Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Qui gli immigrati promettono 300.000 corone – Dagsavisen

Il declino della popolazione politica nella regione meridionale italiana della Calabria ha indotto un ripensamento. Per aumentare la popolazione e migliorare la vita imprenditoriale nei villaggi della zona con meno di 2.000 abitanti, ora offrono agli immigrati 288.000 euro (288.993 corone) in tre anni di stipendio, scrive. CNN.

Tuttavia, non si tratta solo di mettere in valigia pantaloni e sandali e di recarsi nella soleggiata Italia per andare in pensione presto. Gli imprenditori non vogliono solo nuove persone, vogliono persone con acume negli affari. Per controllare la rata mensile tra 800 e 1000 euro, è necessario impegnarsi in una piccola impresa, sia creando un’attività in proprio, sia essendo in grado di offrire le competenze richieste in campagna.

Vogliamo giovani immigrati

Secondo la CNN, speriamo che questo attiri giovani e attivisti nei quartieri italiani infestati dai maiali. Pertanto, dovresti appartenere anche al custode più giovane: se hai più di 40 anni, saluta semplicemente la borsa dei soldi.

Soprannominata l’iniziativa Active Citizen Pay, la speranza è quella di creare nuova vita nelle piccole comunità. Mentre il turismo e altre misure di trasporto, secondo i promotori, non migliorano la situazione nel tempo, l’obiettivo dello stipendio è creare più entusiasmo e mezzi di sussistenza a lungo termine nelle aree reinsediate.

L’obiettivo è stimolare l’economia locale e dare nuova vita alle piccole comunità, ha detto un politico regionale alla CNN.

Ronzio storico e fauna selvatica

Dei nove villaggi che la CNN ha elencato tra i Vecchi Aspiranti, troviamo Bufa, tra gli altri. Il posto si chiama Terrace Terrace e la CNN riferisce che il latte di capra viene venduto ogni giorno, se 300.000 corone non sono sufficienti. Il villaggio sembra anche essere stato costruito per volere di una regina armena, quindi c’è un ronzio storico.

Una gemma ancora più nascosta è San Donato di Niña, che, per quanto ne sa chiunque al di fuori dell’area, esisteva prima degli anni ’70, secondo la CNN. Nonostante le poche persone, c’è ancora molto da scoprire nel piccolo paese di montagna: situato in una delle riserve naturali più famose d’Italia, la zona è ricca di flora e fauna.

Tieniti informato. Ricevi una newsletter quotidiana da Dagsavisen

READ  L'importatore di auto Mueller preoccupato per l'ampio accordo rosso-verde sulla "tassa Tesla" - E24