Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Recensione: Humankind – Gamer.no

civiltàLa serie ha occupato per anni uno stretto monopolio su questo tipo storico di strategia a trazione integrale. Quando il grande gioco numero sei della serie è uscito quasi sei anni fa, potremmo dire che era molto brava con il gioco, ma mancava di ispirazione.

Dopo diversi anni di attesa, arriva ora il gioco della razza umana, un gioco creato dai creatori dietro di esso spazio infinito e leggenda infinita. Molti si aspettano che l’umanità sia il successore della civiltà, ma il nuovo arrivato può raggiungere uno dei più grandi egemoni del mondo?

Unico e diverso nel migliore dei modi


Dai un’occhiata così bello! Foto: Andreas Bjørnbekk / Gamer.no

Non sei completamente scioccato da quanto sia diversa la razza umana con tutto il resto la prima volta che giochi. Non solo lo stile visivo è morbido e colorato, in uno stile relativamente simile a quello di Civilization VI stesso, ma i paesaggi, gli edifici, i soldati e gli oceani sono quasi come se questi ultimi fossero stati annusati. Lo stesso vale per altri aspetti, come come spostare le tue truppe, come erigere edifici e monopolizzare alcune meraviglie e come raccogliere punti per ottenere nuovi progressi politici o religiosi. In questo senso, è molto facile entrare nella razza umana se sei già un giocatore di strategia pagato, ma non pensare che sia così.

L’umanità emerge come una civiltà sorta in un universo parallelo, dove le fondamenta sono abbastanza simili mentre i dettagli divergono. Dal momento che la grafica di Civilization VI è così colorata e adatta ai bambini per me, è più commestibile e artistica nella razza umana. Mentre la civiltà ci permette di inviare piccoli gruppi di soldati contro altri piccoli gruppi, la stessa cosa accade nella razza umana, ma in quest’ultima si possono raccogliere forze per creare piccoli eserciti, combattere contro altri eserciti e animarli in battaglie a turni . Si può continuare in più turni. Il piccolo cambiamento non rende le partite particolarmente cinematografiche, ma almeno stiamo ottenendo un aggiornamento delle tattiche che rendono le scene della partita un piccolo gioco in sé. Questi sono i cambiamenti che possono sembrare piccoli, ma insieme fanno una grande differenza.


Chi non ama i miracoli? Ora puoi costruirne quanti ne vuoi – fintanto che sei il primo, hai finito di costruire il precedente e hai abbastanza punti. Foto: Andreas Bjørnbekk / Gamer.no

Ottimo inizio

Forse la cosa più rivoluzionaria della razza umana è il modo in cui le specie e le culture la affrontano. Perché in quasi tutti gli altri giochi di strategia all’inizio scegli una cultura o una nazione, inizi nella razza umana come una società senza una società. All’inizio, non fai molto altro che raccogliere cibo e altre cose primitive, ma una volta che ottieni abbastanza Era Stars attraverso determinati risultati, sarai presto in grado di scegliere una delle circa dieci culture uniche. Questo accade ogni volta che ottieni abbastanza Stelle dell’Era in ogni periodo di tempo, e sebbene la razza umana, come la civiltà, usi date e nomi come “Tempi antichi”, “Medioevo” e “Epoca moderna”, la tua progressione culturale Dipende se hai raccolto abbastanza stelle (obiettivi).

READ  Fungom Conan acquista IP barbaro e altro

uomini – È grande uomini – Non puoi semplicemente decidere quando Puoi immaginare di saltare in avanti nel tempo (purché tu abbia raggiunto gli obiettivi), ma dipende interamente da te se vuoi continuare nella cultura con cui hai iniziato o se vuoi passare a una che appartiene al tempo periodo in cui ti trovi. Come si passa dal dominio degli antichi Fenici ai Romani, i Romani indietro (ma come i Bizantini), l’Italia, ecc. O cosa puoi portare dall’antico Egitto a Cartagine, ai Goti, a Venezia e al Giappone? La scelta spetta interamente a te, purché tu ottenga la tua prima scelta, ovviamente: ogni opzione di cultura esclude tutte le altre opzioni nel periodo di tempo e solo una fazione può essere una particolare cultura alla volta.


