Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Tangent PreAmp II e PowerAmpster II – Piccoli kit a piccoli prezzi

Danske Tangent produce apparecchiature Hi-Fi a prezzi accessibili. E sebbene il prezzo sia a livello di paghetta, siamo rimasti piacevolmente sorpresi dalla qualità del suono molte volte.

Tuttavia, è stata una sorpresa quando la Tangent ha rilasciato il PreAmp II e il PowerAmpster II questa primavera. In parte perché hanno dato la notizia in occasione della fiera di fascia alta di Monaco, e in parte perché si tratta di un subwoofer con subwoofer ad alta risoluzione separato e amplificatore di potenza a un prezzo pari al subwoofer multi-room. Il PreAmp II costa 199€, mentre il PowerAmpster II costa 269€.

Il PreAmp II e il PowerAmpster II sono venduti separatamente, ma abbiamo scelto di testare il set insieme, poiché nella maggior parte dei casi probabilmente verranno venduti insieme. Tuttavia, abbiamo anche ascoltato le parti separatamente e abbiamo anche provato a utilizzare due amplificatori di potenza collegati. Torneremo su questo.

PreAmp II e PowerAmpster II hanno esattamente le stesse dimensioni e corrispondono Tangente Ampster BT IIche abbiamo testato in precedenza. ha senso. Sia perché risparmi denaro potendo utilizzare lo stesso cabinet per più modelli, sia perché puoi costruire un piccolo supporto stereo con il sintonizzatore radio e il lettore CD abbinati.

Con una larghezza di poco meno di 20 cm e un’altezza di 7 cm, i componenti stereo non occupano molto spazio. Agli occhi di alcuni, sarebbe un vantaggio. Anche se gli acquirenti di preamplificatori e amplificatori di potenza spesso pensano che il sistema dovrebbe essere di una certa dimensione.

Seconda tonalità preparatoria

Il PreAmp II ha una manopola a vite sul pannello frontale che funge da controllo del volume, limitatore di ingresso e pulsante di accensione/spegnimento. Una serie di LED mostra l’ingresso selezionato. Il microamplificatore ha ingressi sufficienti per soddisfare le esigenze della maggior parte delle persone: un ingresso ottico per un lettore CD o TV, ricezione Bluetooth wireless per lo streaming da un telefono cellulare e computer, nonché un ingresso di linea che può essere cambiato in un ingresso per giradischi . Quest’ultimo manca del più economico Tangent Ampster BT. C’è anche un ingresso di linea aggiuntivo con un mini-jack da 3,5 mm, ad esempio l’audio da un computer.

READ  ED: Giura di non arrendersi
Il Tangent PreAmp II ha una manopola a vite che regola il volume, seleziona la sorgente del segnale e lo accende e spegne. (Foto: audio tangente)

Ci sono, ovviamente, uscite per amplificatori di potenza. Entrambi sono sotto forma di normali connessioni RCA a terminale singolo e uscite XLR bilanciate. Quest’ultimo è sorprendente su un dispositivo così economico. Ma questo ha senso grazie a una soluzione circuitale intelligente nell’amplificatore di potenza. C’è anche un’uscita subwoofer attiva.

Nonostante le sue piccole dimensioni, Tangent PreAmp II ha molte connessioni per la maggior parte delle persone. Notare l’uscita XLR bilanciata. Di solito si trovano solo in articoli costosi. (Foto: audio tangente)

Amplificatore di potenza tangente II

Il PowerAmpster II è più facile da usare. Non ci sono pulsanti sul pannello frontale. Nemmeno un pulsante di accensione/spegnimento. L’amplificatore di potenza si accende e si spegne da solo, a seconda che sia presente un segnale in ingresso. Consuma solo mezzo watt in idle.

Tra gli ingressi e le uscite, ci sono ingressi di linea con connessioni bilanciate RCA e XLR. I terminali delle cuffie sono di buona qualità. E molto meglio di quanto ci si possa aspettare a questo prezzo. C’è anche un interruttore – quasi invisibile – tra il funzionamento stereo e mono. È possibile collegare l’amplificatore di potenza. Ecco il ruolo degli ingressi bilanciati intelligenti.

Tangent PowerAmpster II è un amplificatore di potenza da 2 x 100 Watt. Se hai bisogno di più potenza, può essere collegato e utilizzato come amplificatore mono. (Foto: audio tangente)

Quando si collega un amplificatore, i due canali funzionano in controfase e il segnale dell’altoparlante viene catturato tra i poli positivi delle due uscite. Invece di costruire un circuito di inversione di fase nel PowerAmpster II, Tangent sfrutta il fatto che una connessione bilanciata riceve effettivamente due copie del segnale opposto in fase. Lo svantaggio è che puoi collegare il PowerAmpster II solo tramite gli ingressi bilanciati.

