Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Questo incidente ha suscitato polemiche: ora la FIDE sta valutando una modifica delle regole – NRK Sport – Notizie sportive, risultati e programma delle trasmissioni

– Questa regola Ha creato una discussione interna con noi, dice David Lada Addetto stampa FIDE.

NRK incontra Llada nella sala giochi di Dubai il giorno dopo l’incidente che ha fatto chiudere gli occhi a molti appassionati di scacchi:

Poco più di due ore dopo aver giocato la partita di martedì, Magnus Carlsen ha toccato il suo cavallo nero senza spostarlo. Invece ha spostato le fattorie.

Secondo le normative vigenti, devi spostare l’articolo che indossi a patto che tu non abbia detto “j’adobe”, che significa “Io sono giusto”.

Carlsen sembra fare un piccolo gesto con la mano dopo, ma dalle immagini televisive non si può vedere o sentire che dà un avviso prima che aggiusti il ​​pezzo.

Llada assicura a NRK che la FIDE ha assistito all’episodio e che stanno considerando di rendere la regola più chiara sia per i giocatori che per gli arbitri.

– Rivediamo le regole regolarmente. Lo stesso accadrà con questa regola, dice Llada.

Chair: David Lada e Fidi.

Foto: Christian Kraknes / Christian Kraknes

– Non di nuovo

L’incidente e i regolamenti sono stati oggetto di accesi dibattiti su Twitter questa settimana. Alcune caratteristiche degli scacchi pensavano che l’arbitro avrebbe dovuto intervenire. Altri hanno ritenuto che il giudice avesse ragione a non dire nulla.

Lo stesso Carlsen era frustrato quando ha ricevuto domande da VG sull’incidente.

– Non di nuovo. Questo succede in ogni partita della Coppa del Mondo. Ovviamente alcuni pezzi sono in fase di modifica. Non c’era alcuna intenzione di spostare il pezzo. Fallo meglio, disse Carlsen con un’evidente pugnalata alla stampa.

Si ritiene che il guinzaglio segua la vecchia regola

Il giudice di scacchi Christopher Gresley afferma che non tutti erano d’accordo sul cambiamento delle regole nel 2018:

Secondo le antiche regole, un pezzo poteva essere toccato fintanto che non era destinato a muoversi. Oggi la regola è che i giocatori devono muovere comunque il pezzo che toccano, a patto che non abbiano detto “j’adobe” in anticipo. Gli incidenti evidenti, come il ribaltamento di un pezzo, vengono trascurati.

“Tutti in cima al mondo hanno vissuto con la vecchia regola per così tanto tempo che è diventato un luogo comune non dire che ovviamente devi solo aggiustare il pezzo”, dice Gressli.

Cosa ti dice quando una regola come questa è oggetto di accesi dibattiti?

– C’erano fronti ripidi. Ho visto grandi giocatori pro e contro. Il punto è che oggi hanno una regola che non viene seguita. Quindi devi eliminare la regola o far sì che i grandi giocatori seguano la regola.

Magnus Carlsen

Frustrato: Magnus Carlsen è stanco delle domande sui mod trim.

Foto: Christian Crokens/NRK

Bai pensa sia giusto che la regola venga presa in considerazione

L’esperto di scacchi della NRK Torstein Bae è felice che la FIDE sia disposta a cambiare le attuali normative.

Quando c’è un enorme divario tra la regola e ciò che molti, incluso il campione del mondo, pensano sia giusto, è naturale e corretto per la FIDE guardare alla regola, dice Bey.

Giovedì Magnus Carlsen e Jan Nepomungasgtsgeg sono fuori per una partita. I due pezzi degli scacchi si incontrano di nuovo sulla scacchiera venerdì. Se Carlsen vince il black cut, è campione del mondo per la quinta volta.

Stai guardando il dramma da Dubai in diretta su NRK dalle 13.15.

READ  Eden Hazard è ricercato dal vecchio club