accordo. Suerie Moon, direttrice del Global Health Center in Svizzera, afferma che i prossimi negoziati sono un test essenziale per i leader mondiali.

“Dopo quella che è stata senza dubbio la più grande catastrofe globale congiunta dalla seconda guerra mondiale, la domanda è se i nostri leader dimostreranno una frazione delle ambizioni e delle visioni che abbiamo visto nel 1945”, ha detto a NPR.

Il Regno Unito, che detiene la presidenza del G7, ha invitato i ministri della salute degli Stati membri a una riunione di emergenza per discutere della diffusione della variante dell’omicron. È stato confermato in diversi paesi europei, tra cui Regno Unito, Germania, Italia e Belgio.

“Studi preliminari suggeriscono che potrebbe esserci un aumento del rischio di reinfezione con omicron rispetto ad altre varianti. Le informazioni sono limitate. Maggiori informazioni su questo saranno disponibili nei prossimi giorni e settimane”, ha scritto l’OMS in un aggiornamento.

Nuovo vaccino in 100 giorni

La Coalition for Epidemic Preparedness Innovations (CEPI) ha lanciato lunedì una campagna di 100 giorni che traccia la mappa che il mondo può utilizzare per sviluppare vaccini contro nuove malattie in 100 giorni.

Ci sono voluti 326 giorni per sviluppare il primo vaccino approvato per l’arteria coronaria nel 2020. Ciò ha ispirato il piano di 100 giorni della fondazione, che ha sede a Oslo.

Completare il vaccino entro 100 giorni darà al mondo l’opportunità di sconfiggere la minaccia esistenziale di un futuro virus pandemico. L’obiettivo è ambizioso, ma tecnologicamente fattibile. Per alcuni, sembra una distanza insormontabile, finché non si scompongono i problemi che si devono risolvere in parti gestibili e si pensa a ciascuno di essi, afferma il direttore di Cepi Richard Hatchett in un commento.(Termini)Copyright Dagens Næringsliv AS e/o i nostri fornitori. Vorremmo che condividessi i nostri casi utilizzando un collegamento che conduce direttamente alle nostre pagine. Tutto o parte del Contenuto non può essere copiato o altrimenti utilizzato con autorizzazione scritta o come consentito dalla legge. Per termini aggiuntivi guarda qui.