L’amplificatore eroga 100 watt in Classe D durante il normale funzionamento e 200 watt quando è collegato. L’ombra non indica l’impedenza alla quale vengono misurati i numeri.

qualità del suono

Il kit subwoofer Tangent è facile da usare e andare d’accordo. Il suono è bello e senza spigoli vivi o tendenza a diventare ruvido. E c’è abbastanza potenza per alimentare la maggior parte degli amplificatori, è abbastanza realistico combinare il kit con esso. Ciò significa altoparlanti e amplificatori integrati con sensibilità moderata e in stanze più piccole. E questo è tutto ciò che si può ragionevolmente chiedere a un subwoofer discreto sintonizzato per un prezzo molto basso.

READ  Toadette, New Donk City e altro ancora sulla strada per il nuovo Mario Golf

Ma ovviamente non abbiamo potuto fare a meno di ascoltare il gruppo Tangent in modo più approfondito quando eravamo lì. E fa bene la maggior parte delle cose, a patto di non fare richieste difficili. Prima di tutto, il basso è in buona forma. Il rap, il pop e la maggior parte della musica dance elettronica suonano bene e puoi suonare abbastanza forte da riscaldare la stanza prima che la festa continui in città.

Le uscite per le cuffie sono davvero di buona qualità. (Foto: audio tangente)

In realtà c’è anche un certo senso di spazio e profondità nel paesaggio sonoro. È sufficiente per poter sentire la differenza tra una buona registrazione hi-fi e una registrazione di qualità inferiore. E vota, ad esempio, il numero di prova preferito uomo destrorso Da hamilton, In effetti, sembra del tutto normale.

Ma non guardare niente di più complicato di quello.

La sfumatura e la precisione non sono il punto forte di un amplificatore di potenza o di un amplificatore di potenza. In effetti, scambierei volentieri una buona parte della potenza grezza per un aspetto sonoro migliore. Sulla copertina di Disturbed by suono del silenzio Puoi indovinare con precisione come i suoni in primo piano sono costituiti da diversi strati di registrazioni. Ma quando l’orchestra viene finalmente liberata, tutto diventa un confuso muro di suoni, dove gli strumenti sono impossibili da distinguere. Ad esempio, so che c’è una chitarra acustica là fuori da qualche parte, ma non riesco a sentirla. L’amplificatore ovviamente ha una potenza in eccesso per suonare più forte, ma non è in grado di riprodurre i dettagli.

Ho anche provato a organizzare una festa di Keith Jarrett Kowloon. Me ne pento. Sebbene ci fosse un solo strumento nel registro, era chiaro che l’attività era piuttosto grande.

Avevamo due PowerAmpster II a nostra disposizione durante i nostri test, quindi è stato naturale provare a collegarli. Le riserve di potenza e alimentazione raddoppiate hanno dato allo stesso un ulteriore vantaggio di un’ottima riproduzione dei bassi. Ho avuto il piacere di ascoltare la meravigliosa interazione tra Jonas Hellborg e Ginger Baker è ora. Ma il bridging ha risolto un problema che in realtà non esisteva. Il punto più debole di un assemblaggio di amplificatori di successo non è la potenza di uscita, ma la potenza delle sue sfumature. Questo non ha cambiato i ponti.

READ  Samsung The Freestyle (SP-LSP3B) - un pratico mini proiettore

Risolvere così tante carenze può sembrare difficile. E questo va visto come un requisito ideale in un mondo ideale, e non una critica all’ombra. Poiché abbiamo a che fare con altoparlanti molto economici, è difficile trovare qualcosa che costi così poco! Se puoi accontentarti di un effetto minore, lo è Argon SA1 Tuttavia, vale la pena considerare. E se hai bisogno di qualche watt in più, e quindi prendi in considerazione una soluzione ponte, potrebbe valere la pena guardare amplificatori di potenza come Harman Kardon citazione amp.

conclusione

Il Tangent PreAmp II e il PowerAmpster II sono qualcosa di davvero unico come un kit di amplificazione con amplificatore e amplificatore di potenza separati a un prezzo molto basso che non vedevo niente di simile dagli anni ’80. Se vuoi una sensazione hi-fi “classica”, ma hai solo un budget a tua disposizione, il kit Tangent può essere il tuo biglietto. In termini di suono, sei anche abbastanza ben coperto. Mantenere il suono non è particolarmente accurato e la musica complessa dovrebbe essere evitata. Ma è bello avere una spinta più bassa nei bassi e il suono non diventa mai fastidioso o acuto. Con un amplificatore di potenza aggiuntivo, puoi suonare molto forte. Se non hai bisogno della stessa quantità di potenza, e altrimenti ti accontenti di una invece di due o tre, puoi ottenere un buon suono in molti altri posti.