domenica, Giugno 16, 2024

SAS segue la lista nera dell’Ucraina – rimuove tutti i prodotti da Freia – E24

Must read

Silvestro Dellucci
Silvestro Dellucci
"Organizzatore. Fanatico dei social media. Comunicatore generale. Studioso di pancetta. Orgoglioso apripista della cultura pop ".

SAS ha smesso di vendere tutti i prodotti del gigante alimentare Mondelez, poiché la società avrebbe contribuito al tesoro russo.

pubblicato:

Alla fine di maggio Il servizio anticorruzione ucraino ha stilato una lista nera di società che ritiene contribuiscano al tesoro russo.

Hanno anche accusato le compagnie di contribuire alle casse di guerra della Russia.

Tra loro c’era il gigante del cibo Mondelez, che possiede anche Freya, Toblerone e Dime.

Di conseguenza, SAS ha deciso, a partire da giovedì, di interrompere la vendita dei prodotti di Mondelez sui suoi voli e quindi di includere Freia.

Il direttore della stampa di SAS Tony Sund lo ha confermato a VG.

– Sund dice: Abbiamo preso prodotti da Mondelez, che è nell’elenco degli sponsor internazionali della guerra in Ucraina.

– Si tratta del ritiro dei prodotti dall’azienda Mondelez e di loro come proprietari. Porteremo prodotti alternativi, quindi ci saranno cioccolato e snack a bordo.

I prodotti verranno rimossi fino a quando l’Ucraina non rimuoverà le società dalla lista nera?

– Siamo fedeli a quella lista, risponde Sunde.

Mondelez ha sottolineato a maggio che i prodotti venduti nei paesi nordici non sono prodotti in Russia.

– Secondo un comunicato stampa della divisione svedese dell’azienda, non vendiamo prodotti nordici fabbricati in Russia.

VG ha tentato di contattare Mondelez giovedì, finora senza ottenere risposta.

Giovedì, dice la guardia stampa Åge-Christoffer Lundeby Il quotidiano che anche la compagnia ferroviaria VY sta valutando di interrompere le vendite dei prodotti Mondelez.

READ  Ho raccolto due gemelli senza vita dopo la tragedia della barca in Italia

Mondelez afferma nel suo rapporto annuale più recente che le operazioni in Russia rappresentano il 4% delle vendite totali dell’azienda.

Poiché lo scorso anno il fatturato dell’azienda è stato vicino a 350 miliardi di NOK, ciò corrisponde a circa 14 miliardi di NOK.

– Mondelez ha tre stabilimenti lì e producendoli in Russia contribuisce a pagare le tasse all’erario russo, ha detto Jacob Hidinscu a maggio. È analista presso il Center for Eastern European Studies presso il Foreign Policy Institute in Svezia.

– Poiché la Russia è un’economia di guerra, una parte del denaro va in un modo o nell’altro a finanziare la guerra del paese in Ucraina, dice.

Mondelez ha circa 3.000 dipendenti in Russia e, secondo la Kiev School of Economics, è leader di mercato nella vendita di biscotti e cioccolato in Russia.

More articles

Latest article