Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Test: Gigabyte RTX 3090 Gaming OC 24 GB

Buon anno, caro lettore! Siamo ora al terzo anno solare consecutivo con una scarsa disponibilità dell’elettronica e stiamo festeggiando testando una nuova scheda video di punta che nessuno dovrebbe acquistare nel mercato odierno.

La Gigabyte RTX 3090 Gaming OC è la prima scheda video ad essere affinata sul nostro nuovo banco di prova. Al momento in cui scrivo, sono sorprendentemente disponibili scorte sufficienti, ma abbastanza decenti per una bella somma di 28.000 kr – 9.000 kr in più rispetto al costo al lancio.

Questa è una scheda video senza fronzoli per i giochi. Sono passati solo pochi mesi da quando questa versione è uscita a 22.000 kr, e quindi non era troppo folle rispetto al prezzo di lancio. Ma Nvidia ha completamente battuto l’RTX 3090 per i giocatori con l’RTX 3080 Ti. Ora puoi avvicinarti a 18.000 corone e in pratica la rete offre lo stesso vantaggio.

È disponibile anche la scheda AMD di fascia alta RX 6900 XT. Costa 10.000 in meno rispetto all’RTX 3090, poiché ottieni prestazioni elevate e un’ampia memoria video. Allo stesso tempo, Nvidia sta per rilasciare sia la RTX 3090 Ti aggiornata che la RTX 3080 aggiornata con 12 GB di memoria video.

Dai ancora un’occhiata alla scheda video. Questo sarà il nostro potente passo avanti nell’analisi grafica per i giochi in futuro, e quindi scrivere un test adeguato è altrettanto facile. Ma come al solito, mi sfugge il punto, poiché i prezzi sono a un livello completamente diverso da quello pubblicizzato dai produttori.

Leggi: Ecco il nuovo banco di prova Gamer.no per le schede video »

READ  iPad Air 5 - TEST: Pochi possono eguagliare

Determinare

La scheda video Nvidia RTX 3090 è dotata di 24 GB di memoria video GDDR6X, 10496 core CUDA e una velocità di clock aumentata di 1695 MHz. Il modello Gaming OC di Gigabyte porta il clock a 1755 MHz, ma in pratica la scheda ha un clock di oltre 2.000 MHz pronto all’uso.

Elegante: il pannello posteriore delle schede Gaming OC ha un bell’aspetto.

Michele Luning

Il file è lungo 32 cm e largo 13 cm e occupa tanto spazio nell’armadio quanto altre schede gigabyte che abbiamo testato. È ancora lontano dal più grande dispositivo di raffreddamento tra le carte di terze parti.

La scheda video ha due connettori PCIe a 8 pin che richiedono un alimentatore da 750 W o più, insieme a due porte HDMI 2.1 e tre porte DisplayPort 1.4a.

Yiting

Non sorprende che l’RTX 3090 sia in grado di gestire la maggior parte delle cose che gli si oppongono. Vediamo frontalmente che non è possibile raggiungere un frame rate di 60 in tutti i giochi completamente in 4K, soprattutto con il ray tracing, ma presto arriverà alla prossima generazione.

Non lo direi completare Inutile a 1920 x 1080 e 2560 x 1440, poiché ci sono molti giochi impegnativi in ​​cui la scheda video è il collo di bottiglia, ma non hai davvero bisogno di un RTX 3090 a meno che tu non stia giocando in 4K e desideri poter girare tutto fino al massimo A che ora.

Nvidia inizialmente ha commercializzato l’RTX 3090 come una scheda video 8K, ma non lo è. Anche se puoi eseguire alcuni giochi più vecchi e ben ottimizzati in 6K e 8K, se lo desideri, i giochi più recenti sono inutili. In generale, puoi aspettarti circa la metà del frame rate di quello che hai in 4K.

Inoltre, non ci sono giochi in cui l’RTX 3090 è migliore del 10% rispetto al suo fratellino RTX 3080 Ti e generalmente si comportano allo stesso modo. Quindi, non ha senso acquistarlo se non vuoi provare a 8K.

In futuro, è probabile che più giochi richiedano più memoria video rispetto all’RTX 3080 Ti, ma non vale assolutamente le 10.000 corone aggiuntive.

Il nostro banco di prova

Mostra di più

  • Guaritore: Intel Core i9-12900K
  • Taglierine: Asus ROG Ryujin II 360
  • carta principale: Asus ROG Z690 Eroe
  • chip di memoria: Kingston Fury Beast 32GB DDR5-5200 CL40
  • Deposito: Kingston Fury Renegade SSD M2 da 2 TB x2.0
  • Alimentazione elettrica: Asus ROG Thor 1200 Watt
  • Tesoro: Cooler Master Mastercase H500P Mesh ARGB
  • Il sistema operativo: Windows 11 Pro

Quando confrontiamo la scheda Gigabyte RTX 3090 con la prima scheda che abbiamo testato a ottobre 2020, vediamo che ci sono differenze molto piccole. Anche con alcuni nuovi driver e il supporto del “nastro scalabile”, le prestazioni sono quasi identiche a quelle della scheda MSI che abbiamo testato all’epoca. L’MSI RTX 3090 Gaming X Trio è stato testato sul nostro precedente banco di prova, ma i risultati in 4K sono molto simili e identici in 6K e 8K.

