Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Pirelli P Zero E – Nessuna paura delle forature

Pirelli P Zero E – Nessuna paura delle forature

Prova l’abbonamento Pro (a partire da NOK 29) e accedi allo stato più completo e a una serie di vantaggi per i membri

(Elbil24): La sostenibilità è di solito una priorità assoluta per gli acquirenti di veicoli elettrici e i produttori sono più disposti a soddisfare la domanda: usano coprisedili realizzati con esche da pesca riciclate, tetti realizzati con bottiglie di plastica triturate e la possibilità di guidare più spesso. Proviene da fonti sostenibili di energia eolica e idroelettrica. Ma quando si tratta di pneumatici nuovi, molti proprietari di veicoli elettrici mettono da parte la loro coscienza verde.

– Dobbiamo fare in modo che i clienti si preoccupino di più delle gomme, afferma Pierangelo Messani. Cosa intende veramente il capo sviluppatore di Pirelli: i pneumatici sono spesso acquistati a buon mercato o disponibili e possono persino essere etichettati come anti-rotolamento.

Pneumatici usurati testati: – Risultati spaventosi


pesa di più

Ma soprattutto per le auto elettriche, si consiglia di montare pneumatici in gomma appositamente sviluppati, perché le auto elettriche con batterie pesanti pesano molto di più delle auto a benzina o diesel. I pneumatici devono assorbire più peso e quindi necessitano di una maggiore capacità portante.

Inoltre, le auto elettriche sono generalmente guidate con molta più potenza e forniscono quasi istantaneamente tutta la coppia alle ruote motrici. Gli pneumatici devono trasmettere forze enormi sulla strada e durare a lungo.

Pressione: Se si accende la spia di bassa pressione dei pneumatici, può essere pericoloso: anche il giornalista di Dinside Øystein Fossum ha sofferto. Clip: Ingebjorg Iversen. Video: Maria Bergrud Fossum / Øystein Bergrud Fossum
Mostra di più

Nuovi pneumatici per potenti auto elettriche

Con il P Zero E, Pirelli offre ora il pneumatico UHP per potenti veicoli elettrici. La classificazione UHP (Ultra High Performance) si riferisce al gruppo target: proprietari di potenti auto elettriche di marchi come Tesla, BMW, Mercedes o Porsche, spesso con 500 cavalli o più.

READ  La fascista Giorgia Meloni guida il nuovo governo italiano
Nessuna paura del piercing

Il direttore dello sviluppo Maisani sottolinea, tuttavia, che non si tratta solo di prestazioni, ma anche di sostenibilità.

– I requisiti dei proprietari di auto stanno cambiando. Notiamo che l’economia e la sostenibilità stanno diventando sempre più importanti.

Il nuovo quadro elettronico dovrebbe raggiungere questo obiettivo. È in gran parte sviluppato su un simulatore e con l’aiuto dell’intelligenza artificiale, che fornisce molti chilometri di prova e test sugli pneumatici. Il telaio è realizzato con il 55% di materiali biologici e riciclati. Invece della solita fuliggine nel telaio, gli italiani l’hanno sostituita con lignina, un materiale a base di legno e carta. Rispetto alla precedente generazione della serie P Zero, il telaio ecologico emetterà il 24% in meno di CO22 durante l’intero ciclo di vita.

Un capocorda può usurarsi in poche settimane

Un capocorda può usurarsi in poche settimane


triplicare

Lo Zero E è anche valutato su tutte e tre le marche di pneumatici. Per i consumatori, la valutazione in termini di resistenza al rotolamento, rumore di rotolamento e caratteristiche di guida sul bagnato è una buona indicazione delle caratteristiche di base di uno pneumatico. Gli pneumatici facili da guidare offrono una maggiore autonomia, che è un fattore molto importante per i veicoli elettrici, e uno pneumatico silenzioso è essenziale per un veicolo elettrico dove si sente solo il rumore del vento.

Tuttavia, l’italiano non vuole scendere a compromessi quando si tratta di caratteristiche di guida e ha risolto il classico conflitto di obiettivi tra aderenza sul bagnato, bassa resistenza al rotolamento e durata.

I macellai rivendicano le auto elettriche e l'usura delle gomme

I macellai rivendicano le auto elettriche e l’usura delle gomme


Corri avanti

Inoltre, lo Zero E, che sarà disponibile da settembre 2023, è il primo pneumatico Pirelli dotato della cosiddetta tecnologia Run-Forward.

READ  Tra quattro anni l'ultima vettura non elettrica arriverà da Audi

Il sistema è costituito da pannelli rinforzati sulle pareti laterali. Se il pneumatico perde aria, sostengono la struttura. Anche con pressione zero, gli pneumatici dovrebbero essere in grado di guidare un’auto fino a 80 km/h, ovvero circa 40 chilometri.

Questo è un vantaggio da non sottovalutare nei veicoli elettrici, perché spesso le batterie di grandi dimensioni sono prive di ruota di scorta o ruota di emergenza.