Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Respinto il ricorso della star degli scacchi Karjakin – squalifica portata davanti alla Corte Arbitrale dello Sport

Il giocatore russo è stato bandito il 21 marzo per aver violato le linee guida etiche degli scacchi. Ha presentato ricorso contro la decisione, ma venerdì è stato informato dalla Federazione internazionale che il Comitato d’Appello della Commissione Disciplinare ha respinto l’appello.

Ciò mantiene il divieto di sei mesi imposto da Karjacken. Il 32enne ha 21 giorni di tempo per presentare ricorso al Tribunale Arbitrale dello Sport (CAS) in Svizzera. Venerdì ha confermato che lo avrebbe fatto.

Decisamente una decisione attesa. Ora possiamo fare ricorso, dice partita televisiva, riprodotto da VG.

Ci sono altre possibilità di CAS, anche se non ho delusioni. Dipende dal tipo di avvocati che abbiamo e dagli avvocati che ottengono. Molto dipenderà dagli avvocati, dice Karjkin.

Ho risposto duramente

La reazione della FIDE alla star russa è stata il risultato del dichiarato sostegno di Kargahkin alla guerra russa in Ucraina.

Fide in precedenza sosteneva che l’esclusione “è conforme alle linee guida etiche da attuare in caso di incidenti che mettano in una luce sfavorevole gli scacchi, la Fide o la sua associazione e ne danneggino in tal modo la reputazione”.

Lo stesso Karjkin ha reagito molto bruscamente quando è diventata nota la decisione di bannarlo. Ha descritto la decisione come vergognosa.

Il 32enne ha anche ammesso che sostenere l’invasione russa dell’Ucraina potrebbe rovinare la sua carriera.

– Sì, rovino la mia carriera con questo. Ma d’altra parte, gli scacchi non sono tutta la mia vita. Anatoly Karpov ha detto che gli scacchi sono tutta la sua vita. Ma questo non è il mio caso, ha detto la star degli scacchi russa in un’intervista al canale di notizie russo Rossija-24 di recente.

READ  Il Manchester United ha reagito, imbattuto dopo il calcio d'inizio di Solskjaer - VG

L’avversario di Carlsen in Coppa del Mondo

Karjakin è nato in Ucraina. Ha rappresentato la Russia nei tornei di scacchi dal 2009.

Nel 2016, Magnus Carlsen si è incontrato in un duello ai Mondiali. Ha partecipato a diversi tornei in Norvegia, tra cui Norway Chess, che ha vinto due volte.

La star degli scacchi su Twitter ha espresso il suo pieno sostegno al presidente russo Vladimir Putin.