Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

tasso di interesse, tasso ipotecario | Norges Bank spaventa i mutuatari: l’esplosione sarà molto più piccola del temuto

Per la maggior parte dei mutuatari, l’aumento dei tassi di Norges Bank significa molto meno di quanto potrebbero temere.

Norges Bank ha annunciato alla precedente riunione sui tassi di interesse Quattro rialzi dei tassi il prossimo anno e che il tasso ipotecario tipico potrebbe essere del 3 percento nel 2024. Oggi il tasso di interesse medio è di circa ca. 1,75 per cento. Questo significa che il tuo prestito di 2 milioni diventerà di 25.000 corone più costoso in tre anni (2 milioni * 0,0125)?

No allora rilassati, almeno non per chi ce l’ha prestiti annuali, la stragrande maggioranza ha. In un prestito di rendita, la somma degli interessi e delle rate – l’importo del termine che paghi ogni mese – è costante per tutto il periodo. Ma questo presuppone che il tasso di interesse sia lo stesso per tutta la durata, cosa che non è mai avvenuta.

– Nella formula per il calcolo dei prestiti annuali si precisa che la quota di rata deve aumentare allo stesso tasso del livello dei tassi di interesse per tutta la durata del prestito. Ciò significa che quando il tasso di interesse viene aumentato, i premi dovrebbero iniziare a un livello leggermente inferiore. Pertanto, la parte del premio sarà inferiore a quella che era prima dell’aumento del tasso di interesse, spiega Ron Pedersen in Smart Money a Nettavisen.

Leggi anche: Avvisi per i proprietari di casa Home

rate inferiori

Pertanto, l’aspetto positivo di un prestito annuale è che l’aumento dei tassi di interesse avrà un effetto sotto forma di uno spostamento tra quanto si paga in interessi e i premi. Come mostra l’illustrazione seguente, è chiaro che la componente di interesse di un prestito annuale è la più grande all’inizio.

La stragrande maggioranza dei prestiti annuali offre rate uguali per tutta la durata del prestito. Qui si effettuano rimborsi sempre più grandi nel tempo, mentre i tassi di interesse sono inizialmente più alti prima di ridursi con la durata del prestito, afferma l’economista dei consumatori Silje Sandmæl di DNB.

READ  Il gruppo del cantiere norvegese costruirà lo yacht più grande del mondo - E24

Pertanto, te la cavi con un onere molto inferiore a quello indicato dall’aumento del tasso di interesse. Il punto di partenza è un prestito annuale che deve essere rimborsato in 25 anni. Il tasso di interesse è attualmente dell’1,75 per cento. Quanto dovresti spendere al mese se il tasso di interesse salisse al 3%?

Leggi anche: I clienti di Sbanken fuggono a Bulder Bank: – Adventurer

Metà

Non tanto quanto potresti temere. Nella tabella seguente, abbiamo preparato le spese mensili odierne (importo della durata) per i prestiti tra 1 e 5 milioni, più i pagamenti incrementali annuali, al lordo e al netto delle imposte. Il credito d’imposta copre parte dell’aumento degli interessi passivi.

  • Per un prestito di 2 milioni di NOK, ad esempio, l’importo della durata mensile aumenta di ca. 1250 NOK a un prezzo basso 12400 NOK al netto delle tasse.
  • Per un prestito annuale di 5 milioni, l’aumento mensile è di poco superiore a 2.200 NOK e 31.000 NOK all’anno al netto delle tasse.

Il vero aumento al netto delle imposte è praticamente la metà di quello che potresti temere.

Il motivo per cui la maggior parte delle persone sceglie i prestiti annuali è che forniscono un’economia prevedibile poiché si paga lo stesso importo ogni mese. Ma quello che molti non pensano è che il tasso che paghi sia più alto che se avessi optato per un prestito a catena, dice Sandmæl.

Leggi anche: Lånekassen alza i tassi di interesse sui tassi fissi – per la terza volta quest’anno

Sconti fissi

a prestiti seriali La rata è fissata durante la durata del prestito. Paghi gli interessi in base all’importo residuo del prestito in qualsiasi momento. Così l’onere degli interessi diminuisce gradualmente. Il termine con cui dovresti iniziare è molto al di sopra dell’importo del prestito annuale.