Queste illustrazioni evocano passione. Foto: Andreas Bjørnbekk / Gamer.no

La cultura che giochi in ogni momento presenta variabili uniche relative ai guadagni delle risorse, ma è anche completamente separata dalle unità e dagli edifici che storicamente appartenevano alla cultura. L’intero sistema è semplicemente sbalorditivo e probabilmente l’approccio più entusiasmante al sistema di fazioni in qualsiasi gioco 4X che abbia mai visto.

Tutto sale a cento quando vediamo quanto sono belle le opere d’arte nel gioco. Gli edifici, le unità, le culture e gli eventi sono tutti accompagnati da illustrazioni disegnate a mano, il che rende l’interfaccia utente, nonostante i quadrati parzialmente trasparenti non siano atmosferici, una delle parti più importanti del gioco. Amo ogni volta che scelgo una cultura e vedo come viene rappresentata, lo stesso vale per un bellissimo albero tecnologico o ogni illustrazione di un edificio.


Questa è la schermata della tua fazione. Foto: Andreas Bjørnbekk / Gamer.no

Una scala completamente diversa

C’è sempre qualcosa di speciale nel vedere il tuo regno sparso nel paesaggio, che si tratti dei colori o dei cambiamenti della città. Questo fenomeno si applica anche alla razza umana. Qui, la tua città è letteralmente sparsa nel paesaggio mentre costruisci e sviluppi, in altre parole nello stesso stile della civiltà. La razza umana sta ancora facendo un lavoro migliore quando si tratta di giocare con la bilancia. La mappa del mondo è disegnata in modo tale che le grandi pianure, le scogliere e gli altopiani appaiono più chiaramente che nella civiltà; Laddove quest’ultimo può spesso sentirsi angusto, il paesaggio nell’umanità è allungato e bello, ed è meglio avere spazio extra per giocarci. Ciò significa, tra le altre cose, che la grafica in stile minimalista funziona meglio di altri giochi, perché le fondamenta e il modo in cui il mondo è disegnato da parte sua è molto più realistico.

READ  L'ex capo di PlayStation crede che lo sviluppo di giochi sia diventato troppo costoso per concentrarsi sulla diversità

Le partite possono essere davvero grandi e decollare soprattutto più avanti nella partita. Foto: Andreas Bjørnbekk / Gamer.no

Questa filosofia di rendere le cose un po’ più modeste e un po’ più complesse di quello che abbiamo visto dal principale concorrente permea l’umanità, ed è semplicemente ciò che lo rende così eccitante. Perché anche qui abbiamo eventi pseudo-casuali che riguardano il tuo regno, ma dove attraverso le tue scelte puoi controllare la direzione in cui va la tua comunità. Ognuna di queste opzioni spinge la vostra società in una direzione un po’ religiosa, più o meno aperta e più o meno autoritaria. Non solo questo è un grande meccanismo di gioco di ruolo, ma la tua comunità sarà anche in contrasto con altre comunità e i valori che la tua comunità divide definendo, tra le altre cose, che tipo di relazione avrai con i tuoi vicini.

Scoprirete naturalmente l’altro meccanismo d’azione comune nella razza umana; Albero della tecnologia, del progresso politico e degli aspetti religiosi. Come in altri giochi di strategia, ci sono risorse associate a ciascuno di questi meccanismi e quante di queste ottieni per round dipende da quali edifici possiedi o da cosa trovi sulla tua strada.


Guarda come tutto sembra allungato e realistico! Foto: SEGA

Tuttavia, forse la risorsa più importante del gioco è la risorsa influenza, necessaria quando si desidera creare nuove città o scegliere la direzione in cui la propria comunità dovrebbe passare attraverso la legislazione. A proposito di fondamenta cittadine: qui l’umanità sta praticamente rivoluzionando il modo di andare avanti. Laddove in Civilization puoi creare nuove città semplicemente schierando i tuoi coloni, qualsiasi unità della razza umana può creare un avamposto che può essere successivamente aggiornato a città attraverso punti di influenza. Se non vuoi una città completamente nuova, puoi lasciare l’avamposto, ma “collegarlo” a una città già esistente, in modo che la città originale si espanda. Questo è assolutamente fantastico ed è un modo per espandere il tuo territorio senza far esplodere completamente le cose o farti sentire bloccato.


