Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Primo Ministro dei Paesi Bassi: – Mi dispiace riaprire

Sabato 26 giugno, nei Paesi Bassi sono state annullate quasi tutte le misure di controllo delle infezioni.

– La fine della crisi è imminente – ha detto il primo ministro olandese Mark Rutte quando ha annunciato la riapertura della società.

Tuttavia, la riapertura non è andata esattamente secondo i piani: nelle ultime tre settimane, la diffusione dell’infezione è salita alle stelle. E sabato sono stati registrati più di 10.000 nuovi casi, il numero più alto da dicembre dello scorso anno.

Ora il primo ministro ammette di aver allentato le misure troppo presto, secondo quanto riferito BBC.

– Rimpiangere

Rutte ha affermato in precedenza che la riapertura è stata un “passo naturale” a causa della situazione del contagio a giugno.

Tuttavia, lunedì il primo ministro ha riconosciuto che è stata colpa del governo aver abolito contemporaneamente quasi tutte le misure di controllo delle infezioni.

Quello che pensavamo fosse possibile in pratica si è rivelato sbagliato. Abbiamo commesso un errore di cui ci rammarichiamo. Siamo spiacenti, disse Rutte, secondo according Politico.

Le scuse arrivano sulla scia di un forte aumento degli infortuni nelle ultime settimane. Un totale di 1.736.879 persone sono risultate positive al test di covid-19 nei Paesi Bassi dall’inizio della pandemia, con quasi 18.000 persone che hanno perso la vita, secondo gli ultimi dati di standard mondiali.

Ammette gli errori: Rutte riconosce che il governo olandese ha fatto una valutazione sbagliata e ha aperto presto la società.  Foto: Phil Nijhuis/AFP/NTB
conferma gli errori: Rutte ammette che il governo olandese ha giudicato male e ha aperto presto la società. Foto: Phil Nijhuis/AFP/NTB
Mostra di più

si chiude di nuovo

La riapertura olandese ha fatto sì che ristoranti, musei e teatri possano aprire le loro porte a più persone di prima, senza restrizioni. Sono state aperte anche discoteche e locali notturni. L’obbligo di medicazione pubblica è stato revocato, ad eccezione di trasporti pubblici, aeroporti, centri di test e vaccini. L’unica regola che continuava era l’obbligo di mantenere una distanza di 1,5 metri dagli altri.

READ  Molti comuni di Viken vogliono misure nazionali - VG

Venerdì il governo ha nuovamente inasprito.

Non piacevole, ma necessario, ha detto Ruti quando ha parlato delle misure reintrodotte.

La Gran Bretagna sfida l’infezione – apre

Lo stesso giorno in cui il primo ministro olandese ha ammesso l’apertura prematura della società, il primo ministro britannico, Boris Johnson, ha affermato che quasi tutte le misure di controllo delle infezioni in Inghilterra sarebbero state abolite il 19 luglio.

“Crediamo che questo sia il momento di aprire la società”, ha detto Johnson durante una conferenza stampa di lunedì sera.

La fase finale del programma di riapertura del Regno Unito significa che gli assorbenti, la regola del contatore e i requisiti del Ministero degli Interni saranno cancellati.

I principali cambiamenti vengono introdotti nonostante il trend del contagio sia in aumento e Il Paese si prepara a un milione di feriti. Il principale consigliere scientifico del governo, Patrick Vallance, teme che l’Inghilterra vedrà lo stesso sviluppo dei Paesi Bassi, se la popolazione non agirà con saggezza quando la società si aprirà.