Tutti i test di gioco possono essere trovati nella pagina successiva dell’articolo.

Consumo di energia e temperatura

Gigabyte RTX 3090 Gaming OC richiede un’alimentazione adeguata. Al massimo, la scheda ha tirato 349 watt dal muro, che è esattamente la stessa della carta Founder’s Edition misurata. In effetti, utilizzando questa scheda video meno recente Dal fratellino RTX 3080 Ti Gaming OC, ma numeri comunque altissimi per la scheda video.

Doppio connettore: i due connettori con otto pin forniscono circa 350 watt.

Michele Luning

Nelle generazioni precedenti si parlava molto di schede che diventavano sempre più assetate di potere, ma ora sembra che lo sviluppo stia andando nella direzione opposta a causa della maggiore concorrenza di AMD. Si dice che avremo di nuovo più carte assetate di potere per la prossima generazione.

Le schede video assetate di energia generano temperature elevate. La scheda video aveva una temperatura massima di 78 gradi durante un lungo stress test e la temperatura “hot spot” di 89 gradi. In gioco, la temperatura è inferiore a pochi gradi.

Le temperature sono abbastanza basse che è improbabile che la scheda video si fermi a causa del caldo, ma i fan devono combattere un po’ più di quanto mi piace. A pieno carico, sono per lo più tra 1650-1735 giri / min. Il livello di rumore è minimo, ma la scheda video a volte emette un forte suono femminile a frame rate elevati. In Rainbow Six Siege, sta per diventare scomodo.

Overclocking

Pronto all’uso, il Gigabyte RTX 3090 Gaming OC funziona fino a 2025 MHz. È già ben al di sopra di quanto promettono Nvidia e Gigabyte e grazie all’ultima generazione di GPU Boost.

Questo è il caso di tutte le schede video di questa generazione. In teoria, è possibile estrarre un frame rate superiore di qualche punto percentuale, ma sfortunatamente Gigabyte ha scelto ancora una volta di bloccare la possibilità di aumentare il consumo energetico della scheda video. Quindi c’è poco da fare per aumentare la velocità di riproduzione.

Ci auguriamo che Gigabyte rimuoverà questa barriera sulle schede Gaming OC in futuro.

Ora ho eseguito l’aggiornamento a un nuovo banco di prova con Windows 11 e ciò potrebbe aver causato una certa instabilità nel nostro sistema. Allo stato attuale, non posso eseguire costantemente l’overclock in più di una manciata di giochi, mentre la maggior parte dei giochi si arresta in modo anomalo sul mio desktop. Tuttavia, non lo noto con altre schede video che possiedo, quindi sembra che semplicemente non sia possibile overclockare stabilmente con più di 20-30 MHz. Allora è facile non farlo.

conclusione

Non ha assolutamente senso acquistare una scheda video RTX 3090 oggi. Se sei seduto su una TV 8K con HDMI 2.1, potrebbe andare bene, ma Nvidia ha ora annunciato che rilascerà una versione Ti a gennaio. Poi c’è un punto più in basso.

Per coloro che sentono davvero il bisogno di una scheda video potente, l’RTX 3080 Ti e l’AMD RX 6900 XT sono le migliori opzioni di oggi. Offre praticamente le stesse prestazioni dell’RTX 3090, a un costo molto inferiore. È difficile consigliare di capovolgere 10.000 extra per la memoria video di cui non si ha bisogno.

Troppo costoso: tutta l’elettronica è costosa oggi, ma l’RTX 3090 è diventato così costoso da essere quasi diventato un simbolo della crisi dei semiconduttori.

Michele Luning

Gigabyte RTX 3090 Gaming OC è la scheda video più potente che puoi acquistare. Almeno fino a fine gennaio. Ovviamente è un fiore all’occhiello della cover Nvidia che riescono a mantenere contro il loro più formidabile rivale, ma perde un po’ di rilevanza quando il livello di prezzo è lo stesso.

Il dispositivo di raffreddamento Gigabyte fa il suo lavoro come al solito, offrendo temperature rispettabili con bassi livelli di rumore. Ma il fatto che abbia nuovamente limitato la possibilità di un corretto overclocking è pessimo.

Nvidia sta rispondendo nel 2022 con promesse di nuove schede video a prezzi sfacciati, e questo probabilmente si riverserà nella prossima generazione che pensiamo tornerà in autunno.

Ciao Intel, forse?