La diplomazia è buona, ma avrebbe potuto essere migliore. Foto: Andreas Bjørnbekk / Gamer.no

alcuni difetti

La razza umana innova nella maggior parte delle aree, ma rimane molto vicina alle normali regole del gioco. La diplomazia non è universale di cui essere orgogliosi, anche se sembra un po’ più complicata di quanto non fosse nella civiltà. Questo perché cambi le opzioni che hai a seconda che tu sia alleato o meno con il tuo vicino, in modo che mentre le circostanze “normali” possono entrare in accordi commerciali, gli alleati possono entrare in unioni doganali. È dura, ma vorrei che la relazione d’affari in sé, i beni scambiati e il modo in cui ha influito sull’economia fossero modellati in un modo più complesso e realistico.

READ  Far Cry 6 ti permette di giocare come i delinquenti dei giochi precedenti

Penso anche che sia strano quanto siano restrittivi gli accordi di pace. Nel complesso, si combatte fino a quando l’avversario perde il sostegno del popolo per continuare la guerra, ma è fatto molto letteralmente. La guerra finisce quando l’avversario si arrende, e anche se vuoi continuare, non ti è permesso. Ciò significa che non hai l’opportunità di conquistare più città di quante ne hai già conquistate, il che è semplicemente troppo miope.


Bella cittadina fondata su un’isola. Un piccolo paradiso per le vacanze, se vuoi. Foto: Andreas Bjørnbekk / Gamer.no

Allo stesso tempo, ho riscontrato una serie di errori relativi a pulsanti non funzionanti, che non rovinano necessariamente il gioco, ma sicuramente rovinano l’atmosfera.


Crea il tuo capo! Foto: Andreas Bjørnbekk / Gamer.no

Inoltre, vorrei che gli edifici – che fanno bene altrimenti – siano più importanti nel mondo. C’è un’incredibile quantità di edifici che puoi trovare nella razza umana, ma solo le regioni e le meraviglie si mostrano sulla mappa del mondo. Mi manca vedere i canali che attraversano la mia città, i mulini ad acqua, i fabbri, le torri di guardia, o tutti gli altri edifici più piccoli che abbiamo la possibilità di costruire. Non solo è triste che non esistano, ma può creare confusione nel capire cosa hai costruito o cosa dovresti costruire dopo.

Infine, il fatto che l’architettura della tua città cambi con la cultura che suoni è qualcosa che amo, ma purtroppo il tuo “castello” o sede rimane lo stesso di sempre. Penso che questo sia strano, e penso che almeno uno avrebbe dovuto avere l’opportunità di costruire una nuova sede se si fosse convertito da fenicio a romano. Forse il “vecchio” castello avrebbe potuto essere trasformato in una sorta di edificio “patrimonio culturale” che conferiva status o qualcosa del genere. Indipendentemente da ciò, se giocassi a Cromani, ovviamente preferirei costruire e guardare un palazzo romano.

conclusione

Se ogni elemento della catena della civiltà può essere descritto come un’evoluzione, allora la razza umana può essere semplicemente definita una rivoluzione. Non necessariamente perché è completamente diverso, ma perché in alcune aree chiave osa pensare in un modo nuovo. È facile innamorarsi del grande meccanismo di sviluppo della cultura, e lo stesso si può dire delle fantastiche illustrazioni, dell’interfaccia utente piuttosto elegante, della mappa del mondo ampia e aperta e del modo in cui espandi il tuo impero.

Anche il modo in cui combatti sta diventando sempre più dipendente dal giocatore, anche se puoi sempre fare clic su “automatizza” se non hai la forza per gestire con precisione i tuoi soldati. Il gioco è semplicemente più complesso senza essere difficile da imparare, e ho trovato un ottimo equilibrio tra un gioco 4X tradizionale e uno chiaramente ispirato a una serie più profonda come quelle di paradossoi giochi. Inoltre, la musica è per lo più bella, in qualche modo varia, ma a volte addirittura magica, e cambia a seconda del tempo in cui vivi e della cultura in cui suoni.

Non aspettarti una grande strategia con meccaniche storicamente profonde, ma piuttosto un’esperienza che ha preso qualcosa di familiare e caro, l’ha resa più moderna, più bella, più eccitante e nuova, e ha creato una solida base per una serie che spero di avere successo e crescere nel tempo. L’umanità è appena agli inizi, ma è già molto più innovativa e creativa dei robot che hanno detenuto il trono per decenni.