Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Promette un enorme miglioramento per i video di Youtube

Scopri come Nvidia può eseguire l’upscaling 4K per te.

Nvidia RTX Video Super Resolution esegue automaticamente l'upscaling da Full HD a 4K per te.

Schermata, YouTube/Nvidia.

Anders Bratensburg Smedsrud

Una delle cose migliori di YouTube è l’enorme archivio di contenuti video del servizio, che copre quasi due decenni. Tuttavia, molti vecchi contenuti vengono caricati con la massima qualità Full HD e anche oggi è più diffuso caricarli con questa risoluzione.

Durante il CES di quest’anno, Nvidia ha introdotto una nuova soluzione che eseguirà l’upscaling dei video HD alla “qualità 4K” utilizzando l’intelligenza artificiale o l’intelligenza artificiale. Questa tecnologia si chiama RTX Video Super Resolution e funzionerà anche su Youtube e forse anche su altri servizi come Twitch.

Sembra davvero un’ottima funzionalità per chiunque abbia un grande schermo 4K, poiché i contenuti Full HD di oggi possono sembrare molto sdolcinati.

Di seguito, vedi Nvidia che mostra come elaborare e migliorare una clip Full HD dal gioco per PC Apex Legends con RTX Video Super Resolution.

Il risultato sembra indubbiamente molto promettente e sembra funzionare brillantemente per le clip di gioco poiché i bordi vengono smussati e gli artefatti rimossi. Tuttavia, resta da vedere come la soluzione se la cava con video normali con maggiori dettagli e sfumature, o video con movimenti molto veloci.

Richiede un PC con grafica Nvidia

RTX Video Super Resolution sarà gratuito, ma funziona solo se si dispone di un PC con scheda grafica della serie RTX 30 o 40 di Nvidia. Dovresti anche eseguire lo streaming del video utilizzando il browser Edge o Chrome.

Nvidia non ha spiegato perché nemmeno la serie RTX 20 è supportata. Queste schede grafiche possono, tra le altre cose, aumentare il livello della grafica di gioco grazie ai loro core AI.

READ  L'iPhone 16 è già stato rivelato in una prima build di test di iOS 18

Per ora la soluzione eseguirà solo l’aggiornamento da Full HD a 4K e ad esempio non elaborerà contenuti con una risoluzione inferiore come la qualità HD (720p).

Tuttavia, il Full HD è la risoluzione più utilizzata online e molti servizi di streaming oggi non consentono una qualità superiore nemmeno per i nuovi contenuti.

Ci chiediamo se la soluzione funzioni su servizi come Netflix, dove molti utenti di PC sono limitati al Full HD.

Lo scopriremo a febbraio, quando verrà rilasciata la soluzione.