Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Timori di omicidio colposo dopo i crolli olimpici

Le piste olimpiche per fondisti e atleti differiscono in molti modi in base alle condizioni in cui tipicamente gareggiano.

Lo stadio Zhangjiakou si trova a un’altitudine di circa 1.700 metri e le temperature sono scese a meno 20 gradi durante i Giochi Olimpici. La zona è anche esposta ai venti, il che significa che la vera sensazione di freddo è minore.

Inoltre, le tracce sono più difficili con molta arrampicata.

– Capisco che le persone si stancano qui. Ci sono percorsi difficili. Anche ad alto volume, Simen Hegstad Krüger descrive i brani per TV 2.

Molti atleti l’hanno trovato molto faticoso.

Ingrid Landmark Tandrifold era sulla strada per una medaglia di bronzo durante l’inizio della caccia di domenica, ma alla fine era completamente esausta e troppo tardi.

La pattinatrice artistica svedese Frida Karlsson non è arrivata alle urne in Cina. Dopo 10 chilometri, è crollata dopo essere rimasta troppo indietro rispetto alla vincitrice Thérèse Juhaug.

Mercoledì la svizzera Irene Cadorich è crollata durante la staffetta di biathlon.

Giovedì era la Germania Il ruolo di Eric Frenzel nel crollo Dopo la sua tappa nella competizione a squadre congiunta.

La ripartizione: è stata dura per Irene Kadorich nel biathlon per la Svizzera. Foto: Christoph Stach

preoccupato per il freddo

Se perdi la strategia di corsa e ti attieni ai corridori che vanno troppo veloci, avrai bisogno di pochissimo ossigeno per accedere ai muscoli. Poi si ferma e finisce completamente, dice Øyvind Sandbakk.

È professore presso il Dipartimento di Neurologia e Kinesiologia della NTNU e presidente del Center for Best Sports Research.

Sandbakk ha subito diverse valanghe e si ritiene che il freddo pungente possa aver avuto un effetto.

Il freddo è probabilmente ciò che mi preoccupa di più. La competizione e la ventilazione in condizioni di freddo così estremo possono danneggiare il sistema respiratorio. Ci auguriamo che il maggior numero possibile di atleti disponga di un buon sistema di supporto e prenda buone decisioni su quando iniziare e non iniziare.

Ci sono molti atleti che possono soffrire di problemi respiratori e soffrire di problemi respiratori cronici dopo le competizioni nella stagione fredda, ha detto.

Si ritiene che l’altitudine di 1700 metri sia innocua e innocua.

L’allenamento di sci di fondo più impegnativo attende l’ultimo weekend olimpico. 50 chilometri per gli uomini e 30 chilometri per le donne. Inoltre, ai Giochi sono previste temperature più fresche e forti venti.

Bisognava dare un aiuto: la svedese Frida Karlsson ha avuto difficoltà nell'ultima tappa Foto: Hannah McKay

Bisognava dare un aiuto: la svedese Frida Karlsson ha avuto difficoltà nell’ultima tappa Foto: Hannah McKay

La miccia esplode

Può garantire molti guasti.

Sarà una vera prova di virilità. Mi vesto e basta. Quindi puoi sperare di andare rapidamente in modo da sentirti caldo. Probabilmente sarà comunque troppo difficile e troppo presto per molti. È successo un altro errore, come aveva previsto per TV 2 l’allenatore della nazionale maschile Eric Mer-Nasom.

Quindi ci saranno molti che non arriveranno al traguardo?

Spero che chiunque inizi arrivi al traguardo, ma alla fine di un torneo come questo, quando le batterie iniziano a esaurirsi e sembra che ti faccia male e tu desideri ardentemente tornare a casa, è probabile che ci siano più persone che tirano corda di emergenza.

Spera e crede che i norvegesi siano stati in grado di caricare le batterie a sufficienza.

Sjur Røthe, che si è scatenato per le prime tre miglia e ha trascorso molto tempo a guardare le Olimpiadi insieme alla sua formazione e preparazione per la corsa di cinque miglia, ha preso nota di tutte le valanghe.

Il capitano norvegese capisce che le circostanze sono giustificate.

– È stato molto difficile guardarlo. Ci si avvicina quando ci sono persone come Ingrid nel biathlon.

Sia lui che l’allenatore della nazionale credono che la consapevolezza abbia un ruolo. Gli atleti si spingono un po’ di più e un po’ più a lungo quando ci sono le Olimpiadi e quattro anni di allenamento culmineranno nella barra di metallo prezioso o di abete.

– Qui è un mix brutale di altitudine, freddo e pendii. Si cerca di evitare di pensarci e tutto ciò che può succedere. Abbiamo messo il corpo in buona forma per il campionato, dice Roth, e di certo non sono preoccupato che possa succedere qualcosa del genere.

– È difficile andare qui. La cassetta di sicurezza che gli atleti hanno su ciò che è molto difficile non si applica qui in qualche modo. Spesso è più difficile quando hai questa combinazione di freddo, altitudine e condizioni estreme. Questo stoppino si rompe più di quanto non faccia nelle Lowlands, dove sei cresciuto e dove conosci meglio il tuo corpo, dice Mir Nasoom.

– Non è bello vedere i crolli che abbiamo visto. Non ci sono immagini TV divertenti.

Il dottore deve prendere d’assalto: – Questa è stata la mia decisione

mix spaventoso

Sandbeck crede anche che l’eccitazione e il nervosismo giochino un ruolo in tornei così importanti.

Coloro che sono a rischio di fibrillazione e di sforzarsi troppo quando ci sono anche escursioni e sentieri difficili saranno a rischio, dice il professore, il quale sottolinea che è più sicuro in questi cantieri che se fossi in viaggio di allenamento in solo il bosco.

Come Røthe e Nossum, Peter Skeinstad, un esperto di cross country di TV 2, pensa che il gruppo sia il fattore decisivo e pensa che l’ascesa possa dirlo.

– Penso che la competizione a questa altezza sia sul punto di essere pienamente giustificata, e la cosa migliore è che sia impostata a 1500 m per evitare di spingere troppo gli atleti.

Skinstad ha gareggiato con tempo gelido e ha conosciuto le sfide che lo circondano.

– Quando si tratta di temperatura, è anche molto esigente. Molti praticanti interagiscono con esso. La combinazione di altitudine estrema, condizioni estremamente dure nell’aria e neve pesante che lo rendono estremamente pesante, rende questo compito impegnativo.

Prima delle Olimpiadi di Vancouver 2010, la Coppa del Mondo si è svolta a Canmore come gara finale dei Giochi. Quando la Coppa del Mondo si è svolta a Sapporo, in Giappone, le gare si sono svolte in Asia un po’ prima. Skjenstad ritiene che ciò dovrebbe essere fatto quando il coronavirus non sarà più un ostacolo.

– In futuro, è molto importante che le competizioni prima del torneo siano nello stesso fuso orario e che siano effettivamente nelle stesse condizioni che vuoi affrontare il più possibile. Non c’è niente che desideriamo meno che vedere i praticanti schietti e indifesi.

READ  Calcio, Roma | Mourinho sulla fama dell'AS Roma: