Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

– Risultato oltraggioso – NRK Sport – Notizie sportive, risultati e programma di trasmissione

– Non l’avrei immaginato qualche anno fa, sorride John Brevold.

Sono passati sei giorni da quando il 27enne ha impiegato solo 9 ore e 23 minuti per nuotare per 3,8 chilometri all’Hardangerfjord, pedalare per 18 miglia su Hardangervidda e correre una maratona fino alla cima del Gaustatoppen.

Norseman, tenutosi per la prima volta nel 2003, è noto per il suo aspetto estremo ed è spesso considerato una delle competizioni di triathlon più dure al mondo.

Per capire quanto sia potente il nuovo record, basta guardare i numeri. Perché Breivold ha anche stabilito molti record lungo la strada.

Nuovi record sono stati stabiliti sia nel ciclismo che nella corsa. Ha percorso 180 chilometri in 4 ore e 43 minuti. Poi ha corso la maratona (42195 metri) in 3 ore e 35 minuti. Nella fase di nuoto (3,8 chilometri) ha trascorso 58 minuti e 56 secondi.

LONELY MAJESTY: In Lonely Majesty, Jon Brevold Norseman ha concluso l’anno. Arrivare al secondo posto è stato di 24 minuti.

Foto: Sebastian Torgersen

Differenza di classe

Il capo dello sport della Federazione norvegese di triathlon ed ex allenatore della nazionale, Arild Tveten, è rimasto colpito dalle prestazioni di Brevold.

– È un’impresa terribile.

– Se si confronta con colui che è arrivato secondo, che è un atleta molto abile, non da ultimo a chi è arrivato terzo e quarto, che ha vinto prima, puoi vedere quanto è veloce in bicicletta e in corsa. C’è differenza nella categoria, prosegue il direttore atletico.

Giovanni Brifold

Record di tappa: l’ultimo detentore del record ha anche stabilito record sia nel ciclismo che nella corsa.

Foto: Sebastian Torgersen

I tempi di superamento, se possibile, diventano ancora più impressionanti quando il personaggio principale parla dei problemi di infortunio, che a volte gli hanno impedito di correre e andare in bicicletta a gennaio, febbraio e marzo.

– Ben attrezzato

– Ho sempre pensato al triathlon e mi piacerebbe prendere parte a Norsman. È qui che ha davvero iniziato, dice John Brevold, prima di continuare:

– Ho una stanza fino in fondo, quindi l’ho vista prima e ho guardato il gruppo che è venuto. Penso che fosse davvero bello.

È vero che Breivold ha partecipato al triathlon solo negli ultimi due anni, ma è noto da molto tempo sul sedile della bici.

Ha un background come ciclista ed è riuscito a ottenere diverse stagioni da semi-professionista nelle squadre del Norwegian European Tour. In realtà ha messo l’investimento sullo scaffale quando aveva 24 anni, ma si sente ancora come se avesse completamente finito con questo sport.

John Brifold dai suoi giorni in bicicletta

Ex ciclista: Brefold è un ciclista semi-professionista da quattro anni. Giro per le squadre continentali Frøy Bianchi e Fixit.no.

Foto: Vegard Wivestad Grøtt / NTB

Arild Tveiten dice che il suo background negli sport di resistenza e il fatto che Breivold sia piccolo e leggero, gli dà un vantaggio in competizioni come Norseman.

Ha caratteristiche fisiche e fisiologiche che lo rendono ben attrezzato per questo percorso. Ed è abbastanza ovvio che un background ciclistico è una buona idea lì.

Sognare il Mondiale

Oltre al tempo record, l’obiettivo di Breivold è quello di qualificarsi per il WC in Iron Man.

Non essendo riuscito a qualificarsi per la Coppa del Mondo di quest’anno, il 27enne ha concluso che era dovuto a una debolezza nella parte di nuoto.

Tveiten concorda con l’analisi e allo stesso tempo sottolinea che è difficile confrontare la prestazione di Norseman con la prestazione sui percorsi pianeggianti ai Mondiali e alle Olimpiadi.

Tevitin sa di cosa sta parlando. Lo studente Christian Blumenfelt, che è diventato un campione olimpico di triathlon a Tokyo la scorsa estate, è il campione del mondo di Ironman e detiene il record mondiale non ufficiale per l’esercizio.

Olimpiadi estive di Rio 2016

Impressionato: Arild Tveiten è un ex allenatore della nazionale di Christian Blumenfelt e del resto della squadra norvegese.

Foto: Eric Johansen/NTB

– Quello che sperimenterà lì è che è di un livello completamente diverso e non sarà in grado di usare la sua forza allo stesso modo in altri corsi. Quindi probabilmente noterà che nuotare sarà difficile per lui e che sarà fuori dall’acqua dieci minuti dietro gli altri, dice Tvetin.

Tuttavia, incoraggia sicuramente Breivold a provare a qualificarsi per il WC.

– Penso che possa qualificarsi per un corso di formazione, penso di sì. Ha buone capacità fisiche, quindi forse può gestirlo.

READ  Emil Bohinen sta raccogliendo denaro extra per Stabæk