Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Quattro sono morti dopo diverse valanghe

Quattro sono morti dopo diverse valanghe

Venerdì pomeriggio si sono verificati numerosi incidenti da valanga in diverse località del Troms.

In totale, quattro persone sono state confermate morte e una gravemente ferita in quattro gravi frane. Inoltre, un intero podere è finito in mare.

– Un ingresso così drammatico alla Pasqua non si vedeva da molti anni dalle squadre di soccorso, ha detto a TV 2 il vice capo della Croce Rossa Jorge Overland.

– Il fatto che si verifichino così tante frane in così poco tempo è molto insolito.

Hai foto o suggerimenti di frane? Contattaci a [email protected].

Quattro morirono in breve tempo

In una valanga nel comune di Lingen una persona è morta e un’altra è rimasta gravemente ferita, conferma a Tv2 il sindaco Dan Havard-Johnsen, che facevano parte di un gruppo turistico italiano di cinque persone.

La polizia ha confermato che due persone morte sono state trovate a Renoya, comune di Karlsøy. I parenti prossimi sono stati avvisati.

Le tre frane si sono verificate a Renoia, Lingsidet, Mandaline e Coveford. I quattro comuni – Karlsøy, Lyngen e Kåfjord – hanno reclutato personale di emergenza.

Evacuazione: la protezione civile era al molo di Finkreuken venerdì sera in attesa degli sfollati dopo i cumuli di neve a Grotensdalen a Renoya. Foto: Karianne Laagstein/TV 2

Alle 18.00 la polizia ha denunciato un’altra persona che aveva subito una frana a Tverrelva a Storslett.

Due ore dopo, il sindaco Hilda Anita Nivol ha confermato a TV 2 nel comune di Nordrissa.

Dice che la persona deve essere un turista straniero.

– La gestione della crisi si è riunita in municipio e la squadra di crisi è uscita per occuparsi del resto.

Altissimo rischio di valanghe

– Uno di loro è stato portato via da una valanga e l’altro l’ha scavato nel gruppo turistico. Stanno per essere tolti,

Lo ha detto venerdì sera Morten Petersen del distretto di polizia di Troms in una conferenza stampa.

Avverte del pericolo di valanghe molto grandi e afferma di aver ricevuto più messaggi di quanti ne abbia riportati la polizia sui media.

Ad Halifika a Gritoy nel Troms, venerdì pomeriggio si è verificata una frana che ha portato molti scolari in barca per tornare a casa.

– Ci sono due villaggi isolati: Dale e Grøtavær. Il sindaco Carrie Ann Opsal di Harstad dice a TV 2 che un geologo deve andare lassù per dare un’occhiata.

Karlsoy: Due uccisi

A Reinøya, a Karlsøy, una grande fattoria con 150 capre è stata infettata poco dopo le 15:00.

– Si è verificata una frana che ha travolto una fattoria in mare. Ci sono più case e animali, dice HRS Northern Norway al giornalista di TV 2 Frode Iversen.

Tragedia: parti di una casa che galleggiano nel mare a Reinøya.  Foto: Ann Farmidale

Tragedia: parti di una casa che galleggiano nel mare a Reinøya. Foto: Ann Farmidale

La Human Rights Society per TV 2 riferisce che due persone sono state trovate morte in mare, dopo che una frana si è impadronita della fattoria.

– In pratica, a Renoia sono attualmente in corso due ricerche: una ricerca in valanga sul lato terra e una ricerca marina nell’area del relitto con decine di navi. È difficile navigare in quest’area, quindi verrà effettuata una ricerca utilizzando un drone o un elicottero, afferma HRS alle 17:40.

Norwegian Rescue Dogs ha due cani da valanga in questa valanga.

– Come si è detto anche da qui ieri, c’è un alto rischio di valanghe in tutta la Norvegia settentrionale. Possiamo solo dire alla gente di stare molto attenti, afferma Frode Iversen di HRS.

TAT: Due persone risultano morte nella frana avvenuta a Renoea a Tromso.  Foto: Markus Furnes/TV 2

TAT: Due persone risultano morte nella frana avvenuta a Renoea a Tromso. Foto: Markus Furnes/TV 2

– Il fatto che la polizia di Tromsø abbia già evacuato tre località è una buona indicazione che ora è pericoloso muoversi su un terreno soggetto a valanghe, continua.

– Non cercano più le vittime delle valanghe, ma l’evacuazione delle persone continua, afferma Frode-Iversen alle 18.55.

La polizia ha iniziato a evacuare un’area tra Sæterelv e Grotneselv a Reinøya.

– È difficile per noi dire se ci sono più persone coinvolte, dice Iversen.

Il peggior ingresso possibile alla Pasqua

Può sembrare che abbiamo avuto il peggior inizio possibile di Pasqua qui a Lingen. Abbiamo un gruppo turistico di cinque visitatori che sono stati coinvolti in un grave incidente da valanga. Il risultato è una persona morta e un’altra gravemente ferita, ha detto il sindaco Johnson a TV2.

