Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Santino con un chiaro messaggio sul destino di Let’s Dance:

In un mare di costole doloranti, nervi schiacciati e piedi doloranti, Santino Merina (29) si definisce Skal vi danses l’uccello sfortunato numero uno.

Si è lussato la spalla per la prima volta durante una trasmissione in diretta di Skal vi danse nel 2019, e nella stagione All-Star l’incidente si è ripetuto di nuovo.

– Ecco cosa succede. Porta sfortuna, ma ho avuto molta sfortuna quest’anno, con la polmonite e questo. Spero che questa sia l’ultima cosa brutta che accada, penso che ora mi sia bastata, dice Mirena.

senza alternative

Sabato, nonostante l’infortunio, Mirena è tornata in campo con Jurgen “Fankegen” Massa Fasstrand (33), riconoscendo un buon assist della star di TikTok Lars Henriksen (29), che è stato un sostituto in allenamento per tutta la settimana.

Successivamente, grande entusiasmo è stato legato a quello che sarebbe stato il destino del ballerino professionista italiano nella competizione.

Tuttavia, questa settimana sarà molto diversa per i due, che sono tra i favoriti per vincere l’intero programma.

A poco più di una settimana dall’infortunio, i due sono tornati ad allenarsi insieme e ad allenarsi quasi normalmente, come ora può rivelare Santino Mirena.

– Sì, ho lasciato cadere un sostituto questa settimana, ha detto con calma Santino Mirena a TV 2.

Mirena è convinta che questa settimana ci saranno solo lui e Georgine sulla Terra.

La spalla sta molto meglio e si spera che sabato starà bene, ma è troppo presto per fare le cose al 100%.

Solo due questa settimana: Santino Mirena e Jurgen “Fankegen” Massa Fasstrand guideranno la squadra senza sostituti questa settimana. Qui con il sostituto Lars Henriksen sabato. Foto: Espen Soleil

Lo paragona all’infortunio nel 2019:

– Questa volta le cose sono andate molto più velocemente ed è diventato più facile tornare indietro. L’ultima volta ci è voluto più tempo per muovere il braccio. Spero che questo non influisca troppo sulla stagione e che vada bene.

Jørgine riesce a mostrare le sue qualità di ballerina

Tuttavia, il fatto che i due treni siano insieme non significa che non ci siano particolari restrizioni.

L’infortunio influenzerà la capacità di sollevamento della coppia per qualche tempo a venire.

L’ottimista Santino non pensa ancora che l’assenza di levitazione influirà sulle possibilità di competere della popolare coppia di ballerini.

Molte persone pensano che le alzate siano fantastiche, ma Jurgen è stata in grado di mostrare molte delle sue qualità con la danza. Ad esempio, non avevamo un passaggio in cha-cha, quindi ha già dimostrato di poter ballare bene senza passaggio, come assicura la ballerina professionista.

Inoltre, deve stare attento nella sua coreografia, evitando movimenti che potrebbero portare a una nuova lussazione della spalla.

Potrebbe finire in un intervento chirurgico

Per Mirenna è comunque importante considerare che ci sarà un tempo dopo Skal vi danse: all-star. Si guadagna da vivere ballando a tempo pieno.

– È il mio lavoro e ballo da sempre da quando avevo otto anni. Quindi ovviamente per me è importante che la spalla migliori, dice Mirena.

Una risonanza magnetica determinerà entro sei mesi se ha bisogno di andare sotto i ferri per superare il problema alla spalla.

“Potrei dover sottopormi a un intervento chirurgico per riprendermi completamente, ma poi ci vorrà molto tempo prima che torni”, dice.

Pertanto, ora ci si concentra completamente sull’allenamento il più possibile. L’obiettivo è costruire il muscolo abbastanza bene da evitare che accada di nuovo.

– È difficile dire cosa accadrà. Molti dicono che con la pratica si può rimediare, mentre altri dicono che bisogna lavorare.

Mirena spiega che la risonanza magnetica ha rivelato che non c’erano danni ai tendini o ai nervi, e il fatto che abbia rimesso rapidamente a posto la spalla è stato un vantaggio questa volta.

Non prenderai antidolorifici

Questo è il motivo per cui ora si allena con i pesi e ottiene nuovi esercizi man mano che migliora.

– Ovviamente c’è il rischio che accada di nuovo, quindi devo allenarmi e ho già iniziato a farlo.

Il ballerino professionista ha dovuto prendere forti antidolorifici la notte in cui si è lussato la spalla per riuscire a dormire, ma dice che da allora ha evitato gli antidolorifici.

– Non ho preso niente in particolare. L’italiano dice un po’ di Ibux quel giorno, ma non sono molto contento di prendere medicine a meno che non facciano male, cosa che non ha fatto.

READ  Le migliori ore di primavera | Finansavisen