Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Questa è musica diversa da qualsiasi altra cosa al mondo

Infine, abbiamo sentito che l’Orchestra Filarmonica di Bergen sta eseguendo di nuovo il lavoro dell’orchestra di Harald Severode.

Lars Berg e Caroline Krueger hanno interpretato Peer Gynt e la madre Åse quando la versione di Harald Sæverud di “Peer Gynt” è stata mostrata alla Grieg Hall. La versione di Sæverud è significativamente diversa dall’edizione di Edvard Griegs. Foto: Tuva serud

Pubblicato Pubblicato

6 cuori su 6

Nel secolo scorso Harald Severode era considerato il più grande musicista sinfonico norvegese. In questo secolo, la sua musica orchestrale era in gran parte assente nelle sale da concerto norvegesi, anche a Bergen, la sua città natale.

Quindi, quando la vecchia orchestra, “Harmonien”, invita a una vera e propria serata Sæverud nella Grieg Hall, sì, è un po ‘strano.

Leggi anche

Nuova musica orchestrale dalla storia moderna e antica

Il concerto è iniziato con la Quinta Sinfonia di Seafront, la prima delle tre “Sinfonie di guerra”. Alla sua prima a Bergen nel 1941, il sottotitolo era “Quasi una Fantasia”. Dopo la guerra divenne nota come “Sinfonia della Resistenza”.

Nel ventesimo secolo, Harald Siffrod era considerato il più grande musicista sinfonico norvegese. Negli ultimi 20 anni, la sua musica orchestrale è stata in gran parte assente nelle sale da concerto norvegesi. Foto: Tuva serud

Oggi potremmo non sentire Le connessioni originali e dirette alla guerra e al movimento di resistenza non sono più nella musica di Sæverud, ma mentre BFO e il leader della band Ingar Bergby suonano la Quinta Sinfonia, almeno comprendiamo la volontà e il potere dell’espressione musicale.

READ  Il vincitore dell'Oscar Dane diventa un blockbuster americano

E capiamo che questa è una musica testarda e testarda che si muove secondo le sue e strane leggi. Sotto la guida meticolosa e rigorosa di Bergby, il BFO ​​crea un furioso sfogo di eventi musicali, da motivi e piccoli temi che si sviluppano crescendo e muovendosi attraverso diversi set di strumenti in improvvisi lanci e frequenti cambi di ritmo.

Leggi anche

Al suo nuovo disco, ha sostituito la sua voce con un registratore

Questa è musica diversa da qualsiasi altra cosa al mondo. E la musica da ascoltare – e vedere – nella sala da concerto. Quando ascoltiamo le registrazioni delle sinfonie di Sæverud, spesso sembrano piatte, rumorose e incontrollabili. Quando BFO e Bergby suonano la loro Quinta Sinfonia “Live” nella Grieg Hall, diventa plastica, tridimensionale. Un grande poema sinfonico ricco di azione.

Dopo la pausa è stata Più musica orchestrale, ora musica Severwood Theatre di “Peer Gynt” di Ibsen. Sæverud una volta scrisse musica su richiesta di Hans Jacob Nilsen, direttore del Det Norske Teatret. Nielsen progettava di realizzare una versione Nynorsk del pezzo e voleva della musica che si adattasse meglio al pezzo di quella che Gregg aveva scritto originariamente per Ibsen nel 1876. La versione Nynorsk della musica di Severode fu mostrata per la prima volta nel 1948.

Nella Grieg Hall, abbiamo ottenuto un “concerto” da questa versione – cioè, abbiamo ascoltato la musica di Sæverud e guardato le parti corrispondenti di “Peer Gynt” eseguite dagli attori Lars Berge, Reidun Melvær Berge e Karoline Krüger di Det Vestnorske Teateret di Bjarte Hjelmeland. Nuova versione norvegese del testo Ibsen scritta da John Foss.

READ  Aksel Hennie interpreterà Peer Gynt in Gålå - VG

Sæverud era chiaro che non voleva seguire le orme di Grieg quando scriveva la nuova musica: “L’aggiunta di musica strumentale e danze folcloristiche avrebbe gridato come un freno sfortunato in questo contesto.”

L’Orchestra Filarmonica di Bergen ha eseguito musica diversa da qualsiasi altra cosa al mondo. E la musica da ascoltare – e vedere – nella sala da concerto. Foto: Tuva serud

La sua musica È anche il più lontano possibile dal romantico “Peer Gynt” di Greg. Dove Grieg è dolce e sentimentale, Sæverud è acuto e spigoloso.

E mentre ascoltavamo e vedevamo frammenti nella Grieg Hall, questa musica era più adatta ai testi di Ibsen – musica che metteva in risalto la gravità, la brutalità e la crudeltà del personaggio sognante e fantasioso di Bear Gent.

Tutto sommato: ottima degustazione di un prodotto che vogliamo vedere e sentire appieno.

Pubblicato