Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

– Più difficile perché è una donna – NRK Culture & Entertainment

In Norvegia devi vivere secondo una certa regola: non vantarti. Ecco perché ho portato qui 20 persone stasera, ha detto Liv Ullman nella sua lettera di ringraziamento.

L’Honorary Academy Award o “Conservative Award” è un’eccezionale cerimonia di premiazione con soli vincitori e viene assegnato due giorni prima dell’effettiva cerimonia degli Academy Awards.

Oltre a Ullman, anche Samuel L. Jackson, Elaine May e Danny Glover avevano in mano una mini statuetta di Oscar, per i loro sforzi di lunga data nell’industria cinematografica.

A differenza degli Oscar, che vengono celebrati con sfarzo e splendore, æres-Oscar è una cerimonia intima e chiusa.

Tra le altre cose, i vincitori guarderanno video contenenti i momenti salienti della loro carriera e discorsi personali.

– La gente dice spesso che il regista svedese Ingmar Bergman la ringrazia per la sua carriera. L’attore John Lithgow ha detto che Bergman non sarebbe stato definito uno dei più grandi registi senza Liv Ullman.

I due hanno lavorato insieme a Broadway nel film “Anna Christie”.

Sabato sera Liv Ullman ha ricevuto un Oscar onorario per i suoi sforzi nell’industria cinematografica. Qui durante il ricevimento.

Foto: Chris Pizzello/The Associated Press

“Ho visto molte belle recitazioni oggi, ma non ho mai visto niente di simile”, ha detto Lithgow.

Il regista Eric Pope afferma che è particolarmente positivo che a una donna sia stato assegnato un premio Oscar onorario.

È un premio per un’artista che nella sua terra natale non ha ottenuto il riconoscimento e la comprensione che meritava, dice Bobby.

Perché non ce l’hai?

– Ci ho pensato molto ultimamente. La mia esperienza è stata che è stata la più difficile perché lei è una donna. Ha avuto il coraggio di tenere la testa. Sfortunatamente, era un momento in cui distinguersi come donna non era così facile.

Poppe crede che la carriera di Ullman sarebbe stata diversa se fosse nata in un momento diverso.

Erland Josephson e Liv Ullman in una scena della serie Ingmar Bergman "Scene dal matrimonio"

Erland Josephson e Liv Ullman in una scena della serie Ingmar Bergman “Scene da un matrimonio”

Foto: Presses Bild / NTB

– Sono molto grato per tutto ciò che Liv ha fatto, ma sono sconvolto dal fatto che non le sia stato permesso di fare di più. Il fatto che ora le sia stato assegnato un Oscar onorario è azzeccato.

È qualcosa che manca agli artisti

Il giornalista del New York Times Kyle Buchanan ha fornito informazioni sul generoso premio tramite Twitter.

Tra le altre cose, agli ospiti è stato offerto del salmone affumicato sotto forma di una statuetta degli Oscar. Forse in onore di Lev Ullman?

Kyle Buchanan
Foto: screenshot di Kyle Buchanan / twitter

L’ex critico cinematografico di VG Jon Selås crede che lo status di star di Ullmann sia sottovalutato in Norvegia.

C’era più enfasi sul messaggio, mentre Ullman si atteneva all’umano nelle sue descrizioni. ma oggi È al livello a cui appartiene, come una delle più grandi star del cinema mondiale.

Selås mette in evidenza una storia sul momento in cui Al Pacino si interessò a un ruolo durante un’intervista con VG.

– Gli ho detto che Liv Ullmann avrebbe registrato “Doll’s House” di Ibsen. Poi si illuminò e disse: Puoi chiedere a Liv di darmi un ruolo?

Al Pacino da Il Padrino.

Alfredo James “Al” Pacino è conosciuto in film come Il Padrino e Scarface.

Foto: Ap

Al Pacino è stato assegnato il ruolo del dottor Rank, ma il progetto è stato infine annullato.

Questo dice qualcosa sul suo ruolo. Era pronto subito.

L’attore John O’Garden non è stato sorpreso dall’onore di Ullman.

– Non ci si crederebbe: Liv Ullman ha ricevuto un Oscar onorario, ma chi dovrebbe ricevere anche un Oscar onorario?

– Non siamo come gli atleti. Non si tratta del primo uomo a raggiungere il traguardo, ma di come correre i 100 metri. O’Garden dice che ha la sua firma e nessuno può prenderla da lei.

Anche il primo ministro Jonas Gahr Store ha reso omaggio all’attrice.

Congratulazioni, Liv Ullman, con un Oscar onorario per il tuo impegno per tutta la vita nell’arte del cinema! Negozio su Twitter, grazie per tutte le esperienze culturali che ci hai dato e per aver inserito Kultur-Norge sulla mappa del mondo per decenni!

nominato due volte

È la prima volta in assoluto che il premio viene assegnato a un cittadino norvegese e la prima volta che viene assegnato a qualcuno di un paese nordico da quando Greta Garbo lo ricevette nel 1954.

Considerata la più grande star del cinema norvegese di tutti i tempi, Ullmann ha debuttato in “Fjolls til fjells” nel 1957.

Liv Ullman ha ricevuto un Oscar onorario venerdì sera e ha parlato di un errore fatale con la leggenda svedese di Hollywood Greta Garbo.

– A volte abbiamo un po’ di jantelov in Norvegia. E lo sapevo. Ma ora non puoi essere Gantloff su questo, ha detto Ullman prima della distribuzione.

È stata nominata due volte Oscar per il suo ruolo in “The Emigrants” nel 1971 e “Face to Face” nel 1976.

I precedenti vincitori dell’Oscar onorario sono stati Charlie Chaplin, Walt Disney e Orson Welles.

READ  Gwyneth Paltrow e Brad Pitt