Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Più di 170 bambini sono scomparsi dopo le eruzioni vulcaniche in Congo – VG

L’eruzione vulcanica a Goma, in Congo, ha causato enormi danni. Almeno 15 persone sono morte e centinaia sono rimaste senza casa mentre la lava ha attraversato vasti quartieri.

Pubblicato:

Sabato notte, migliaia di bambini e adulti sono fuggiti dalla città congolese di Goma, dopo che il vulcano Nyiragongo è tornato in vita. Il vulcano stesso ha causato centinaia di vittime a Goma negli ultimi 20 anni.

La grande folla fuori città ha portato al panico e al caos. Domenica le autorità congolesi hanno affermato che almeno 15 persone sono morte nel tentativo di fuggire dalla città.

la mia conoscenza: Grandi folle fuggono dopo le eruzioni vulcaniche

Secondo l’UNICEF, circa 150 bambini sono stati separati dalle loro famiglie e l’organizzazione teme che siano scomparsi più di 170 bambini. Ora sono in pieno svolgimento la creazione di centri di transito per aiutare i bambini che hanno perso la strada dalle loro famiglie.

La lava rossa calda del Nyiragongo non ha raggiunto il centro di Goma, ma piuttosto molte periferie della città. Scrive che non meno di 500 case sono state bruciate a causa di un flusso di lava bollente BBC.

Anche l’aeroporto della città è stato parzialmente colpito dalla lava, situato sulle rive del lago Kivu. Tuttavia, la lava non deve aver raggiunto l’area dell’aeroporto stesso.

Ecco com’era quando l’eruzione vulcanica durò tutta la notte fino a domenica:

Le foto, dall’alba fino a domenica, mostrano i bambini e i giovani che sono andati a letto lungo la strada. Domenica, le autorità locali hanno annunciato che la situazione attorno alla vera eruzione vulcanica era sotto controllo, e anche dopo che alcuni dei residenti evacuati hanno iniziato a tornare.

READ  Liz Cheney: - Farò tutto il possibile per tenere Trump fuori dallo Studio Ovale - VG

Stimano che circa 5.000 persone abbiano attraversato il confine con il vicino Ruanda, mentre più di 2.500 altre hanno cercato rifugio in un’area nordoccidentale di Goma chiamata Sake, scrive NTB.

La radio di stato ruandese ha annunciato domenica che molti lettori congolesi stanno iniziando a tornare a casa.

L’ultima eruzione del Nyiragongo è stata nel 2002. A quel tempo, più di cento persone erano morte mentre lava e cenere coprivano le parti orientali di Goma. Parti della pista dell’aeroporto erano ricoperte di lava.

L’epidemia più mortale si è verificata nel 1977, quando più di 600 persone furono uccise.

La regione di Goma, situata nella provincia del Nord Kivu e al confine con Ruanda e Uganda, ha sei vulcani, alti oltre 3000 metri.