Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Proprietario, direttore e direttore delle operazioni arrestati dopo un incidente con la funivia – NRK Urix – Notizie e documentari all’estero

La decisione di arrestarli tutti e tre arriva dopo una serie di indagini nei giorni scorsi. Lo scrive il quotidiano italiano Repubblica.

Ora sono accusati di omicidio e sono molto negligenti nel causare una catastrofe.

Gli investigatori ritengono che il proprietario, il direttore generale e il responsabile delle operazioni dell’operatore della funivia Ferrovi Motoron fossero consapevoli che il sistema di frenata di emergenza non funzionava correttamente.

Olympia Posey, capo delle indagini e procura, ha confermato ai media italiani che il freno di emergenza dell’auto non funzionava.

Secondo quanto riferito, il freno di emergenza è stato utilizzato più volte in modo irregolare nelle ultime settimane, causando tempi di inattività spontanei.

– All’inizio di maggio è stata chiamata una squadra di manutenzione a causa di un malfunzionamento. Non sono stati in grado di correggere completamente l’errore, e solo in parte, ha detto alla stazione radio italiana AFP il poliziotto locale Alberto Ciccognani.

– Per evitare tempi morti, la “forcella” che disabilita il freno di emergenza è saldamente inserita. Ciò significa che il freno di emergenza non funziona, dice Chicognani.

Mercoledì pomeriggio, in una conferenza stampa, l’investigatrice Olympia Passy ha affermato che il “trucco della forchetta” è stato utilizzato più volte, non solo domenica scorsa.

L’agente di polizia ha detto che tutti e tre gli arrestati ora hanno ammesso le circostanze.

Soccorre l’equipaggio sulla funivia rotta.

Foto: A.P.

Il cavo vicino al terminale fumava

La funivia porta le persone dalla piccola città di Stresa sul Lago Magior al Monte Piemonte nell’Italia nord-occidentale, a circa 1400 metri sul livello del mare, al Monte Motoron.

Il corso Stressa-Albino-Motoron è una rinomata meta turistica. Dalla vetta c’è una magnifica vista sulle Alpi italiane e sui due famosi laghi Magior e Orta.

L’incidente è avvenuto intorno alle 13 di domenica. C’erano 15 persone nella funivia.

I vigili del fuoco italiani stanno cercando di trovare la funivia che si è schiantata al suolo il 23 maggio 2021.

Vigili del fuoco e soccorritori italiani perquisiscono una funivia distrutta.

Foto: A.P.

Secondo l’amministrazione investigativa, solo il cavo principale vicino al capolinea è stato fumato.

La funivia, che si trovava a circa 300 metri dalla cima, è caduta all’indietro prima di urtare un albero, è deragliata e si è scontrata con un abisso di legno, a diverse centinaia di metri da terra in un punto. Il carro deve essere rotolato giù per la collina prima di essere fermato dagli alberi.

La zona in cui il carro è finito a precipitare è molto accidentata, ripida e ricoperta di bosco.

Foto aerea che mostra una funivia che cade dalla strada Stresa-Motoron in Piemonte, Italia domenica 23 maggio 2021.

Foto aerea che mostra la funivia dopo l’incidente.

Foto: manuale / AFP

Le immagini dal luogo dell’incidente hanno mostrato la funivia rotta che giace su un pendio circondato da alberi di pino.

Il terreno duro era molto richiesto dalle operazioni di soccorso.

Nelle zone alpine come Motoron, le strade sono meno o meno. Quindi è difficile spostarsi, tranne che per il piede sui sentieri stretti. In giungle molto fitte, ci sono anche alcuni posti dove possono atterrare elicotteri di soccorso.

Il percorso della funivia, costruito nel 1970, ha subito notevoli miglioramenti nel 2014-2016. Deve essere stato sottoposto a uno studio tecnico alla fine dell’anno scorso.

È stato chiuso per molto tempo a causa delle restrizioni imposte durante le infezioni corona, ma ha riaperto alle operazioni il 24 aprile di quest’anno, scrivono i giornali italiani.

Edificio di ingresso della strada Stresa-Motoron a Stresa.

Edificio d’ingresso alla strada Stressa-Motoron nel comune di Stressa.

Foto: Antonio Callani / A.P.

Solo un ragazzo è sopravvissuto

C’erano 15 persone nella funivia quando si è scontrata con il suolo.

Due bambini sono stati trovati vivi sul luogo dell’incidente e sono stati immediatamente portati in un ospedale di Torino. Un bambino italiano di nove anni è morto poche ore dopo il suo arrivo, mentre un bambino israeliano di cinque anni è in cura per ferite mortali.

Un morto su 14 è una famiglia israeliana da tre generazioni.

I medici ritengono che il bambino di cinque anni sia un sopravvissuto, avendo perso i genitori, i nonni e un fratello di due anni. Ora è l’unica persona che è sopravvissuta all’incidente.

– Nessuno può immaginare che un viaggio domenicale si sia improvvisamente trasformato in un sogno, finito così tragicamente che il capo dell’inchiesta, Olympia Posey, ha detto all’AFP.

Il primo ministro italiano Mario Draghi ha espresso le sue condoglianze al governo italiano e alle famiglie delle vittime. Papa Francesco ha fatto proprio questo.

Sicuramente è stata ricostruita una tappa della celebre corsa ciclistica del Giro di Italia in modo che i ciclisti possano evitare il Monte Motoron.

L’incidente di domenica è stato il primo grande incidente in Italia dal 1998. Poi un aereo da guerra americano è volato in una funivia verso una stazione sciistica. 20 persone sono morte.

Percorso per schiantarsi contro una funivia fuori Stressa in Piemonte.

La polizia ha rapidamente bloccato la strada che porta al luogo dell’incidente della funivia.

Foto: Fioro Cruciatti / AP

Segui lo sviluppo nel centro notizie di NRK.

READ  Gli Spurs discutono le condizioni salariali con Conte