Avalanche: Vista verso la montagna dove si è verificata la valanga di Lingyin.  Foto: consigli TV 2

Avalanche: Vista verso la montagna dove si è verificata la valanga di Lingyin. Foto: consigli TV 2

Conosci l’identità delle persone coinvolte?

– No, è troppo presto per parlare di qualsiasi cosa. Sul posto sono ora presenti la Croce Rossa e la polizia. C’è un terribile maltempo nella zona. Ora sono in corso sforzi per recuperare i sopravvissuti e il defunto. La persona ferita è stata trasportata in elicottero all’ospedale universitario di Tromsø.

C’erano cinque persone di origine straniera che hanno partecipato a Lyngen poco prima delle 15:00. Il sindaco ha precisato che tre di loro non sono rimasti feriti in modo grave.

Fatti sulle frane a Tromsø

Venerdì pomeriggio e sera a Troms si sono verificati in totale quattro gravi incidenti da valanga. Quattro persone sono state confermate morte.

* Alle 14:46 la polizia ha ricevuto un rapporto sulla prima frana a Kvalvikdalen a Lingen. C’erano cinque persone di origine straniera nel gruppo del tour. Una persona è stata trovata morta, mentre un’altra persona è rimasta gravemente ferita. Gli altri sono stati evacuati dalla zona. La polizia sta ancora lavorando per identificare e avvisare i parenti.

* Alle 15.10 la polizia ha ricevuto un rapporto di un’altra frana in cui una casa e un fienile sono stati portati via e portati in mare a Grøtnesdalen a Reinøya a Karlsøy. La polizia è stata in seguito in grado di confermare che due persone sono state trovate morte. I parenti prossimi sono stati avvisati. A causa dell’elevato rischio di frane nella zona, è stato deciso di evacuare tutte le case e le case vacanza da Sæterelva a Grøtneselva.

* Alle 17.57 la polizia ha ricevuto una segnalazione di una nuova valanga, avvenuta a Tverrelva a Storslett in Nordreisa dove è stata successivamente confermata la morte di una persona. La persona faceva parte di un più ampio gruppo di viaggi all’estero. Un’altra persona del gruppo che era sul posto ha identificato la persona e ha allertato i servizi di emergenza.

* Inoltre, si è verificato un incidente da valanga a Mandalene nel comune di Kaafjord, in cui si ritiene che gli animali siano stati feriti. In totale, secondo la polizia, ci sono circa 100 mucche che dovrebbero essere sul posto. L’autorità norvegese per la sicurezza alimentare è stata informata e sta seguendo il comune.

Fonte: NTB

Cavford: Devi evacuare

Il sindaco Bernt-Erik Isaksen Lyngstad ha detto a TV2 che venerdì il comune di Kaafjord ha nominato il personale di emergenza a seguito di due diverse frane.

— All’inizio della giornata, una frana si è verificata lungo la strada provinciale del distretto, intrappolando otto persone all’interno. Stanno bene e non vogliono essere spostati, racconta a Tv 2.

Abbiamo nominato uno staff di crisi. Non ci sono persone travolte dalla valanga, ma ce ne sono alcune che devono essere evacuate. Un fienile con animali è stato colpito e ci saranno diverse strade chiuse, ha detto a NTB il sindaco Bernt-Erik Isaksen Lyngstad

Il sindaco risponde sulla frana:

La polizia ha affermato che si trattava di una mandria di animali più numerosa colpita da frane e che “potrebbe esserci un gran numero di animali feriti”.

Non hanno una panoramica completa di questo incidente di venerdì sera. L’autorità norvegese per la sicurezza alimentare è collegata sia a questa frana che a quelle di Reinøya per prendersi cura degli animali che hanno bisogno di aiuto.

– Poi un’altra frana ha colpito il lato corto del fienile. Quindi c’è una famiglia che si è trasferita.

Il sindaco dice che la famiglia è composta da cinque persone e si sono evacuate. Al momento non dovrebbero esserci minacce per la vita e la salute nel Kåfjord.

– Tuttavia, c’è un gran numero di animali nella stalla – più di un centinaio – con cui abbiamo difficoltà. Avranno cure e cibo per le prossime 24 ore, mentre sta ancora nevicando. Quindi è ancora difficile, dice.

Ecco come funziona il team di assistenza

Encomio degli sforzi: – Eroico

Il sindaco Dan Havard-Johnsen di Lingen ha detto a TV2 che gli operatori umanitari stanno ora lavorando in quelle che descrive come “condizioni meteorologiche molto critiche”.

Fanno uno sforzo eroico e devono garantire che la loro vita e la loro salute non siano in pericolo. Dice che questo è un lavoro davvero duro.

Il sindaco dice che ci sono probabilmente tra le 40 e le 50 persone coinvolte nello sforzo, se si contano insieme il personale di crisi, gli operatori sanitari della Croce Rossa e la polizia.

READ  Yngvar Numme è morto - NRK Vestfold e Telemark - notizie locali, TV e radio