Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Superyacht di un miliardario russo venduto all’asta a Gibilterra – NRK Urix – Notizie e documentari esteri

Il super yacht da 750 milioni di corone norvegesi “Axioma” era di proprietà del miliardario russo Dmitry Bombiansky.

Ora, però, il miliardario 58enne, la cui fortuna secondo la rivista Forbes è di oltre due miliardi di dollari, non ha più yacht di lusso.

La barca, lunga 72 metri, è stata venduta martedì a un’asta a Gibilterra.

La barca è attraccata qui da quando le autorità l’hanno sequestrata a marzo.

Axioma è uno dei tanti yacht di lusso Catturato dagli oligarchi russi Dopo l’invasione dell’Ucraina a febbraio. La barca è la prima barca venduta all’asta.

Chi ora potrà godersi giornate pigre in barca con piscina, jacuzzi, spa, cinema 3D e 12 porti turistici sconosciuti.

Il super yacht “Axiom” è attraccato a Gibilterra. È qui da quando le autorità lo hanno sequestrato a marzo.

Foto: John Nazca/Reuters

Il prestito non può essere rimborsato

È stata la grande banca americana JPMorgan a chiedere il sequestro della barca.

Pochi mesi prima dell’invasione dell’Ucraina a febbraio, la banca aveva concesso un prestito di 20 milioni di euro, di cui Pampansky era garante.

Ma l’invasione dell’Ucraina ha portato molti ricchi russi a essere inseriti nella lista nera dei paesi occidentali.

Pumpjanskij è stato aggiunto agli elenchi delle sanzioni di USA, UE e Regno Unito. L’uomo d’affari ha fatto fortuna come proprietario e presidente del consiglio di amministrazione di TMK. L’azienda produce tubi in acciaio per l’industria petrolifera e del gas.

Dmitrij Pampiansky

Il miliardario russo Dmitry Pompiansky è finito nelle liste delle sanzioni di molti paesi occidentali a causa della guerra in Ucraina. Di conseguenza, il suo yacht di lusso è stato venduto all’asta.

Foto: Maxim Shemetov/Reuters

Dopo che il russo è stato punito, la banca non ha voluto nulla relativo al miliardario o alle sue società.

JPMorgan ritiene che la banca non possa più accettare denaro che può essere restituito al miliardario a causa delle sanzioni, secondo Tempi di Mosca.

A luglio, un tribunale di Gibilterra ha ordinato alla banca di vendere la barca.

Grande vantaggio

L’interesse pre-asta era molto alto, secondo il New York Times.

La casa d’aste di Gibilterra è stata contattata da potenziali acquirenti provenienti da Stati Uniti, Regno Unito, Canada e Turchia. Secondo il quotidiano britannico The Guardian, circa 30 persone si sono recate nella colonia della corona britannica all’estremità meridionale della Spagna per dare un’occhiata più da vicino alla barca. Guardiano.

L’asta stessa si è svolta digitalmente. Secondo Reuters, le offerte erano riservate e inviate elettronicamente.

Sono state ricevute in totale 63 offerte. Chi ha finalmente ottenuto il contratto della barca e a quale prezzo, non si saprà fino a quando la vendita non sarà completata entro due settimane, scrive Bloomberg.

READ  Gerusalemme: combattere Al-Aqsa