Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Telia, commissioni fattura |  Commissioni su fatture pagate nonostante l’addebito diretto: – Minaccia di denuncia

Telia, commissioni fattura | Commissioni su fatture pagate nonostante l’addebito diretto: – Minaccia di denuncia

L’Autorità norvegese per la tutela dei consumatori ha ricevuto numerose denunce da parte di consumatori che ritengono che le società di telecomunicazioni Telenor, Telia e Ice stiano addebitando tariffe eccessive in bolletta. Quindi ora stanno esaminando se queste accuse sono in linea con la legge, scrivono in uno comunicato stampa.

– In molti settori sono diventate comuni commissioni elevate sulle fatture. Stiamo ora indagando su diversi settori per scoprire se ciò è legale o meno, afferma Trond Ronningen, direttore dell’Autorità norvegese per la protezione dei consumatori.

Mads Kristoffer Michalsen è stato uno di coloro che si sono lamentati della somma data a Telia. Qui paga 79 NOK come commissione sulla fattura, anche se paga le fatture tramite addebito diretto.

Leggi anche

Rimprovera l’azienda elettrica dopo le bollette estive: – Sono arrabbiato

Ho parlato con Telia per 300 giorni

Utilizzando questo servizio, la banca paga le tue fatture automaticamente, senza che tu debba approvarle preventivamente.

Inoltre è possibile evitare le spese di fatturazione, quindi Michalsen trova strano che vengano addebitati 79 NOK al mese.

– Ho fissato diverse fatture tramite addebito diretto senza dover pagare una sola commissione di fattura, ma con Telia dovevo pagare comunque. Inoltre non potevo rimuoverli da solo e la mia banca non poteva farci nulla, dato che Telia era l’unica che poteva rimuovere da sola gli addebiti sulle fatture, racconta Michalsen a Nettavisen.

Mikalsen ha documentato di aver parlato con Telia per 300 giorni nel corso del 2022 per risolvere questo problema.

“Sono la persona sbagliata con cui scherzare”, aggiunge.

READ  100 appaltatori hanno acquisito Follobanen dopo che l'azienda italiana ha avuto problemi finanziari

Nettavisen ha più volte cercato di farsi spiegare perché Telia addebita 79 NOK al mese, nonostante in linea di principio l’addebito diretto non dovrebbe costare nulla in più. Tilia dice quanto segue:

– Ciò potrebbe indicare che il cliente ha un addebito diretto con avviso cartaceo e dobbiamo modificare questa situazione. Per i clienti che attualmente dispongono di un addebito diretto con avviso cartaceo, consigliamo di creare una fattura elettronica senza avviso cartaceo per evitare commissioni.

Michalsen nega di aver ordinato l’addebito diretto con la notifica

Leggi anche

Puoi risparmiare molto su questa mossa bancaria: – Dovrebbe dare super interessi

In dialogo con l’Autorità norvegese per la tutela dei consumatori

Nettavisen ha contattato Telia per chiedere informazioni sulle tariffe di fatturazione e su come gestirle.

-Siamo in dialogo con l’Autorità norvegese per la tutela dei consumatori e allo stesso tempo incoraggiamo i nostri clienti a scegliere la soluzione di fatturazione elettronica. È più semplice, gratuito e migliore per l’ambiente. I clienti che necessitano di aiuto per creare una soluzione di fatturazione elettronica possono contattare la propria banca, ha scritto via e-mail Ellen Cecily Shen, CIO di Telia.

Tutti nell’associazione edilizia di Mikalsen dovevano pagare 79 NOK al mese nonostante l’addebito diretto. Ciò equivale a un totale di 500.000 NOK all’anno.

– Alla fine, abbiamo scelto di tenere un incontro chiarificatore con Telia nel dicembre 2022 e alla fine abbiamo risolto il nostro accordo con loro. Abbiamo poi chiesto loro un resoconto del numero dei residenti delle cooperative edilizie che hanno pagato la somma di 79 corone. Nel settembre di quest’anno abbiamo avuto nuovamente un incontro chiarificatore con Telia e abbiamo ripetuto che volevamo una panoramica, che ovviamente non è stata inviata, dice Mads Michalsen.

READ  Continua a caricare le scorte di petrolio | Finansavisen

Leggi anche

Consiglio dei consumatori: le società elettriche addebitano tariffe illegalmente elevate sulle bollette

Minacciando di denunciare alla polizia

– La maggior parte del personale di Telia era molto gentile, ma l’intera situazione era un disastro. “Ci ho dedicato due anni interi”, ammette Mikalsen.

Recentemente si è trasferito a Moss dopo tre anni di lavoro presso un’associazione edilizia di Oslo, ma è ancora responsabile di TV e Internet.

“La questione è molto ampia e difficile da affrontare per una nuova persona”, afferma. “Personalmente ne sono stato colpito e quindi volevo continuare a far parte del consiglio”.

Mikalsen ammette che la situazione è diventata frustrante per lui e per i suoi ex vicini.

– Ricordo che ero così sconvolto che minacciai Telia con una denuncia alla polizia. Quando ne ho parlato, Telia non ha avuto problemi a rimuovermi gli addebiti sulla bolletta. Aggiunge che all’improvviso è diventato molto facile per loro risolvere il problema.

Leggi anche

Portato a letto dalla fattura del pronto soccorso: – Non inaudito

Pratica scorretta

L’Autorità norvegese per i consumatori non desidera commentare poiché il caso è pendente. Scrivono quanto segue:

L’Autorità norvegese per la tutela dei consumatori ha ricevuto una risposta da ciascuna delle tre società di telecomunicazioni all’ordinanza di informazioni. Stiamo ora valutando le risposte e se abbiamo bisogno di ulteriori informazioni per raggiungere una conclusione su questi problemi. Pertanto, non abbiamo affrontato completamente questi casi e non abbiamo ancora raggiunto una conclusione, ha scritto per Nettavisen Anne-Kathrin Reuterdahl, consulente senior per le comunicazioni presso l’Autorità norvegese per la protezione dei consumatori.

Il direttore del Consumer Council Jorge Jensen ritiene che la tariffa di 79 NOK sia troppo esorbitante, indipendentemente dal fatto che venga utilizzato o meno l’addebito diretto.

READ  Guadagna migliaia di corone viaggiando qui.

– A nostro avviso, la pratica di Telia di tariffe di fatturazione irragionevolmente elevate dovrebbe finire, e non solo, ma le tariffe irragionevolmente elevate che Telia addebita ai clienti senza base legale dovrebbero essere restituite ai clienti, afferma Jensen.

Leggi anche

Analisi: le banche traggono grandi benefici dal contenimento dei tassi di interesse, con i consumatori che perdono circa 700 milioni di dollari