Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Sabotatori ucraini o separatisti russi?

Sabotatori ucraini o separatisti russi?

Il governatore della regione di Belgorod, Vyacheslav Gladkov, ha dichiarato che almeno otto persone sono rimaste ferite lunedì negli attacchi sul suolo russo. Il governatore ha affermato lunedì sera che le autorità stavano evacuando i residenti. Vengono visualizzati video non confermati pubblicati sui social media

Due gruppi che si definiscono “Russian Freedom Corps” e “Russian Volunteer Brigade” hanno rivendicato la responsabilità dell’attacco in messaggi e video pubblicati su Telegram. Usano un Bandiera bianca e bluche simboleggia la resistenza russa all’invasione ucraina.

Ma chi sono questi gruppi, ed è vero che la Russia afferma che sono sabotatori ucraini o sono separatisti russi come sostiene l’Ucraina?

Bandiera separatista: nota la bandiera bianca e blu sotto la bandiera ucraina sull’uniforme russa Tikhe (41). Fotografato da Agence France-Presse il 26 dicembre 2022. Afferma di far parte del Russian Freedom Corps. Foto: Samir Doumi/AFP

Faceva parte della difesa ucraina

Un gruppo di forze di difesa e sicurezza ucraine ha effettuato l’attacco al villaggio di Grayvoron. In Russia operano come un’unità indipendente, afferma Andrey Yusov, portavoce dei servizi di sicurezza ucraini Cnn.

Spiega che si tratta di cittadini russi. Il Russian Freedom Corps è stato precedentemente menzionato in numerosi media come un corpo di volontari iniziato nel marzo 2022. I soldati sono stati fotografati e intervistati ed è stato affermato che il corpo è composto sia da russi che da bielorussi.

Attacchi missilistici: l'Associated Press ha documentato una serie di attacchi missilistici russi che si dice abbiano avuto origine dalla regione di Belgorod.  Questo missile era diretto a Kharkiv, in Ucraina, la mattina presto di domenica 14 maggio.  Foto: Vadim Belikov/AP/NTB

Attacchi missilistici: l’Associated Press ha documentato una serie di attacchi missilistici russi che si dice abbiano avuto origine dalla regione di Belgorod. Questo missile era diretto a Kharkiv, in Ucraina, la mattina presto di domenica 14 maggio. Foto: Vadim Belikov/AP/NTB

Yusov conferma alla CNN che le unità sono entrate in Russia da un’area controllata dall’esercito ucraino.

Il consigliere del presidente Volodymyr Zelensky, Mykhailo Podolyak, ha detto all’agenzia di stampa Reuters che Kiev sta seguendo gli eventi a Belgorod, ma non sono coinvolti.

Di recente, secondo fonti russe, il numero di attacchi alla regione di Belgorod è aumentato. All’inizio di questo mese, il governatore ha segnalato diversi attacchi di droni sulla regione. Sono stati documentati anche diversi casi di razzi lanciati contro obiettivi ucraini da Belgorod.

PUTIN - AMICO: Il governatore di Belgorod Vyacheslav Gladkov ha incontrato il presidente russo Vladimir Putin nella residenza Novo-Ogaryovo fuori Mosca a gennaio.  Foto: Sputnik/Il Cremlino via Reuters

PUTIN – AMICO: Il governatore di Belgorod Vyacheslav Gladkov ha incontrato il presidente russo Vladimir Putin nella residenza Novo-Ogaryovo fuori Mosca a gennaio. Foto: Sputnik/Il Cremlino via Reuters

Russia: vandali ucraini

Il governatore di Belgorod e le agenzie di stampa russe TASS e RIA hanno notato che gli attacchi a Belgorod sono stati effettuati da “sabotatori ucraini”.

Gli attacchi sono indicati come attacchi terroristici ed è stato introdotto un sistema legale di operazioni antiterrorismo con misure speciali e restrizioni temporanee, secondo il governatore Gladkov.

Ciò significa, tra l’altro, che tutti dovrebbero essere in grado di identificarsi, che le forze di sicurezza possono allontanare le persone da determinate aree a loro discrezione e che possono monitorare tutte le comunicazioni.

– Non sono un traditore

Il numero esatto di membri del gruppo quando Agence France-Presse ha riferito sulla Legione alla fine di dicembre dello scorso anno è top secret. A quel tempo si trovavano nel villaggio di Dolina nella regione di Donetsk.

– Non sono un traditore. Sono un vero patriota russo, pensando al futuro del mio paese, ha detto il comandante del corpo, che si fa chiamare Zar.

Il soldato Tikhi, 41 anni, è sposato con una donna ucraina che ha conosciuto in Russia, e hanno vissuto in Russia con i loro due figli. Stavano visitando Kiev quando la Russia ha attaccato l’Ucraina. Ha detto all’AFP che quando la guerra sarà finita, farà domanda per la cittadinanza ucraina.

