sabato, Giugno 22, 2024

Ritorno a Feng | FinanceAffairs.com

Must read

Bertina Buccio
Bertina Buccio
"Lettore. Appassionato di viaggi esasperatamente umile. Studioso di cibo estremo. Scrittore. Comunicatore. "

Il 23 settembre 2019, i proprietari di FING, Thomas Cook Group, sono falliti. Tutti gli aerei dello Stormo furono immediatamente messi a terra. Un mese dopo furono introdotti i nuovi proprietari. Petter Stordalen ha collaborato con i fondi PE Altor e TDR Capital e ha iniettato 413 milioni di NOK per garantire il futuro di Ving.

Poi è arrivato il COVID-19 e il mercato dei charter è crollato.

Adesso è finalmente tornato.

conteggio

Lo scorso anno 352.000 clienti hanno viaggiato con Ving, con un aumento di quasi il 30% rispetto al 2022.

“Dopo la pandemia di Covid-19, il mercato dei charter è tornato a un livello normale e la compagnia è diventata ancora una volta il principale attore con una quota di mercato del 43%”, ha scritto la compagnia nel suo rapporto annuale. Nel 2020 c'erano solo 120.000 passeggeri.

Altre partenze sul volo del sud: un Airbus A321 della Vings Sunclass Airlines si avvicina per atterrare a Skiathos in Grecia. Immagine: Tempo dei sogni

Nel 2023, il volume degli scambi si è concluso a poco più di 4 miliardi di corone norvegesi, rispetto ai 2,6 miliardi di corone norvegesi dell’anno precedente. In confronto, il fatturato nel 2019 è stato pari a 3,3 miliardi di corone norvegesi.

– Sono orgoglioso dei nostri risultati dopo diversi anni di grandi sfide durante la pandemia. Non viaggiamo dalla Norvegia da 16 mesi. I nostri dipendenti si impegnano al massimo e, nonostante il tempo impiegato, sono felice di aver ottenuto un buon risultato in un settore che deve ancora affrontare alcune sfide importanti, afferma Mary Ann Zachrisson, CEO di Ving, a Finansavisen.

READ  Calcio, Inter | Conte ha sospeso la carica di direttore interno

L'utile operativo è aumentato di 54,9 milioni di corone norvegesi per attestarsi a 84,1 milioni di corone norvegesi. Il flusso di cassa netto derivante dalle operazioni è stato di 20 milioni di corone norvegesi e l'utile annuale si è concluso a 87,2 milioni di corone norvegesi.

Si prospetta un’estate più dura

Ving Norge è il più grande tour operator norvegese e vende pacchetti turistici e voli charter sul mercato norvegese.

Sebbene la domanda di viaggi per le vacanze sia tornata, l’estate non sembra brillante.

“Attualmente, l'andamento delle vendite per la stagione estiva è diminuito di circa il 14% rispetto allo stesso periodo del 2023. Pertanto, l'azienda ha leggermente adeguato il programma di volo e l'andamento delle vendite è in linea con gli obiettivi di vendita”, afferma l'azienda. disse. Stati.

More articles

Latest article