Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

– Tan Bagas – VG

Mostrarsi: Peter Northug durante una gara di lunga distanza sui pattini a rotelle ad Ålgård.

ÅLGÅRD (VG) Peter Northug (36) è saltato a metà, si è mostrato più volte sulla pista televisiva e ha portato a casa uno dei due premi di gara alla lunga corsa Blink Classics.

Inserito:

– Forse pensano solo “Ecco che arriva Dio, muoviti, non c’è possibilità qui”. Dev’essere dura per loro, ma questo è quanto: il mondo non è cambiato molto negli ultimi anni, afferma la brezza regolare di Northough per VG dopo aver portato a casa il premio sprint dopo poco più di 40 km della gara di lunga distanza di giovedì con i pattini a rotelle.

In altre parole, l’ex re dello skate, che la scorsa stagione ha fatto alcune lunghe corse come atleta, ha davvero lasciato il segno nell’esperienza di quasi cinque miglia ad Algard.

La prestazione che è rimasta dieci chilometri è stata particolarmente impressionante.

Northog si è trasferito da un campo composto dai migliori corridori di lunga distanza e della nazionale, tra cui Simin Hegstad Kreuger, Hans Christer Holland e Havard Solus Taugboul, per portare a casa uno dei premi sprint lungo il percorso.

– Poi i muscoli di cinque miglia si sono svegliati. Ho visto che i “bambini” (i bambini) stanno iniziando a rallentare, quindi posso andare a prenderli, dice Northough.

Nessuno è stato in grado di seguirlo e Northough ha tagliato il traguardo per primo.

– È follia. Northough ha rinunciato molto tempo fa. Ora sta guidando e vincendo l’ultimo sprint qui. Che uomo, l’esperto di NRK Torgeir Bjørn ha commentato durante la trasmissione del canale.

READ  La doppia colpa di Djokovic - NRK Sport - Notizie sportive, risultati e palinsesto
Buon umore: Peter Northog, qui dopo i classici di giovedì ad Ålgård.

– Tan Baga

Uno di coloro che ha visto Northog vincere il premio sprint è stato in particolare il corridore della squadra nazionale Krueger.

Si vanta del 36enne e crede di poter fare la differenza in alcune gare in futuro. Per quanto riguarda l’ampio commento di Northog, il resto del gruppo pensava che fosse Dio a venire camminando sui pattini a rotelle, Lynn Runner non è d’accordo.

– Non la pensavo così. Ho pensato che fosse Tan Bagas ad avere una buona velocità lì. E il peso scese con lui. Poi è arrivata come una palla di cannone, dice Krueger e sorride brillantemente.

Simen Hegstad Krüger, qui durante il Lysebotn Opp mercoledì durante il Blinkfestivalen. E giovedì sera ha preso parte alla long run dei Blink Classics.

Novak vince davanti a Musgrave

Ma dopo non c’era più Northough. Dopo una serie di manovre in avanti alla televisione per mostrarsi in testa e poi uno sprint per vincere il premio, il 36enne è rimasto impassibile. Anche la velocità è aumentata notevolmente nell’ultimo miglio.

Si è conclusa in una gara sprint tra il britannico Andrew Musgrave, Amund Rieg e Max Novak, con quest’ultimo che alla fine ha battuto Musgrave.

Riege lo ha rovinato selvaggiamente durante la fuga e ha perso l’ultimo posto sul podio a favore di Magnus Vesterheim.

Northog invece è sceso al 48° posto, a meno di tre minuti dal vincitore svedese.

Northug, d’altra parte, continua la sua ricerca di nuovi traguardi durante i Blinkfestivalen.

Venerdì si schiererà sulla linea di partenza durante una partenza congiunta di 15 chilometri nel centro di Sandnes.

Dopo l’autunno, il 36enne parteciperà anche a diverse gare di snowboard in Svezia, per tenersi in forma per l’inverno.

Piombo: Peter Northug per gran parte della gara.