READ  Gli aumenti di Corona portano all'austerità in Italia

– I prestiti a catena sono più adatti per le persone che possono pagare di più il prestito inizialmente e sono preferiti gli adulti. Man mano che il prestito si riduce, anche l’importo della durata diminuisce, ad esempio può essere utile verso l’età pensionabile, afferma Sandmæl

Un evidente svantaggio dei prestiti annuali è che si pagano più interessi per tutta la durata del prestito, e lo svantaggio è ovviamente maggiore quanto più alto è il prestito. Per prestiti tra i 2 milioni e i 5 milioni si parla da 93.000 corone a 230.000 corone con interessi più alti in 25 anni rispetto a un prestito seriale simile.

Sandmæl dice che molti estendono anche il loro mutuo per un numero massimo di anni, senza pensare che diventerà più costoso.

stress test

– Consiglio a tutti di cliccare per testare le proprie finanze. Non prendere in prestito più di quanto puoi permetterti quando i tassi di interesse aumentano, il reddito diminuisce o la tua casa va in pezzi. Avere sempre una scorta in caso di spese impreviste, consiglia DNB Consumer Finance

Consiglia anche ai mutuatari di confrontare i tassi di interesse di diverse banche, ma prima prova a negoziare il tasso di interesse in cui sei cliente.

– Valuta il prestito che otterrai in base alla tua situazione finanziaria, che sia un prestito seriale, un prestito annuale o un prestito a tasso fisso. Ora che il tasso di interesse è aumentato, potrebbe anche essere una buona idea creare il proprio tasso di interesse fisso pagando di più oggi. Come abituarsi al consumo di un tasso di interesse più elevato.



Riaprire

Durante l’ultimo incontro sui tassi, il quotidiano online ha affrontato il governatore della banca centrale Austin Olsen sull’importanza di aumenti dei tassi più frequenti in futuro.

– C’è una riapertura della società. La crescita è tornata e più veloce di quanto ci aspettassimo a marzo. Ora ci sono chiari segnali che le condizioni dell’economia stanno tornando alla normalità.

READ  Vita lavorativa, azioni | Questo ragazzo compra un'azienda norvegese di successo dopo l'altra

La disoccupazione continuerà a scendere al di sotto del 3% quest’anno e nel prossimo anno stimiamo che scenderà ai livelli pre-pandemia. Il governatore della banca centrale ha risposto che ora ci sono chiare indicazioni che abbiamo imposto un aumento e un’accelerazione dei tassi di interesse con maggiore probabilità rispetto al quadro che abbiamo dipinto a marzo.

Quanto sei sicuro che i mutuatari possano sopportare tassi di interesse più elevati?

Lo tollerano nel modo in cui l’alto debito è ben documentato nel nostro materiale.

ehm

– Ma la sensibilità ai tassi di interesse dei mutuatari è molto più alta ora con un debito più alto?

– Questo è assolutamente vero, ma ne teniamo conto in relazione al materiale di analisi. Potrebbero esserci persone che hanno preso in prestito troppo, ma poi hanno esaminato un po’ i suggerimenti, gli avvertimenti e le pratiche che le banche dovrebbero seguire.

– Quindi i mutuatari subiranno aumenti dei tassi di interesse superiori a un punto percentuale, ha risposto Olsen, facendo riferimento ai requisiti in Regolamento mutui.

E non ci saranno tassi di interesse particolarmente superiori a quanto suggeriscono le nuove stime della Norges Bank. Alla domanda se il 3 per cento sarà il tasso ipotecario normale nei prossimi anni, il governatore della banca centrale ha risposto:

Vorrei iniziare da un’altra estremità: quando il prime rate sale a più dell’1,5 per cento alla fine del periodo di previsione, è vicino a quello che possiamo definire un normale prime rate. Quindi segue effettivamente la risposta alla tua domanda, ma potrebbero esserci altri fattori che influenzano la differenza.