martedì, Luglio 16, 2024

– Serve un nuovo candidato per battere Donald Trump

Must read

Silvestro Dellucci
Silvestro Dellucci
"Organizzatore. Fanatico dei social media. Comunicatore generale. Studioso di pancetta. Orgoglioso apripista della cultura pop ".

– Non andrò da nessuna parte, ha detto Joe Biden quando ha parlato giovedì durante la celebrazione del Giorno dell’Indipendenza americana. La First Lady Jill Biden, a sinistra. Foto: Will Oliver/EPA/NTB

Molti ricchi donatori si rifiutano di sostenere i democratici prima che Biden si ritiri dalla campagna elettorale.

– Interromperò tutte le donazioni al partito a meno che non sostituisca Biden come candidato presidenziale. “Questo è realismo, non mancanza di rispetto”, afferma Abigale Disney. CNBC.

È la nipote del co-fondatore dell’impero Disney, Roy O. Disney, e sostiene il Partito Democratico da molti anni.

Fotografia di Abigail Disney

Biden è un brav’uomo e ha servito il Paese in modo ammirevole. Ma la posta in gioco è molto alta. Se Biden non si dimette, i democratici perderanno. Sono abbastanza sicuro. Ha aggiunto che le conseguenze di questa perdita sarebbero molto gravi.

È stata l’apparizione dell’81enne Biden nel dibattito presidenziale della scorsa settimana contro Donald Trump a suscitare costernazione tra i democratici.

Leggi anche: Caos enorme dopo il dibattito: -⁠ L’uomo è sano??

Fornitore di denaro con piani alternativi

Il New York Times Venerdì sera scrive che diversi ricchi donatori stanno discutendo piani per cercare di fare pressione su Biden affinché si ritiri dalla campagna. Il quotidiano scrive che si dovrebbe parlare di un possibile fondo per sostenere una possibile alternativa.

Gideon Stein, che dirige la Moriah Foundation, ha detto alla CNBC che tratterrà 3,5 milioni di dollari che intende donare alle organizzazioni che sostengono la causa di Biden.

“È stato un presidente molto efficace, ma a meno che non si faccia da parte, io e la mia famiglia fermeremo più di 3 milioni di dollari in donazioni pianificate”, afferma.

Aggiunge: – Quasi tutti i principali donatori con cui ho parlato credono che abbiamo bisogno di un nuovo candidato per battere Donald Trump.

La CNBC ha scritto che nuove donazioni da parte della filantropa e grande donatrice Karla Jurvetson potrebbero non essere imminenti.

È tra i primi 50 donatori del Partito Democratico in queste elezioni, con più di 5 milioni di dollari in donazioni, secondo Segreti aperti. Secondo lo stesso sito web, avrebbe donato più di 30 milioni di dollari al partito nel 2020, ha scritto NTB.

Mercoledì, un altro importante donatore ha chiesto a Biden di dimettersi.

“Biden deve dimettersi e consentire a un forte leader democratico di sconfiggere Trump e tenerci al sicuro”, ha scritto il fondatore di Netflix Reed Hastings in una e-mail a Il New York Times.

Secondo il giornale, ci sono ancora molti importanti donatori che sembrano provare soggezione nei confronti di Biden.

Biden: – Non vado da nessuna parte

Lo stesso Biden ha negato di avere intenzione di andare in pensione.

– Non vado da nessuna parte, questo è ciò che ha detto in un discorso durante il Giorno dell’Indipendenza degli Stati Uniti giovedì 4 luglio. Washington Post.

In Mercoledì intervista al conduttore radiofonico Earl Ingram, Biden ha ammesso di aver commesso un errore durante il dibattito.

-Ho passato una brutta serata. La verità è che, sai, è stato… ho fatto un pasticcio, ho fatto un errore, dice in uno scorcio dell’intervista.

Allo stesso tempo, ha chiesto agli elettori di concentrarsi invece su ciò che ha ottenuto durante i suoi tre anni e mezzo come presidente.

READ  Cina e Filippine - Biden lancia un forte avvertimento alla Cina

More articles

Latest article