Il comandante del corpo, Caesar, ha dichiarato di aver precedentemente lavorato come fisioterapista a San Pietroburgo. Si descrive come un nazionalista di destra e crede che il regime di Putin debba essere abbattuto con la forza. Si dice che il 21 agosto di quest’anno abbia firmato una “Dichiarazione di cooperazione e coordinamento” tra le unità di volontari russi dalla parte ucraina. Ciò sarebbe accaduto nella città di Irpin vicino a Kiev, dove anche il politico dell’opposizione russa ed ex membro della Duma di Stato avrebbe firmato l’accordo, denominato Annuncio dell’Irpino.

Cesare, che non fa altro nome, dice di aver portato con sé sua moglie e quattro figli a Kiev dopo lo scoppio della guerra. Può parlare più liberamente ora che sono in Ucraina ed è più sicuro, dice ad AFP.

Ricercato in Russia

Quindi la dimensione della legione non è realmente nota, né si sa se Cesare, Tychye o Rus dello stesso background partecipassero all’attacco a Belgorod.

Ma l’agenzia di stampa russa TASS ha riferito di conoscere l’identità della persona che ha partecipato all’attacco nella regione di Belgorod. Riguarderà il nazionalista Alexei Levkin. La TASS ha citato una fonte della polizia.

Nel 2018, un tribunale di Mosca ha emesso un mandato di arresto per Levkin. Secondo l’agenzia di stampa russa, è accusato di aver fondato un gruppo estremista e di incitamento all’odio o all’ostilità.

Riproducendo informazioni dalla TASS, il quotidiano russo in esilio Meduza riferisce che Levkin ha pubblicato diversi video lunedì. Si dice che i video provengano da quella che Levkin chiama la campagna di Belgorod. Inoltre, diversi giornalisti hanno identificato altre persone nei video:

L’ex attore Kirill Kanakhin, che avrebbe lasciato la Russia nel 2018 dopo essere stato indagato per aver partecipato ad atti illegali. Non è chiaro cosa dovrebbe fare.

Vicino al fronte: Reuters ha incontrato i membri del Russian Freedom Corps al fronte il 21 marzo a Donetsk.  Foto: Alex Babenko/Reuters

Vicino al fronte: Reuters ha incontrato i membri del Russian Freedom Corps al fronte il 21 marzo a Donetsk. Foto: Alex Babenko/Reuters

Anche l’ex ufficiale dell’FSB Ilya Bogdanov è stato identificato da Medusa nei video pubblicati e presumibilmente dall’attacco di Belgorod. Si dice che Bogdanov sia ricercato in Russia.

Tutti quelli identificati da Meduza sono legati all’attivismo dell’opposizione prima dell’invasione dell’Ucraina, a differenza del soldato Tikhye intervistato da AFP a dicembre. Anche lui era russo, ma non ha menzionato alcuna precedente attività di opposizione.

Opposizione: Ilya Ponomarev era precedentemente seduto alla Duma di Stato russa.  È anche un oppositore del regime di Putin e, tra le altre cose, è apparso nella foto: Andrei Smirnov

Opposizione: Ilya Ponomarev era precedentemente seduto alla Duma di Stato russa. È anche un oppositore del regime di Putin e, tra le altre cose, è apparso nella foto: Andrei Smirnov

Dicono che vogliono fermare la dittatura

Mentre è chiaro che i russi che affermano di aver attaccato Belgorod stanno cooperando con l’esercito ucraino, ed è anche chiaro che Belgorod è una minaccia e un obiettivo militare per l’Ucraina, poiché i missili vengono lanciati da lì, i gruppi attaccanti non esistono . Questo è stato un attacco ucraino.

È anche chiaro che molte persone associate ai due gruppi erano all’opposizione molto prima che scoppiasse la guerra.

Il politico dell’opposizione Ilya Ponomarev è stato membro della Duma di Stato russa dal 2007 al 2016. Ha votato contro l’annessione della Crimea e nel 2016 è stato messo sotto accusa in Russia. Da lì è andato in esilio in Ucraina, dove ha ottenuto la cittadinanza ucraina nel 2019. Ha una lunga storia di opposizione al regime di Putin. La sua associazione con i gruppi e la sua firma dell’accordo di Irbin collegano i gruppi a una sorta di opposizione russa, sebbene siano anche legati alle forze di difesa e di sicurezza ucraine.

E nei video che pubblicano sui social media, c’è un altro messaggio che stanno vendendo:

– Siamo russi come te, siamo persone come te. Vogliamo che i nostri figli crescano in pace. È ora di fermare la dittatura al Cremlino, dice davanti alla telecamera un membro della Brigata di liberazione russa in uno dei video.

Nella tarda notte di lunedì, il Russian Freedom Corps ha rilasciato un video, ha detto Cnn Una bandiera della mostra russa bianca e blu appare su un’università di Mosca. Nel video la bandiera con i palloncini bianchi e blu sventola sull’edificio principale dell’università. Altri video del Russian Freedom Corps mostrano un’altra bandiera del genere su altri quartieri di Mosca, anch’essa trasportata da palloncini blu e bianchi.

Ma come molti in questa situazione: la CNN non ha potuto verificare che i video fossero reali.

READ  Una "persona chiave" è stata arrestata ad Haiti, mettendo in dubbio l'interpretazione delle autorità تفسير