Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Svelato il piano segreto

uno appare riconsiderando Lo ha fatto l’agenzia di stampa Reuters.

– Hanno scritto che l’intrusione ha superato di gran lunga quanto precedentemente noto.

Quando i russi hanno invaso la centrale nucleare di Chernobyl il 24 febbraio, sono stati accolti da 169 membri della Guardia nazionale ucraina che apparentemente hanno deposto le armi senza opporre resistenza.

Nel giro di due ore, la centrale nucleare era nelle mani dei russi e avrebbero potuto puntare gli occhi sulla capitale ucraina, Kiev.

Di recente, diverse persone di spicco intorno a Zelensky sono state espulse, tra cui l’allora procuratore capo, Irina Venediktova, e l’allora capo del servizio di sicurezza dell’Amministrazione per la sicurezza dello Stato, Ivan Bakanov.

processo lungo

Una recensione di Reuters mostra che il sequestro di Chernobyl da parte della Russia non è stato un caso, ma parte di un’operazione di infiltrazione russa di lunga data.

L’obiettivo era infiltrarsi in Ucraina da parte di agenti segreti.

L’agenzia di stampa ha condotto interviste con diversi funzionari in Russia e Ucraina, ha esaminato i documenti del tribunale ucraino e i dati sulle indagini del personale a Chernobyl.

Il capo del Consiglio nazionale per la sicurezza e la difesa dell’Ucraina, Oleksiy Danilov, ha confermato che la Russia aveva agenti nella difesa ucraina quando è iniziata l’invasione.

– Oltre al nemico esterno, purtroppo abbiamo un nemico tra noi. Almeno questo nemico è pericoloso, dice Danilov a Reuters.

L’Ucraina ha ora avviato un’indagine su ciò che la Guardia nazionale ha fatto a Chernobyl, per vedere se ha agito illegalmente.

READ  Gerusalemme: combattere Al-Aqsa

Gli agenti sono stati inviati l’anno scorso

Una fonte che si dice sia stata vicina alla pianificazione dell’invasione russa ha detto a Reuters che agenti russi sono stati inviati a Chernobyl nel 2021 per corrompere i funzionari e prepararsi per una “acquisizione pulita” di Chernobyl.

Queste dichiarazioni non sono state verificate, ma le autorità ucraine stanno indagando su un ex alto servizio di intelligence ucraino, Andrei Naumov, sospettato di tradimento. Secondo il servizio di intelligence, ha informato la Russia sui suoi segreti di sicurezza.

Anche il capo della sicurezza della centrale nucleare, Valentin Vetter, è in carcere con l’accusa di tradimento.

In un interrogatorio, si dice che Vetter abbia raccontato di una conversazione telefonica del 24 febbraio in cui ha chiesto al comandante della Guardia Nazionale di “salvare la sua gente”.

– L’ho detto per evitare un bagno di sangue, dice.

fallire

È stato detto che fonti vicine al Cremlino hanno affermato che il piano della Russia era di attivare “agenti dormienti” all’interno delle autorità di sicurezza ucraine.

L’operazione di Chernobyl fu una vittoria parziale, ma i russi non riuscirono a catturare la capitale ucraina, Kiev. Si dice che molti soldati russi abbiano fallito nelle loro missioni.

Il Cremlino si fida dei clown che non sanno molto. Un leader del governo separatista filo-russo nell’Ucraina orientale ha detto a Reuters che dicono sempre quello che la leadership vuole sentire o non verranno pagati.

READ  L'ambasciatore russo afferma che questa donna incinta è un'attrice - VG

Principali problemi di fiducia

Putin ei suoi uomini al Cremlino si aspettavano una rapida acquisizione dell’Ucraina. Non è successo, ma i russi sono riusciti a creare grossi problemi di fiducia nell’ufficio presidenziale ucraino. All’inizio di quest’estate, tra le altre cose, tre dei più importanti sostenitori di Volodymyr Zelensky sono stati licenziati.

Tra loro c’era l’allora capo del servizio di sicurezza, Ivan Bakanov. È anche accusato di tradimento.

Inoltre, Zelensky ha affermato che sono allo studio 651 casi di sospetta infedeltà.

– Il presidente ucraino ha affermato che più di 60 funzionari del servizio di sicurezza ucraino e dell’ufficio del procuratore generale stanno lavorando contro gli interessi ucraini.